WeWorld Onlus; il sostegno a distanza, occasione per aiutare i bambini, vivendo una forma di genitorialità

WeWorld Onlus; il sostegno a distanza, occasione per aiutare i bambini, vivendo una forma di genitorialità

15 Novembre 2016 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 2284volte!

WeWorld Onlus

WeWorld Onlus

Oggi scriverò riguardo un argomento che mi sta molto a cuore: l’adozione a distanza.
Darò spazio a questo tema qui sul nostro blog, su ItaliAccessibile, principalmente perché credo che questa scelta – di vita e che cambierà la vita del bambino che sosterrete e la vostra – possa essere un’occasione di vivere una forma di genitorialità per tutte le persone disabili che, purtroppo, in Italia non possono (ancora) adottare concretamente o per le persone che non possono avere bambini.

Anche per queste mie motivazioni molto personali, che ho trovato il coraggio di condividere con voi (il che non è stato facile, lo ammetto), insieme alla mia famiglia (molto sensibile all’argomento) ho sempre cercato di conoscere e di sostenere organizzazioni non profit che diffondono la cultura del sostegno a distanza.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Traslate

Una di queste realtà è WeWorld Onlus che opera quotidianamente in Italia e nel Sud del Mondo per garantire e difendere i diritti dei bambini e delle donne con istruzione, salute e protezione da violenze e abusi.
WeWorld Onlus utilizza come principale strumento di raccolta fondi il “sostegno a distanza”: vuol dire che, con soli 24 euro, meno di un euro al giorno, ognuno di voi potrà garantire la salute e l’educazione di molti bambini e delle comunità in cui vivono.

Dopo aver donato, il sostenitore riceverà subito la foto del bambino che aiuterà attraverso il sostegno a distanza grazie a WeWorld Onlus e tutti i suoi dati anagrafici; le notizie sul paese e sul progetto che sostiene. Perché? Perché il sostenitore potrà scrivere al “suo” bambino ed anche recarsi dove vive per incontrarlo, per verificare personalmente come sta crescendo e per rafforzare il legame speciali che lo lega a questo bambino. Ancora, annualmente, il sostenitore, riceverà un disegno e una foto recente del bambino, la rivista e il report annuale dell’organizzazione non profit WeWorld Onlus.

Concludendo, mi auguro che molti di voi decidano di sostenere le attività di WeWorld Onlus.
Molte sono le testimonianze positive di chi questa scelta l’ha già fatta, ve lo assicuro!

  • Ecco la testimonianza del legame speciale che si crea tra sostenitore e bambino:

Elisa (https://www.weworld.it/ce-posta-per-te/) ha ricevuto, in risposta al suo bigliettino mandato a Samuel, bimbo di 7 anni brasiliano che sostiene, una lettera con qualche frase e disegni, volti ad esprimere la sua gratitudine e la sua felicità.

  • Altra testimonianza sul momento della raccolta disegni:

La giornata dei disegni, è una giornata di festa per i bambini e le bambine dei nostri  progetti. Vi vogliamo raccontare com’è andata a Krishnagiri, nel distretto del Tamil Nadu nel sud dell’India, una zona poco conosciuta ma bellissima. (https://www.weworld.it/mille-colori-da-krishnagiri)

  • Testimonianza sostenitore:

Mirco con la sua famiglia è andato in Cambogia ad incontrare Vicheka, il bimbo che sostengono a distanza (https://www.weworld.it/testimonianza-sostenitore-cambogia/) e dopo aver visitato le scuole, partecipato alle attività scolastiche con i bambini della comunità e osservato i corsi formativi di sviluppo delle capacità degli insegnanti, torna a casa affermando: “Sono tante le immagini che portiamo con noi. Non solo quelle dei bambini, con i loro sorrisi e la loro timidezza, ma anche quelle degli operatori di WeWorld e degli insegnanti, con le loro storie di sacrificio e con la loro dedizione”.


pixel - WeWorld Onlus; il sostegno a distanza, occasione per aiutare i bambini, vivendo una forma di genitorialità

pixel - WeWorld Onlus; il sostegno a distanza, occasione per aiutare i bambini, vivendo una forma di genitorialità
sponsored by - WeWorld Onlus; il sostegno a distanza, occasione per aiutare i bambini, vivendo una forma di genitorialità

Questo articolo è stato letto 2284volte!