Handimatica Tecnologie ICT e disabilità il 27- 29 novembre 2014 a Bologna

Handimatica Tecnologie ICT e disabilità il 27- 29 novembre 2014 a Bologna

25 Novembre 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 2493volte!

Da giovedì 27 a sabato 29 novembre 2014, si terrà a Bologna la decima edizione di Handimatica, la principale manifestazione nazionale su Tecnologie ICT e Disabilità, organizzata da Fondazione ASPHI onlus.
handimatica-2014-italiaccessibile

Questa decima edizione celebra un compleanno che si colloca in uno scenario complesso, attraversato dalla continua evoluzione delle tecnologie e delle possibilità da esse offerte, degli stili di vita, di comunicazione e di apprendimento. In vent’anni è profondamente mutata anche la composizione sociale, con una forte crescita delle fasce fragili, nelle quali accanto alle disabilità motorie, sensoriali e cognitive, emergono con sempre maggiore evidenza le difficoltà delle persone con autismo, dislessia o discalculia, così come i bisogni di parte della popolazione anziana.

Handimatica affronterà queste problematiche attraverso convegni, seminari, laboratori, occasioni di incontro per consentire il confronto teorico ed esperienziale ed un approccio alle tematiche da diversi punti di vista, complementari all’area espositiva in cui vengono presentati prodotti, servizi, soluzioni che anche pure hanno percorso l’evoluzione tecnologica e culturale dell’approccio alla disabilità.

[banner]

Fra gli argomenti trattati:

Società digitale ed e-inclusion

  • Tecnologie e inclusione al tempo delle smart city
  • Oltre la domotica, verso l’intelligenza ambientale
  • Accessibilità ai sistemi informatici: a 10 anni dalla legge “Stanca” e in un contesto di sempre maggiore diffusione di servizi web e mobile.
  • Un mondo di APP: come approfittarne?

 Scuola digitale inclusiva (il programma preliminare è già on line) link

Le recenti tecnologie offrono nuove possibilità per migliorare la comunicazione nella didattica, il processo di apprendimento e la partecipazione di tutti gli alunni, con attenzione particolare ai Bisogni Educativi Speciali.

  • Didattica multimodale: consapevole delle opportunità offerte dal digitale e rispettosa dei diversi stili di apprendimento e potenzialità di ogni alunno/studente.
  • Strumenti digitali, sempre più touch, adattabili alle esigenze individuali.
  • Il cloud computing, abilitatore di nuove possibilità di partecipazione e interazione, in presenza e a distanza.
  • Spazi e arredi scolastici chiamati ad essere dinamici, flessibili e funzionali ad attività laboratoriali, collaborative e inclusive (verso una “scuola 3.0”)

Smart working, tecnologie mobili e inclusione lavorativa

  • Come è cambiato il mondo del lavoro con l’introduzione delle tecnologie mobili? Ben diverso dal telelavoro, un nuovo modello sta facendosi strada nelle aziende: coinvolge tutti e offre nuove opportunità anche alle persone con disabilità.
  • L’ICF al lavoro: uno strumento ancora poco conosciuto ma di grande valore per abbinare i requisiti e gli aspetti funzionali della posizione lavorativa e le performance del lavoratore sia nella fase di nuovo inserimento, sia in quella di change management
  • Nuova ECDL per le persone con disabilità: informazione, simulazioni, esami

Adulti e anziani non autosufficienti o fragili

Di fronte all’incremento della popolazione non autosufficiente o fragile, con una forte ricaduta sulle famiglie e sulle strutture sociali, cosa offre la tecnologia digitale per migliorare la qualità di vita? Esperienze e risultati in diversi contesti (strutture residenziali, centri diurni, cafè Alzheimer, domicili)

  • Tecnologie digitali e multimediali per la stimolazione cognitiva, il supporto alla reminescenza, le storie personali;
  • Strumenti per la compensazione di deficit sensoriali di comunicazione, il contatto con la famiglia e la partecipazione sociale
  • Comunicazione Simbolica in contesti di cura di persone fragili afasiche: usare le tecnologie ICT

DSA e Autismo: i temi di forte interesse in particolare per la popolazione più giovane.

Esperienze di applicazione di tablet e nuove tecnologie, coinvolgendo scuola, famiglia e operatori

Area espositiva:

  • Aziende: di ausili, ICT, domotica e arredo tecnologico, telecompagnia, teleassistenza e telemonitoraggio, tecnologie per la didattica, editoria digitale. Presentano e consentono di provare prodotti e applicazioni
  • Start up: giovani imprese che hanno lanciato o stanno lanciando prodotti tecnologici con finalità sociali e di inclusione.
  • Istituzioni, Associazioni , Cooperative di servizi

Area ricerca: idee innovative in mostra, con presentazioni, poster, premiazione di contest.  

Alcuni degli argomenti sono stati e sono oggetto di “call for paper” per la raccolta di esperienze.

[banner]

Per approfondimenti: www.handimatica.com

Contatti: ASPHI Bologna – tel. 051277823; handimatica@asphi.it

Questo articolo è stato letto 2493volte!