Disabili in vacanza nelle isole del Golfo di Napoli, Anida: “Troppe Barriere”

Disabili in vacanza nelle isole del Golfo di Napoli, Anida: “Troppe Barriere”

20 Agosto 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 4321volte!

LE BUONE INTENZIONI DEL SINDACO DI FORIO D’ISCHIA

Dopo circa 30 anni il Presidente dell’A.N.I.D.A. Giuseppe Sannino è ritornato a trascorrere qualche giorno di vacanza sull’Isola Verde. Purtroppo ha riscontrato che l’isola è inaccessibile ai Diversamente Abili

comune-di-barano-d-ischia-1Dopo l’articolo pubblicato dal Redattore Sociale il 12/08/2014 dal titolo << Disabili in vacanza nelle isole del Golfo di Napoli, Anida: “Troppe Barriere”>> e l’intervista rilasciata dal Presidente Sannino il 15/08/2014 durante la trasmissione Baobab su RADIO RAI 1, Sannino oggi ha incontrato il sindaco di Forio dott. Francesco Del Deo.

Il sindaco ci ha tenuto a precisare che l’amministrazione attuale si è insediata solo da un anno, ma ha tutte le intenzioni di migliorare le condizioni di accessibilità del Comune di Forio. Allora il Presidente ha fatto notare al Primo Cittadino che proprio la sede del Comune in cui si è svolto l’incontro risulta priva della rampa di accesso per i disabili, il dott. Del Deo si è giustificato affermando che i locali a breve saranno lasciati dall’amministrazione comunale, perché l’affitto ammonta a circa 200.000,00 euro all’anno.

All’incontro era presente anche l’assessore alla viabilità del Comune di Forio d’Ischia dott. Mario Savio, il quale con il Sindaco hanno ascoltato, preso atto e condiviso le giuste rimostranze del Presidente: marciapiedi non a norma, lidi e spiagge inaccessibili, mare vietato ai disabili e strutture termali quali Poseidon, Negombo e Castiglione non del tutto accessibili ai disabili.

Al termine dell’incontro Sannino ha rivolto le seguenti domande al Sindaco e all’Assessore: quanti sono i contrassegni rilasciati dal comune di Forio, quanti sono gli stalli e quanti i parcheggi riservati ai disabili nel comune. Il sindaco gli ha riferito che nel giro di un paio di giorni fornirà le risposte alle sue domande.

Qualche giorno prima le stesse domande erano state rivolte al Comandante dei Vigili Urbani di Lacco Ameno dott. Monti, che gli ha riferito che il Comune di Lacco Ameno ha rilasciato 700 contrassegni su 5.000 abitanti bambini compresi e soltanto due stalli. La richiesta di soli due stalli su 700 contrassegni lascia parecchi dubbi sulla natura delle richieste.

[banner]

Nonostante i parcheggi riservati ai disabili, da un primo riscontro, sembrano pochi rispetto al numero di contrassegni rilasciati su tutta l’isola, i comuni dell’isola hanno deciso comunque di far rispettare la sentenza con la quale si è stabilito che anche i disabili devono pagare la sosta nelle strisce blu.

Il Presidente Sannino lancia un appello all’Assessore Regionale al Turismo dott. Pasquale Sommese, affinché nel mese di settembre ci sia un incontro per fare il punto della situazione sull’inaccessibilità del turismo per i disabili campani.

L’Anida vigilerà sulle buone intenzioni del Sindaco di Forio e sensibilizzerà gli altri Primi Cittadini dell’isola al fine di renderla accessibile anche ai disabili.

ItaliAccessibile appoggia l’Anida in questa battaglia contro le barriere architettoniche in Campania

Questo articolo è stato letto 4321volte!