Autismo Friendly Beach, le spiagge in Romagna per l’accoglienza delle persone con autismo

Autismo Friendly Beach, le spiagge in Romagna per l’accoglienza delle persone con autismo

22 Luglio 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 7286volte!

In Romagna una rete di spiagge, alberghi, servizi, uffici e centri sportivi formati per l’accoglienza delle persone con autismo


rimini_autismo-italiaccessibilePer quanto riguarda l’autismo, risponde a queste esigenze Autismo Friendly Beach, un progetto attivo nella Riviera romagnola, ideato e realizzato proprio per consentire alle famiglie con soggetti autistici di vivere serenamente le proprie vacanze.

Con lo slogan “fai un salto qui da me“, si invitano le famiglie che quotidianamente affrontano l’autismo, a trascorrere le vacanze in un ambiente “autismo friendly”, quindi prepararto e formato per l’accoglienza delle persone con autismo e attrezzato di conseguenza.

Il progetto, che è il primo in Italia, consiste in una rete di stabilimenti balneari, ma anche alberghiparchi tematici,uffici pubblici e centri sportivi, dove personale qualificato è formato anche alla presenza di persone con disturbi dello spettro autistico, grazie a speciali corsi tenuti dall’associazione Rimini Autismo, che promuove il progetto in collaborazione col centro specializzato Asl di Rimini.

[banner]

Oltre alle strutture di accoglienza e di servizio, la rete comprende un team di educatori approvati dall’associazione disponibili ad ore per il sollievo delle famiglie che diventano, per i ragazzi più grandi, compagni qualificati e competenti a disposizione per affiancare o accompagnare nelle uscite. Attraverso il portale www.riminiautismo.it  famiglia può  scegliere tra  gli albergi di Rimini e Riccione aderenti al progetto; può scegliere la soluzione preferita tra le spiagge di Rimini, Riccione e Misano Adriatico, e inoltre contattare un educatore.

Cartelli e insegne distribuite nelle strutture della rete invitano ad affidarsi al personale formato e anche a promuovere una cultura di base sull’autismo, così che chiunque possa conoscere meglio e meglio rapportarsi con la persona autistica e le sue peculiarità.

Il progetto prevede inoltre la formazione di dieci persone con autismo per svolgere alcuni lavori di base per la gestione di uno stabilimento balneare sotto la supervisione dei bagnini della riviera.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet http://www.riminiautismo.it/it/friendly-beach.php

Questo articolo è stato letto 7286volte!