Atletica paralimpica Fisdir Sicilia, a Palermo il 2° Campionato Regionale di Società: Promo e C21 in ascesa, ori e conferme per gli atleti Open

Atletica paralimpica Fisdir Sicilia, a Palermo il 2° Campionato Regionale di Società: Promo e C21 in ascesa, ori e conferme per gli atleti Open

30 Giugno 2021 0 Di Redazione di italiAccessibile
Tempo di lettura: 6 Minuti

Questo articolo è stato letto 755volte!

Una gara dai grandi numeri dalla quale sono emersi risultati entusiasmanti e di rilievo nazionale in ambito promozionale e C21 (Sindrome di Down), quella di domenica 27 giugno scorso presso lo Stadio delle Palme “Vito Schifani” di Palermo palcoscenico del II Campionato regionale di Società di Atletica leggera paralimpica firmato Fisdir Sicilia. A premiare gli atleti al termine della manifestazione, è stato il delegato regionale Fisdir Sicilia Roberta Cascio.
Una platea di 108 atleti (247 atleti gara considerando coloro i quali hanno disputato più batterie, impegnati nelle numerose e corpose batterie in programma, che hanno dato prova non soltanto di notevole talento e abilità tecniche, ma anche di riuscire a raggiungere importanti livelli qualitativi in termini di prestazioni e tempi per poter ampiamente aspirare alle più importanti classifiche nazionali, nonostante le poche sessioni di allenamento effettuate a causa del lockdown.
A dare avvio alla manifestazione sportiva, sono state le sempre partecipatissime batterie maschili e femminili dei 50 metri piani promozionali, che hanno visto il podio “rosa” occupato da Denise Locà (Vivi Sano Sport) al vertice con il crono di 8”0, Alessia Cannata (ASD Aiffas Vittoria) al secondo posto con il tempo di 9”1 e Giulia Savio (ASD Aiffas Vittoria) sul terzo gradino con il crono di 9”3, mentre quello “azzurro” occupato da Gabriele Alighieri (7”1 – Delfini Blu), Oscar Stephen (7”2 – Vivi Sano Sport) e Salvatore Aversa (7”3 – Vivi Sano Sport) conquistato sul filo del centesimo di secondo.
Si è proseguito con gli 80 promozionali maschili con il dominio di Nicolò Bonsignore (ASD Delfini Blu) sulla concorrenza con il crono di 11”0, davanti ai tesserati Vivi Sano Sport Gaetano Tutone (13”5) e Matteo Prestigiacomo (14”3). Sul fronte femminile della stessa specialità, si è rivelata regina indiscussa Ignazia Acierno (20”0 – A.S. Dilet. D’Albafiorita) davanti alla collega di Vivi Sano Sport, Chiara Li Vigni che ha concluso la propria performance a 28”0.
Continua a stupire positivamente il rampollo di casa Vivi Sano Sport, Matteo Antonio Suriano, che nei 100 metri Open maschili ha segnato un bel crono di 12”8 lasciando sottilmente alle sue spalle, con il crono di 12”9, il tesserato ASD Radiosa, Marco Cacioli e il compagno di squadra Daniele Madonia (Vivi Sano Sport) al terzo posto con 16”6. Torna prepotente il nome di Matteo Antonio Suriano anche nella batteria dei 200 metri Open maschili, con il primo posto raggiunto grazie al tempo di 27”0 davanti alla medaglia d’argento di Davide Giglio (Il Sottomarino ASD) con 32”8. Corsa solitaria negli 800 metri Open maschili per Daniele Madonia (Vivi Sano Sport), conclusa al crono di 3’06”7 e con il sentito applauso di tutti i presenti.
Come detto in apertura, molto positivi e di buon auspicio per il futuro, sono stati i risultati del settore C21, con la vittoria assoluta di Francesca La Farina (34”9 – Vivi Sano Sport) nei 100 femminili sulla collega Giuseppa Spagnolo (43”0 – ASD Sport21 Sicilia) e di Giuseppe Di Marzo (17”1 – TeLiMar) nei 100 maschili davanti ad Agostino Rocca (19”4 – Vivi Sano Sport) e Andrea Muratore (19”5 – ASD Sport21 Sicilia. Sempre per la categoria C21, torna il binomio Giuseppe Di Marzo e Agostino Rocca nei 200 maschili con la vittoria del primo sul secondo con il tempo di 39”8.
Sul fronte dei 150 promozionali femminili, Michela Di Maria (Vivi Sano Sport – Il Sottomarino Asd) domina al vertice della batteria con il crono di 38”0, seguita da Carla Sorrentino (46”0 – Vivi Sano Sport) e Romina Carnazza (52”2 – ASD Aiffas Vittoria). Il podio dei 150 maschili, invece, è stato totalmente dominato dai Delfini Blu con Eros Negro in vetta (19”5) seguito dai compagni Gabriele Alighieri al secondo posto con il crono di 20”2 e Nicolò Bonsignore al terzo posto con il tempo di 20”3.
È il nome di Denise Locà (Vivi Sano Sport) a dominare incontrastata sui 300 metri promozionali femminili con il crono di 55”5 inserendosi di diritto tra le promesse della propria categoria in ambito promozionale, mentre sul versante maschile della specialità, a primeggiare è stato il “Delfino Blu” Eros Negro con il crono di 43”1, davanti ad Oscar Stephen (Vivi Sano Sport) con 45”6 e Salvatore Aversa con il crono di 45”7, ad un solo centesimo di secondo di distanza dal compagno di squadra.
Sul fronte dei 400 marcia/cammino promozionale femminile, a dominare senza interferenze sono state le atlete dell’ASD Aiffas Vittoria, Alessia Cannata (2’42”2), Giulia Savio (2’57”5) e Maria Cristina Di Stefano (2’59”2) che hanno rispettivamente conquistato il podio al primo, secondo e terzo posto. Nella batteria maschile, invece, a trionfare è stato Giuseppe Sciacca (ASD Paralimpica Mimì Rodolico) con il crono di 2’21”7 seguito da Federico Lo Cicero (Delfini Blu) con 2’40”2 e Antonio Scarpa (Teacch House) salito sull’ultimo gradino del podio con il crono di 2’56”8.
Anche il settore lanci maschile non ha deluso le aspettative, decretando vincitore assoluto nel peso 7.260 kg Open Nicolò Stabile (ASD Paralimpica Mimì Rodolico) con la misura di 6.84. Lo stesso Stabile ha poi ottenuto anche l’argento nella specialità del disco 2 kg Open, lanciando l’attrezzo a 15.69, classificandosi alle spalle del compagno di squadra Gino Quinci vincitore dell’oro con la misura di 18.27. Quest’ultimo, inoltre, ha ottenuto anche l’oro nel giavellotto 800 g Open maschili con la misura di 18.20. Sul fronte del peso kg 4 C21 maschili, invece, a dominare in solitaria l’atleta Salvatore Catalano (ASD Radiosa) che ha lanciato l’attrezzo alla misura di 3.92.
Sul versante della palla getto 1 kg promozionale femminile, è stata l’ASD Aiffas Vittoria ad avere la meglio con Federica Savio (7.98) e Sebastiana Petralito (4.15), rispettivamente vincitrici dell’oro e del bronzo, separate dall’argento della tesserata ASD Paralimpica Mimì Rodolico, Jessica Ingrao con 6.20. Sulla categoria maschile della medesima disciplina, a comporre il podio sono stati Salvatore Lo Giudice (Vivi Sano Sport), medaglia d’oro con la misura di 11.50, Davide Ramondo (Delfini Blu) argento con la misura raggiunta di 11.21 e Salvatore Portelli (ASD Pro Sport), medaglia di bronzo con la misura di atterraggio dell’attrezzo di 10.81.
Sul versante del vortex promozionale femminile, torna il binomio targato ASD Aiffas Vittoria con Federica Savio al vertice del podio (19.18) e Sebastiana Petralito (8.28) al terzo posto, separate dalla medaglia d’argento conquistata da Linda Gentile (ASD D’Albafiorita) con la misura tonda di 10.0. Il podio del vortex promozionale maschile è stato, invece, occupato da Giuseppe Inciardi (31.60 – Delfini Blu), Davide Ramondo (31.20 – Delfini Blu) e Danilo Castelli (29.32 ASD Paralimpica Mimì Rodolico), rispettivamente al primo, secondo e terzo posto.
Anche il settore salti ha avuto i suoi protagonisti, tra i quali Pietro Lo Sicco (Vivi Sano Sport) che si è distinto con la propria performance nel lungo da fermo con la misura raggiunta di 2.29, seguito dai Delfini Blu Federico Lo Cicero e Andrea Di Cristofalo che hanno entrambi realizzato la misura di 1.97 e Marco Previti (Vivi Sano Sport) che ha, invece, raggiunto la misura di 1.82.
A concludere, come di consueto, la manifestazione sportiva è stata la sequenza delle staffette che hanno visto la triade “rosa” Di Stefano-Savio-Cannata (ASD Aiffas Vittoria) dominare con il crono di 1’00”2 la triade di Vivi Sano Sport Di Maria-Sorrentino-Locà (1’11”7) e quella delle compagne Iozzia-Carnazza-Di Stefano con 1’30”6. La 4×50 promozionale maschile, ha visto trionfare i ragazzi della Delfini Blu con il crono di 34”6, seguiti da quelli della Vivi Sano Sport con 36”7 e quelli dell’ASD Aiffas Vittoria con 51”8. Infine, la staffetta 3×50/100/150 promozionale maschile è stata conquistata dalla triade d’oro della Delfini Blu Alighieri-Bonsignore-Negro con il crono di 43”3, seguita da quella della Vivi Sano Sport formata da Aversa-Lo Sicco-Stephen con 45”6 e quella di Teacch House formata da Battaglia-Scarpa A.-Scarpa R.M. con 1’25”7.
Fonte: ufficio stampa Fisdir Sicilia

Photo credits: Siciliarunning.it

Questo articolo è stato letto 755volte!