A Torino, a partire dal prossimo 8 giugno, inizierà la sperimentazione del primo servizio “To-HandBike” di noleggio di handbike, biciclette sulle quali la pedalata avviene sfruttando la forza delle braccia, anziché delle gambe. E’ promossa da dall’Associazione italiana paralisi spastica (Aips onlus) e Bicincittà, prima iniziativa del genere in Italia.

To-Hanbike

Nel giro di un anno Torino potrebbe diventare la prima città europea a sperimentare un servizio di bike sharing accessibile ai disabili e alle persone con difficoltà di deambulazione. Due sono i modelli disponibili, al momento: il primo, costruito come un blocco unico, ha la seggiola attaccata al manubrio ed il secondo prototipo prevede invece la possibilità di agganciare il blocco anteriore (con manubrio, pedali e ruota) a ogni tipo di sedia a ruote in circolazione.

Nei 120 parcheggi sparsi per il capoluogo non ci saranno più solo le bici “tradizionali”, ma anche le handbike.

Chiunque potrà fare un giro di prova su uno dei sei prototipi disponibili, basterà prenotare sul sito internet di To-Bike e compilare un questionario, le cui risposte costituiranno la base di partenza per implementare il servizio vero e proprio.

Per maggiori info http://www.tobike.it/

Di Redazione di italiAccessibile

Responsabile del blog Pierpaolo Capozzi

3 pensiero su “Torino: “To-handbike”, primo servizio di bike sharing dedicato ai disabili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content