RECENSIONE DE “I PASSI DELL’AMORE” di Nicholas Sparks

RECENSIONE DE “I PASSI DELL’AMORE” di Nicholas Sparks

4 Aprile 2018 0 Di Maria Stella Falco

Questo articolo è stato letto 4245volte!

Recensione libri

“Ma erano soprattutto i passi dell’amore”

(Landon, op. cit., p. 226)

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

di Maria Stella Falco

https://www.facebook.com/LemieRecensioniLibriFilmeSerieTelevisive/

i passi dell amore spark - RECENSIONE DE “I PASSI DELL’AMORE” di Nicholas SparksNicholas Sparks, scrittore americano contemporaneo, scrive il romanzo sentimentale “I passi dell’amore” nel 1999, ispirandosi alla storia di vita della sorella minore Danielle, morta, l’anno successivo (2000) a soli 33 anni, per una malattia incurabile.

All’inizio del romanzo il protagonista maschile, Landon Carter (personaggio omonimo di uno dei figli dell’autore), ora adulto, ripercorre un periodo molto significativo vissuto a 17 anni, negli anni Cinquanta, a Beaufort: la sua storia d’amore con Jamie Sullivan.

La protagonista femminile Jamie Sullivan, come la sorella di Nicholas Sparks, è un’adolescente dolce e sempre allegra, impopolare a scuola, cattolica osservante. Tutto ciò che la ragazza desidera è realizzare il suo più importante desiderio (tra i tanti desideri che ha): sposarsi.

Quando scopre di essere ammalata di un cancro incurabile affronta sempre la sua malattia con positività, sostenuta da suo padre – un pastore battista.

Durante la sua malattia, complice una recita scolastica, incontra e conosce Landon, un ragazzo “ribelle” da poco lasciato dalla fidanzata. A Landon, Jamie, chiede di non innamorarsi di lei. Jamie, dunque, all’inizio, allontana Landon. Anche lui, per un lungo periodo, non riesce a immaginare di potersi innamorare di una ragazza come Jamie. Eppure, alla fine, questo succede. Anche quando scopre perché lei lo allontana, per la sua malattia, anche quando sa che l’amata non si salverà, le chiede di sposarlo.

Apprezzo il lavoro che qui recensisco perché è un romanzo sentimentale basato su una storia di vita vissuta. Inoltre, apprezzo il romanzo perché, attraverso parole che restano nel cuore, testimonia e racconta la forza, la resilienza ed i sentimenti di chi deve affrontare situazioni di vita difficili.

Maria Stella Falco
Collaboratrice/Autrice Volontaria
Sorry! The Author has not filled his profile.

Questo articolo è stato letto 4245volte!