Presentato il Manifesto di Matera sull’Accessibilità Universale

Presentato il Manifesto di Matera sull’Accessibilità Universale

4 Ottobre 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 7025volte!

MANIFESTO-ZEROBARRIERE-italiaccessibileLa città dei Sassi nei giorni 27 e 28 settembre ha ospitato l’iniziativa internazionale “Zero barriere” sull’accessibilità universale legata anche alla fruizione di spazi culturali essendo Matera candidata a Capitale della Cultura 2019.

L’organizzazione dell’evento è stata affidata alla società Officine Rambaldi, insieme al MIBACT, al Consiglio d’Europa, Federculture, ENAT, EIDD Design for All Europe, IHCD di Boston, Regione Basilicata, Comune di Matera.

Hanno partecipato all’evento anche tantissime associazioni che da anni si occupano di accessibilità e barriere architettoniche tra cui il blog ItaliAccessibile rappresentato da Pierpaolo Capozzi e dai partner Viaggiare Disabili e PugliAccessibile.

Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di promuovere l’accessibilità nell’ambito della realizzazione di diversi progetti di sviluppo turistico- culturale.

Si sono avvicendate diverse personalità che hanno parlato e discusso del tema dell’evento, ma i protagonisti sono stati i partecipanti.

Sono state proposte soluzioni che hanno interessato l’accessibilità nei settori della mobilità. autonomia, della comunicazione, delle informazioni, della segnaletica sonora per persone non vedenti e quella luminosa per persone non udenti, dell’arredo urbano, delle strutture ricettive turistiche.

Tutte idee che sono state condivise in tavoli di lavoro suddivisi per settori: turismo, Matera capitale europea della cultura, mobilità e sostenibilità, comunicazione e beni alimentari.

Per tutti questi settori è stata sottolineata la necessità di partire da proposte dal basso per accedere al patrimonio culturale e per stabilire le priorità d’intervento. La cultura deve essere accessibile per tutti, per qualsiasi diversità e deve creare relazioni tra persone e partecipazione alla vita pubblica.

Per dare un carattere scientifico all’evento si è scelto di costituire un comitato tecnico-scientifico di personalità, italiane ed internazionali, in relazione al tema dell’accessibilità universale.

Sono state inoltre presentate le migliori esperienze internazionali sull’accessibilità nell’ambito del settore turistico culturale: “Percorsi, Palatino-Foro Romano”, “La Via Verde della Costa dei Trabocchi, Abruzzo”, “Una pinacoteca impossibile”, “Vietato non toccare”, “Ancient Presence, Modern Projecton: Torcello, Venezia”, “Cities for All”, “Ostia Antica – Città senza età, ecopercorso delle domus dipinte” e la presentazione del progetto sull’accessibilità di Pompei in anteprima mondiale.

Alla fine della manifestazione è stato redatto un documento ‘Manifesto di Matera’ per l’accessibilità universale che l’amministrazione comunale di Matera firmerà e adotterà.

Nella giornata del 13 ottobre sarà presentato in una conferenza stampa presso il Senato della Repubblica la versione definitiva del Manifesto di Matera

[banner]

Questo articolo è stato letto 7025volte!