Nuoto paralimpico FISDIR Verona: Negro oro 50 stile, Ramondo oro nei 100 dorso e bronzo nei 50 dorso

Nuoto paralimpico FISDIR Verona: Negro oro 50 stile, Ramondo oro nei 100 dorso e bronzo nei 50 dorso

8 Giugno 2021 0 Di Redazione di italiAccessibile
Tempo di lettura: 2 Minuti

Questo articolo è stato letto 402volte!

Un rientro a casa ricco di medaglie, soddisfazioni e risultati sorprendenti quello degli atleti delle società siciliane dei Delfini Blu ASD e del Telimar Settore Paralimpico, impegnati nella giornata di domenica 6 giugno, nel Meeting Nazionale Giovanile di Nuoto FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali): competizione, inserita all’interno del Campionato Italiano Giovanile di Nuoto FINP e svoltasi presso la piscina del Centro Federale di Verona “Alberto Castagnetti”di Verona, che ha visto in Eros Negro e Davide Ramondo protagonisti indiscussi, premiati dal tecnico nazionale Fisdir Marco Peciarolo e dal consigliere federale Giuseppe Bresciani. Presenti alla manifestazione anche il presidente FINP, Roberto Valori ed il segretario federale Franco Riccobello.

Entusiasmante è il bilancio della giornata agonistica al Castagnetti di Verona, che ha visto protagonisti gli atleti siciliani della Delfini Blu e del Telimar rientrati a casa con un medagliere tanto ricco quanto imprevisto, viste le notevoli difficoltà affrontate da entrambe le società nel lungo periodo del lockdown. Nelle fila dei “Delfini”, soddisfacenti l’8° posto nei 100 SL e il 7° nei 50 Stile libero per Gabriele Alighieri.

Altrettanto soddisfacente il 6° posto nei 50 Stile libero raggiunto da Nicolò Bonsignore, ma è con Eros Negro e Davide Ramondo che si raggiunge l’apice: arrivano l’oro nei 50 Stile per Negro (che ha raggiunto anche il 5° nei 100 Stile) e il doppio podio per Davide Ramondo, con la conquista dell’oro nei 100 Dorso e del bronzo nei 50 Dorso.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti – ha dichiarato Marina Bellomo, dirigente della Delfini Blu ASD e collaboratrice FISDIR nel settore formazione –, così come lo sono i tecnici Blasco Di Maio e Riccardo Guaresi che hanno lavorato molto con loro. L’impegno nazionale – ha proseguito Bellomo – ha permesso ai ragazzi di confrontarsi con atleti di livello agonistico molto alto e di ambientarsi gradualmente a questo tipo di contesto molto competitivo. Puntiamo molto sulla numerosa compagine che è stata impegnata in questa competizione – ha concluso Bellomo –, soprattutto per le staffette 4×50 Stile e 4×50 Mista non previste in questa manifestazione”.

Prestazioni sorprendenti e risultato davvero inaspettato per il giovanissimo atleta tesserato Telimar Giuseppe Di Marzo, che ha migliorato di circa 7 secondi il proprio tempo nei 100 metri Stile (tempo precedente 1.51.00) e di circa 3,5 secondi nei 50 Stile (tempo precedente 47.40) occupando con merito l’11° posto nella classifica Assoluta Juniores Fisdir-Finp per la categoria S14 da atleta C21. Inoltre, proprio per non farsi mancare nulla, ha portato a casa il doppio argento 50/100 metri per la sua categoria C21 Fisdir.

“Sono molto soddisfatto del risultato cronometrico – ha dichiarato il tecnico Gaspare Ganci -, in quanto abbiamo adattato i nostri pochi allenamenti per raggiungere l’obiettivo dei 45” nei 50 e di 1.45”.00 nei 100 Stile libero. Giuseppe Di Marzo si è superato mostrando voglia, attenzione e grande capacità di adattamento negli allenamenti – ha proseguito Ganci – che gli hanno permesso di raggiungere tempi insperabili in così poco tempo. Ottima trasferta per lui nonostante i soli 10/12 incontri di nuoto con lavoro sia aerobico che anaerobico che abbiamo fatto. Ha retto bene in entrambe le lunghezze e speriamo in risultati sempre migliori al prossimo appuntamento a settembre per gli Assoluti di Pesaro. Ringrazio il presidente Marcello Giliberti – ha concluso – che è stato il primo a chiamarmi per congratularsi del risultato raggiunto e senza il cui prezioso contributo economico non saremmo mai riusciti a partecipare a questa competizione”.

Questo articolo è stato letto 402volte!