Nuoto paralimpico: disputate al Cus di Palermo le II fasi dei Campionati regionali ed interregionali Fisdir

Nuoto paralimpico: disputate al Cus di Palermo le II fasi dei Campionati regionali ed interregionali Fisdir

6 Ottobre 2020 0 Di Sabrina Longi

Widget not in any sidebars

Questo articolo è stato letto 1289volte!

Divertimento, sana competizione e grande spirito sportivo sono stati il fulcro di un pomeriggio sportivo all’insegna dell’agonismo paralimpico siciliano. Si sono, infatti, disputati sabato 3 ottobre scorso, alla piscina del Centro Universitario Sportivo (Cus) di Palermo, il 2° Campionato Interregionale Individuale ed il 2° Campionato Regionale di Società di nuoto paralimpico firmati Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intelletivo Relazionali).

Tra bracciate interminabili, determinazione ed entusiasmo palpabili, alcuni dei più promettenti atleti del panorama paralimpico regionale si sono sfidati senza risparmiarsi, creando un’atmosfera tra acqua e spalti degna di un campionato di calcio di Serie A.

I ragazzi, infatti, si sono incoraggiati e supportati vicendevolmente e hanno ricevuto altrettanto sostegno dai propri coach, data l’assenza delle famiglie sugli spalti a causa delle ristrette misure dettate dalle normative vigenti in termini di contrasto al contagio da Covid-19.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Widget not in any sidebars

L’evento sportivo, infatti, si è svolto rigorosamente a porte chiuse (in ottemperanza alle suddette norme ed è stato trasmesso in diretta Facebook per consentire ad amici e familiari degli atleti di poter assistere alle varie sessioni di gara.

Predominante sia sul versante individuale che societario, il nome dei Delfini Blu che hanno saputo distinguersi dagli avversari in maniera particolarmente incisiva, fissando risultati interessanti e incoraggianti per il futuro agonistico degli atleti.

Il gradino più alto del podio dei 25 metri rana promozionale maschile è stato occupato, infatti, da Giulio Ferrante (Delfini Blu), conquistato con il tempo di 31.4. Sul versante femminile della stessa specialità a distinguersi, invece, è stata Simona Mirelli (Asd Radiosa).

Sul fronte dei 25 metri dorso promozionale femminile a predominare è stata Martina Vetro (Il Sottomarino Asd), che si è espressa in vasca con il tempo di 55.4. Sul versante maschile, a occupare il gradino più alto del podio, è stato Nicolò Pace (Delfini Blu) che si è espresso col crono di 37.1, seguito dal compagno di squadra Andrea Di Cristofalo (37.4) e dal tesserato de Il Sottomarino Asd, Giulio Virzì (38.0).

Per quanto riguarda i 25 metri stile libero promozionale femminile, a esprimersi meglio con un crono di 50.3, è stata Michela Di Maria (Il Sottomarino Asd), mentre per la categoria maschile della medesima specialità, a occupare il podio sono stati: al primo posto Pietro Lo Sicco (Adp Vivi Sano sport) con 27.9, seguito dal compagno di squadra Matteo Prestigiacomo con 28.9 e da Nicolò Pace (Delfini Blu) con 29.0.

Sui 25 farfalla promozionale maschile a dominare la scena, con il tempo di 36.8, è stato Cristian Purpi (Il Sottomarino Asd), mentre per i 50 rana C21 misti, a esprimersi al meglio è stato Igor Catalano, tesserato Project Diver. Eros Negro (Delfini Blu), è stato l’atleta che ha maggiormente saputo distinguersi in diverse specialità, avendo la meglio con il crono di 1:06.5 nei 50 rana Open maschili, nei 50 (47.1) e nei 100 Stile libero Open (1:18.8), mentre il compagno di squadra, Pietro Chimirri, non ha avuto rivali nei 50 dorso promozionali maschili per la categoria C21 (1:15.8).

La Delfini Blu ha dominato anche sui 50 dorso Open maschili, con gli atleti Davide Raimondo (59.7) e Nicolò Bonsignore (1:00.6), seguiti a ruota dal tesserato de Il Sottomarino Asd Danilo Lucchese, che ha concluso la propria performance al crono di 1:03.1.

A strappare il primo posto sul podio dei 50 Stile libero promozionali maschili, Pietro Lo Sicco (Vivi Sano Sport) con il crono di 1:00.8, seguito da Davide Migliore (Special Boys Asd) e Pietro Chimirri (Delfini Blu).
Esclusivista inattaccabile sui 50 Stile libero C21 femminili Chiara Siragusa. Sul fronte maschile a dominare nella stessa categoria i compagni di squadra della Telimar Soc. Coop Giuseppe Di Marzo, Filippo Talluto e Salvatore Leone.
Tornano predominanti, anche nei 50 farfalla C21 misti, il nome di Chiara Siragusa e di Giuseppe Di Marzo nei 100 Stile libero misto C21, entrambi tesserati della Telimar Soc Coop. Per i 100 dorso Open maschili, a dominare la classifica sono stati Nicolò Bonsignore (Delfini Blu) e Danilo Lucchese (Il Sottomarino Asd), mentre sul fronte dei 100 rana Open maschili, a mettere la sua firma al vertice del podio è stato il compagno di squadra di quest’ultimo, Fabrizio Bonanno. A mettere un sigillo d’oro indiscusso sulle staffette 4×25 e 4×50 stile libero, Open e promozionale, sono stati gli atleti dei Delfini Blu.

Sul versante societario, la Sottomarino Asd rimane in testa alla classifica generale e del settore promozionale con, rispettivamente 1.451 punti e 1.259, mentre la Telimar Soc Coop resta al vertice del settore C21 con 109 punti e i Delfini Blu su quello Open con 247 punti al proprio attivo.

Tutti i risultati attualmente disponibili sono provvisori e in fase di aggiornamento.

sabrina longi 300x300 - Nuoto paralimpico: disputate al Cus di Palermo le II fasi dei Campionati regionali ed interregionali Fisdir
Author Details
Sorry! The Author has not filled his profile.

Questo articolo è stato letto 1289volte!