Nuoto Fisdir, Coppa Sicilia 2022: l’ASD Il Sottomarino di Palermo si aggiudica l’ambito trofeo

Nuoto Fisdir, Coppa Sicilia 2022: l’ASD Il Sottomarino di Palermo si aggiudica l’ambito trofeo

11 Aprile 2022 0 Di Redazione di italiAccessibile
Tempo di lettura: 3 Minuti

Questo articolo è stato letto 1896volte!

Si è svolta con l’entusiasmo e il sano agonismo di sempre, presso la piscina dello Sporting Village di Palermo in viadotto Carlo Perrier n°3, la manifestazione sportiva indetta ed organizzata dalle ASD Delfini Blu, Il Sottomarino e Radiosa, in collaborazione con Endas – Comitato Regionale Sicilia, su mandato della Delegazione Regionale FISDIR Sicilia, della 1^ Coppa Sicilia di Nuoto che ha coinvolto a titolo di protagonisti gli atleti promozionali, agonisti e C21 (Sindrome di Down) e ha visto innalzare l’ambito premio dalla compagine palermitana de Il Sottomarino, vincitrice della competizione.

Una competizione intensa e combattuta fino all’ultima bracciata quella della Coppa Sicilia di nuoto Fisdir, che ha visto confrontarsi in vasca i protagonisti indiscussi della disciplina che si sono distinti non solo a livello regionale, ma anche nazionale in quello che, fino ad oggi, è tra gli sport più seguiti e sostenuti in ambito sia olimpico che paralimpico. Ad avere la meglio sulle società avversarie è stata la compagine de Il Sottomarino, guidata dal tecnico Giulio Polidoro e dal suo team, che con il punteggio totale di 2482 punti si è accaparrata l’ambita coppa. Ad occupare, rispettivamente, il secondo ed il terzo gradino del podio sono state le compagini dei Delfini Blu con 2154 punti totali e del TeLiMar con 468 punti: “Non smettere mai di sognare, credere, lavorare per realizzare i tuoi sogni – scrive sul suo profilo Facebook Giulio Polidoro a caldo nel post-gara – perché lo dobbiamo ai ragazzi che si allenano e si battono in gara, lo dobbiamo ai genitori che fanno sacrifici per accompagnarli ovunque e lo dobbiamo a noi stessi per continuare a sognare e costruire realtà per i nostri ragazzi”.

Per quanto riguarda le singole batterie e le relative prestazioni individuali, sui 25 Stile Promo Maschili, la triade che ha concluso in testa è stata  quella formata da Alessio Casalicchio (Delfini Blu – 18”4),  Pietro Lo Sicco (Vivi Sano Sport – 20”6) e Danilo Lucchese (Il Sottomarino – 16”2), mentre per la stessa batteria femminile ha visto ai primi tre posti, rispettivamente, Valeria Capizzi (Delfini Blu – 39”3), Maria Sofia Ingrassia (Telimar Palermo – 39”5) e Chiara Menozzi (Delfini Blu – 48”9). Per quanto riguarda i 25 Rana Promo Maschili ad ottenere i migliori risultati sono stati Emanuele Compagno (Delfini Blu – 23″4), Gaetano Tutone (Vivi Sano Sport 23″6) e Antonio Di Paola (Delfini Blu – 26″2), mentre sul fronte femminile Teresa Lo Giudice (Tma Group), unica partecipante della sua batteria, ha fermato il crono a 41”7. Sui 25 Farfalla Promo Maschili ad occupare i primi tre posti sono stati, Cristian Purpi (Il Sottomarino – 19″6), Fabrizio Bonanno (Il Sottomarino – 20″2) e Pietro Lo Sicco (Vivi Sano Sport 20″8), mentre nei 25 Dorso Promo femminili sono state Ambra Lucania (Asd Sport21 – 37″1), Chiara Menozzi (Delfini Blu  – 38″9) e Maria Sofia Ingrassia (Telimar – 41″0). Sul versante maschile dei 25 Dorso Promo, primi tre posti per  Alessio Casalicchio (Delfini Blu – 18″7), Danilo Lucchese (Il Sottomarino – 20″4) e Giulio Maria Virzì (Il Sottomarino – 23″7), mentre sui 50 Stile C21 Misti è stata la triade TeliMar formata da Chiara Siragusa (1’01″1), Debora Pellicanò (1’14″5) e Salvatore Agnello (34″9). I 50 Stile Open Maschili hanno visto in testa Eros Negro (Delfini Blu Asd – 28″8) seguito dal compagno di squadra Davide Ramondo (31″5) e Davide Giglio (Il Sottomarino Asd – 34″0), mentre i 50 Rana C21 Maschili hanno visto nei primi tre posti Salvatore Agnello (Telimar – 48″2), Damiano F. Leonardi (Il Sottomarino – 59″1) e Giuseppe Di Marzo (Telimar – 1’05″7). I 50 metri Rana Open Maschili accorpati ai 50 rana C21 femminili hanno visto protagonisti Chiara Siragusa (Telimar – 1’13″9) e i “delfini” Eros Negro (41″9) e Davide Ramondo (45″5), mentre i 50 Farfalla C21 Maschili hanno visto la triade Salvatore Agnello (Telimar – 41″9), Davide Migliore (Special Boys – 48″7) e Filippo Talluto (Telimar – 51″3). E ancora, i 50 Farfalla Open Misti hanno visto la triade Debora Pellicanò (Telimar – 1’17″9), Davide Giglio (Il Sottomarino – 39″8) e Nicolò Bonsignore (Delfini Blu – 40″0), i 50 Dorso Open Maschili, invece, i “delfini” Eros Negro (36″8), Davide Ramondo (37″2) e Nicolò Bonsignore (43″8) e, infine, i 50 Dorso C21 Maschili Paolo Pecoraro (Asd Sport21 – 1’00″5), Salvatore Leone (Telimar – 1’03″6) e Davide Migliore (Special Boys – 1’04″2).

 

Fonte: Ufficio Stampa Fisdir Sicilia

Questo articolo è stato letto 1896volte!