Novembre in Salento: Hackathon ‘Accessibilità dal basso’ e contest fotografico AMARE LE DIFFERENZE due iniziative di Movidabilia

Novembre in Salento: Hackathon ‘Accessibilità dal basso’ e contest fotografico AMARE LE DIFFERENZE due iniziative di Movidabilia

1 Novembre 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 6315volte!

NOVEMBRE IN SALENTO: DUE INIZIATIVE PER COOPERARE E LASCIARSI ISPIRARE DA OGNI FORMA E ABILITÀ

Per riscaldare un autunno freddo e per continuare a parlare di accessibilità anche quando le correnti calde del turismo lasciano la perla del Sud, il Salento, l’Associazione di Promozione Sociale Movidabilia, Partner di italiAccessibile, lancia due iniziative che uniscono arte, movimento, informatica, educazione alla condivisione.

Il primo ha come data unica il 9 novembre, giornata in cui abitanti di Lecce e non sono invitati all’Hackathon ‘Accessibilità dal basso’ (presso le Officine Cantelmo, in pieno centro storico).
Si tratta di una ‘maratona’ informatica che però non è aperta solo ad esperti e sviluppatori.

MOVIDABILIA HACKATHON – accessibilità dal basso farà cooperare esperti informatici e Associazioni per creare una mappa dell’accessibilità della città di Lecce, ma soprattutto insegnerà a tutti i partecipanti a mappare, attraverso le open street map, tutte le aree accessibili di tutte le città in cui ci si troverà a passare.
In pratica, dopo questo incontro, i partecipanti sapranno come segnalare a tutto il mondo il livello di accessibilità delle zone in cui vivono o viaggiano, con pochi click su un portatile o un cellulare.

Il concetto di mappatura dal basso e di iniziative di intelligenza collettiva sono pratiche molto diffuse in Nord Europa ma che in Italia rappresentano un’innovazione per non dire una vera e propria rivoluzione culturale.

Il Movidabilia Hackathon è aperto a
– disabili che sanno usare il computer e che vogliono rendere accessibile la città
– non disabili che sanno usare il computer e che vogliono rendere accessibile la città
TUTTE le persone che, indipendentemente da quanto sappiano o non sappiano usare il computer, vogliono rendere accessibile la città e imparare a usare le mappe open source per rendere più accessibili TUTTI i posti in cui si recano, per lavoro, vacanza e altro.

L’Hackathon di Movidabilia vuole essere un momento formativo di sensibilizzazione alla condivisione dal basso di dati e all’impegno di TUTTI a rendere più accessibili le nostre città.

L’altra iniziativa riguarda gli occhi e gli animi artistici, oltre che curiosi.

amare le differenze-movidabili-italiaccessibile

Si tratta del contest fotografico AMARE LE DIFFERENZE, che chiede ai partecipanti di lasciarsi ispirare dai diversi modi di percepire e vivere la realtà.

Il concorso, che scade il 20 novembre, è completamente gratuito e partecipare è semplicissimo.
Lo scatto  dovrà essere inviato o tramite messaggio privato sul portale facebook (www.facebook.com/movidabilia) , o via mail (info@movidabilia.it) inserendo nome, cognome, indirizzo e-mail , titolo dell’opera ed eventualmente una breve descrizione.

Le opere fotografiche saranno valutate, in prima fase, dal numero dei “Mi Piace” dati da tutti gli utenti di facebook.

Ai concorrenti spetta il compito di divulgare la propria opera all’interno della rete social per poter avere il maggior numero di “Mi Piace”. Le 10 foto più votate andranno in finale.

[banner]

Una giuria tecnica composta da fotografi si unirà alla giuria social, fino a decretare i tre vincitori cui verranno assegnati viaggi, soggiorni benessere, degustazioni e magliette firmate Movidabilia, spazi senza barriere.

Leggi il regolamento completo a questo indirizzo: http://www.movidabilia.it/contest-picofdifference-amare-le-differenze/

Questo articolo è stato letto 6315volte!