Musica, Federico Martello rappresenterà l’Italia al festival ‘Road to Yalta’

Musica, Federico Martello rappresenterà l’Italia al festival ‘Road to Yalta’

6 Aprile 2021 0 Di Sabrina Longi
Tempo di lettura: 3 Minuti

Questo articolo è stato letto 485volte!

Lo abbiamo ospitato lo scorso 12 febbraio 2021 alla nostra rubrica “Chiacchierando con ItaliAccessibile” ed oggi torniamo a parlare di lui in quanto, ancora una volta, rappresenterà la musica ed il volto italiano in una manifestazione estera. Stiamo parlando del cantante con disabilità Federico Martello.

Infatti, l’annuale Festival Internazionale di Musica “Road to Yalta”, organizzato dalla Humanitarian World Foundation, si svolgerà tra il 29 aprile e il 2 maggio a Yalta, Repubblica di Crimea. Le migliori canzoni russe della II Guerra Mondiale, saranno cantate in tante lingue del mondo. Federico Martello, il cantante italiano già molto conosciuto sia all’estero, soprattutto in Russia, e in Italia per aver partecipato anche ad All Together Now, ha tradotto e adattato in italiano il testo della canzone “Песня о далекой Родине” (“A song of the Farway Homeland”), lavoro che è stato apprezzato dal Comitato Organizzatore che lo ha scelto tra più di 300 candidature da 51 nazioni.

I finalisti selezionati sono i rappresentanti di 15 Paesi: Austria, Argentina, Gran Bretagna, Israele, India, Italia, Canada, Cina, Lettonia, Polonia, Portogallo, USA, Turchia, Francia, Svezia. Secondo Federico, ricordare un passato doloroso, aiuta ad affrontare il futuro con consapevolezza e lo stesso coraggio di un combattente per i propri ideali.

I vincitori saranno determinati dalla giuria, che comprende famosi musicisti russi e stranieri, operatori culturali e artistici: Ilya Reznik, Denis Maidanov, Kai Metov, Kristel Luri, Thomas Grazioso (il cantante italiano vincitore della precedente edizione), Peter Kosevsky.

La giuria è presieduta dall’Artista del Popolo Lev Leshchenko. Ospite speciale dall’Italia e membro della giuria, Pupo, che è apprezzatissimo e stimato in Russia e nelle repubbliche ex-sovietiche. I padroni di casa della finale saranno i giornalisti e conduttori televisivi Ernest Matskyavichyus e Tatiana Remezova.

Al concerto di gala del Festival parteciperanno famosi artisti russi come Zara, Ekaterina Guseva, Sergey Volchkov, Alexey Maklakov, Yaroslav Sumishevsky, Oleg Akkuratov, Utah che eseguiranno le canzoni in duetto con i finalisti. Il Presidente Putin, nel corso della conferenza stampa, ha promesso di continuare a sostenere questa iniziativa e ha anche detto che cercherà di approfittare dell’invito e di presenziare al Festival.

I concorrenti stranieri gareggeranno anche per il Premio del pubblico, che verrà assegnato in base ai risultati della votazione online aperta fino alla finale del Festival sul sito https://golos￾doroganayaltu.ru/en. Nell’adattamento in italiano della canzone, Federico che, oltre ad essere interprete, è anche autore e compositore iscritto alla SIAE, ha voluto mantenere i toni nostalgici della canzone originaria, quelli di una spia in territorio straniero lontana dai propri affetti e dalla propria terra, cui era consentito un “incontro senza contatto” per alleviare lo stress: i parenti venivano portati segretamente nel Paese in cui lavorava la spia e organizzati incontri segreti senza possibilità di parlare.

La Casa Russa di Roma (la nuova denominaizione de “Il Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma”/Rossotrudnichestvo Italia), diretta dalla giornalista internazionale Daria Pushkova, oltre ad essersi congratulata, si è detta “emozionata nell’accompagnare Federico Martello nel suo viaggio a Yalta, all’insegna dell’amicizia e della vicinanza tra i nostri popoli”. La partecipazione a questo Festival rappresenta il ritorno artistico sulle scene internazionali di Federico, dopo oltre un anno di fermo a causa della pandemia, che ha duramente colpito tutti i settori e, tra questi, anche quello degli eventi e degli spettacoli dal vivo.

A fine maggio è anche prevista la cerimonia di premiazione del Fondo Filantropico Internazionale di Mosca per i riconosciuti meriti artistici internazionali di Federico Martello, che si è aggiudicato il Diploma di Terzo Grado nella sezione Musica Pop, insieme ad altri 30 artisti con disabilità. Federico è stato, inoltre, confermato Testimonial del Giro Handbike 2021 “onorato di prestare il suo volto per gli atleti #campionidivita” , che partirà da Reggio Emilia il 6 giugno e vedrà come tappa conclusiva quella di Assisi il 10 ottobre 2021.

Questo articolo è stato letto 485volte!