Libera Cittadinanza Onlus avvia un nuovo progetto per il turismo accessibile a Roma

Libera Cittadinanza Onlus avvia un nuovo progetto per il turismo accessibile a Roma

15 Luglio 2016 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 6037volte!

Con l’occasione del Giubileo della Misericordia, Libera Cittadinanza Onlus lancia il progetto
“Giubileo Non Stop” destinato ad offrire sostegno ai turisti anziani o disabili in visita a Roma.

roma turismo accessibile 300x150 - Libera Cittadinanza Onlus avvia un nuovo progetto per il turismo accessibile a Roma

Roma- Turismo accessibile

Libera Cittadinanza Onlus è un ente presente sul territorio romano dal 2008 nel tentativo di
preservare il più a lungo possibile l’autonomia delle persone che vivono una condizione di ridotta autosufficienza, affiancandole nel soddisfacimento dei bisogni di assistenza personale e domiciliare.
Giubileo Non Stop nasce come progetto di Servizio Civile Nazionale con l’obiettivo di prendersi cura  dei pellegrini non completamente autosufficienti per i quali la visita della città e la partecipazione agli eventi giubilari può rivelarsi particolarmente complessa in assenza di aiuto e assistenza personale.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Il progetto ha preso avvio in occasione del Giubileo della Misericordia ma punta a trasformarsi in una iniziativa stabile che intende rispondere alle esigenze di chi vuole visitare Roma, ma non sarebbe in grado di farlo senza poter contare su una struttura volontaristica di sostegno.
I volontari sono accanto ai visitatori con disabilità dal momento dell’arrivo a quello della partenza. Quando necessario, li accompagnano nel tour della città, li mettono in contatto con badanti disponibili ad assisterli in hotel, attivano medici e operatori sanitari che offrono interventi di urgenza a tariffe molto contenute. Il visitatore dispone di un recapito telefonico al quale rivolgersi dalle 9 alle 19 in caso di necessità.

“Fare turismo a Roma può essere complicato per chi soffre le barriere architettoniche o ha problemi sensoriali.” Sottolinea Loredana Fossaceca, presidente dell’associazione: “Poiché non è presente alcuna iniziativa istituzionale che si prenda cura dei turisti meno autonomi, ci è sembrato importante offrire un punto di riferimento unico al quale questi potessero rivolgersi per soddisfare ogni esigenza di mobilità e cura turistica e personale.”
Il sostegno dei volontari è completamente gratuito. Con i badanti e gli operatori sanitari le tariffe sono concordate preliminarmente in modo da evitare facili speculazioni. Per la copertura delle spese generali dell’ente ­ che non gode di alcun finanziamento pubblico ­ è previsto un contributo di dieci euro al giorno.

Per contattare l’associazione ci si può rivolgere al numero dedicato 0662284101, all’Info Point 0683390441 e all’indirizzo email giriamoroma@gmail.com. Inoltre si può visitare il sito www.giriamoroma.it o la pagina facebook Giriamoroma.

Questo articolo è stato letto 6037volte!