Judo Fisdir, 27° Meeting Interregionale Pordenone: la SSD Conca d’Oro di Palermo porta a casa 2 ori, 3 argenti e un bronzo

Judo Fisdir, 27° Meeting Interregionale Pordenone: la SSD Conca d’Oro di Palermo porta a casa 2 ori, 3 argenti e un bronzo

25 Maggio 2022 0 Di Redazione di italiAccessibile
Tempo di lettura: 2 Minuti

Questo articolo è stato letto 1929volte!

Precisione, coordinazione, impegno fisico e mentale, ma anche valori quali amicizia, lealtà, rispetto, accettazione di sé e dell’altro: ecco le parole-chiave del 27° Meeting interregionale di Judo paralimpico Fisdir tenutosi ieri, 22 maggio 2022, a Pasiano di Pordenone e organizzato dal Sekai Budo, a cura di Ermanno Furia, con la collaborazione di tutto il club pordenonese. Presenti alla gara, tra le altre, la delegazione siciliana rappresentata dalla SSD Conca d’Oro di Palermo, capitanata dal coach e referente tecnico regionale di disciplina, Giosué Giglio.

Una gara davvero ben organizzata – ha detto Giosué Giglio -, è il primo anno che partecipiamo con la nostra società e io, in particolare, in qualità di componente tecnico federale. Ho visto un buon numero e un buon livello tecnico da parte degli atleti – ha precisato Giglio – ed è stato molto interessante vedere lavori a destra e a sinistra, con cambi di direzione, che fanno capire che, nelle loro rispettive società, i ragazzi lavorano ad altissimo livello. Sicuramente il lavoro integrato con i normodotati stimola molto i ragazzi ad avere sollecitazioni diverse, che portano a una crescita educativa e sportiva dell’atleta a 360°, e ritengo sia importante partecipare a più gare possibili per far incontrare molto più spesso i nostri atleti. Inoltre, la consapevolezza che il progetto di collaborazione con la FIJLKAM sia stato promosso e portato avanti – ha concluso – preannuncia una crescita del livello tecnico dei ragazzi con disabilità intellettive anche in futuro”.

A conquistare l’oro per la categoria -55 kg agonisti è stato Gabriele Zarbo, atleta dalle interessanti qualità tecniche che hanno dimostrato, soprattutto in sede di manifestazioni di alto livello e spessore, quanto il judoka sia in grado di chiudere a suo vantaggio una gara senza troppa fatica. Sempre sul versante degli agonisti, medaglia d’argento per Fausto Dolce e Gabriele Alfeo Gaspare nella categoria -66 kg che hanno posto il proprio sigillo in un tatami importante che anticipa un percorso in decisa crescita per entrambi gli atleti. A chiudere la classe degli agonisti, il bronzo per la categoria -73 kg agonisti conquistato egregiamente da Giuseppe Caccamo.

Per quanto riguarda la classe Promozionale, invece, ottimo avvio per il giovanissimo Emanuele Garofalo (9 anni) che, dopo l’esordio al recente Campionato italiano di Judo tenutosi domenica 24 aprile scorso al Pala Pellicone di Ostia (Roma), dove ha conquistato il suo primo oro, è tornato a vincere e ad occupare il gradino più alto del podio per la categoria -38 kg e ad assicurarsi un posto di prestigio tra i più promettenti atleti nazionali. Infine, ciliegina sulla torta di un’altra giornata sportiva da incorniciare, anche l’argento promozionale nella categoria -60 kg conquistato da Davide Meli. Non è stata prevista alcuna classifica generale di società.

 

Fonte: ufficio stampa Fisdir Sicilia

Questo articolo è stato letto 1929volte!