INNOVABILITY : a Calimera (Le) gli Innovation Days. “Incontri e Scontri sull’Accessibilità Urbana”

INNOVABILITY : a Calimera (Le) gli Innovation Days. “Incontri e Scontri sull’Accessibilità Urbana”

28 Novembre 2015 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 4142volte!

Hanno preso il via venerdì 20 novembre 2015, due eventi di “Calimera accessibile” intitolati “Incontri e Scontri sull’Accessibilità Urbana”.

Innovability - Calimera (Le)

Innovability – Calimera (Le)

La parte finale è prevista per sabato 28 novembre con l’inaugurazione, alle ore 16,30 sotto i portici di Piazza del Sole a Calimera (Le), della mostra fotografica “Calimera Accessibile”. Sempre sabato 28, dalla Sala Polifunzionale, sarà presentata l’installazione audio-doc “Percorsi di Accessibilità Urbana”.

Il Progetto INNOVABILITY (www.innovabilityproject.eu) è finanziato dal Programma Grecia-Italia 2007/2013: partner italiani i Comuni di Andrano (capofila), Calimera e San Cesario, e il COTUP-Consorzio degli Operatori Turistici Pugliesi. I partner greci sono l’agenzia Development Agency of Etoloakarnania SA e l’ente Development Company of Western Greece SA.

Il progetto “Calimera Accessibile” è rivolto a persone con disabilità e prevede incontri di laboratori, mostre fotografiche e serate di proiezioni. Verrà esplorata la vita della città vista da occhi particolari: le autonomie di movimento possibili e le differenti esperienze tattili, visive, uditive e olfattive che una città della Grecìa Salentina può dare.

Il secondo evento di sensibilizzazione si intitola “Persone, non Personaggi” ed è dedicato al teatro. Già avviato, il laboratorio teatrale è curato dall’Associazione di volontariato Nuovi Orizzonti e si svolge all’interno del centro “Il Girasole”. In programma 50 incontri di due ore allo scopo di migliorare attraverso l’arte scenica l’autostima, le capacità espressive e la conoscenza delle attitudini fisiche e vocali dei partecipanti. “Persone, non Personaggi” è rivolto a persone diversamente abili, operatori e studenti. Il teatro applicato a situazioni di handicap diventa così un efficace strumento espressivo che migliora la consapevolezza di sé: i ragazzi sono al centro della scena, con le modalità artistiche tipiche dei non-attori, diventando così protagonisti del palcoscenico con particolari significati e speciali metafore.

Questo articolo è stato letto 4142volte!