Informatici Senza Frontiere

Informatici Senza Frontiere

1 Agosto 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 7947volte!

informatici senza frontiere-italiaccessibileIn un mondo che cambia Informatici Senza Frontiere propone un nuovo uso della tecnologia più intelligente, sostenibile e solidale.

Offre il proprio tempo, le proprie competenze, esperienze e passioni  informatiche per realizzare progetti no profit, privilegiando contesti di emarginazione e difficoltà e situazioni di emergenza, in Italia e nei Paesi in via di sviluppo.

Lavora per colmare il divario digitale e per favorire un processo di crescita, individuale o di gruppo, che porti ciascuno ad appropriarsi consapevolmente delle proprie potenzialità attraverso le conoscenze e le tecnologie informatiche.

Si fonda sui valori del rispetto della dignità umana e della solidarietà e fa delle parole inclusione esviluppo il proprio credo.

Nata nel 2005 Informatici Senza Frontiere è una ONLUS che ha oggi 10 sezioni regionali, oltre 300 soci, centinaia di progetti al suo attivo ed un’importante presenza al Vertice Mondiale 2013 ITU dell’ONU come rappresentante a livello europeo di ciò che l’IT può fare nel settore della disabilità.

Informatici Senza Frontiere si impegna per migliorare le condizioni di vita di chi soffre in seguito a disabilità o a malattia attraverso l’informatica, nella convinzione che la possibilità di comunicare e coltivare i propri interessi sia una componente imprescindibile di una vita dignitosa.

Da qui la creazione di diversi specifici ed innovativi programmi che hanno la caratteristica di essere gratuiti ed open source.

 

> I.S.A. – I Speak Again

È un programma appositamente studiato per chi non può comunicare se non con gli occhi. Anche la versione base permette a tutti gli utenti che dispongono di un pc e di una webcam di utilizzare immediatamente il programma. Da casa, da un letto di ospedale, da ovunque si trovino. Gratuitamente e senza dover configurare nulla.

> Interfaccia I.M.A. – I Move Again

Frutto della tesi di laurea di un socio di Informatici Senza Frontiere, Giuseppe Alboré, I.M.A. è un’interfaccia per sedia a rotelle pensata per pazienti con gravi disabilità motorie.

IMA permette di integrare I.S.A., il comunicatore di Informatici Senza Frontiere, con una sedia a rotelle motorizzata, permettendone il movimento mediante eye tracking, ovvero il solo movimento della pupilla, in modo da restituire una mobilità autonoma alle persone impossibilitate al movimento ed alla parola.

Si tratta di un prototipo dal quale si potrebbe ottenere di più dotandolo di schermo flessibile trasparente, di supporti per il monitor, di un computer più potente.

> Paperboy/Strillone

Applicazione progettata per smartphone, tablet e PC desktop, che consente alle persone non vedenti o con gravi problemi di visione di sfogliare e ascoltare le notizie di interesse del proprio quotidiano preferito mediante la sintesi vocale integrata, utilizzando semplicemente i quattro angoli dello schermo.

Tutte le testate giornalistiche possono aderire a questo progetto.

> Musical Instruments for Persons with Disabilities

Software specifico creato da Informatici Senza Frontiere con AccordiAbili, associazione presieduta da Vincenzo Deluci, per ridare la possibilità di suonare a chi non lo può più fare in seguito a disabilità.

Informatici Senza Frontiere è Partner di ItaliAccessibile

Per ulteriori informazioni:

http://www.informaticisenzafrontiere.org/contattaci/

Gruppo Facebook Informatici Senza Frontiere Campania 

La   sede di Informatici Senza Frontiere:

Informatici Senza Frontiere  ONLUS

Via Fonderia, 47/a – 31100 – Treviso

Mob. (+39)346.2269320

Fax. (+39)0422.1833069

Redazione di italiAccessibile
Autore

Responsabile del blog Pierpaolo Capozzi

Questo articolo è stato letto 7947volte!

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile