Atletica paralimpica Nizza: Bagaini record tricolore nei 400, Caironi 14.63 nei 100

Atletica paralimpica Nizza: Bagaini record tricolore nei 400, Caironi 14.63 nei 100

15 Giugno 2021 0 Di Redazione di italiAccessibile
Tempo di lettura: 1 Minuto

Questo articolo è stato letto 886volte!

Archiviati gli Europei di Para Atletica a Bydgoszcz (Polonia), gli Azzurri proseguono con determinazione il cammino verso gli Assoluti di Concesio (BS) del 3-4 luglio, ultima tappa fondamentale prima delle Paralimpiadi di Tokyo.

Sabato scorso a Giaveno, in provincia di Torino, in occasione del Memorial Fratel Carlo e Fratel Mario, Riccardo Bagaini è tornato a gareggiare nei 400, specialità che in Polonia gli ha regalato il bronzo europeo. Al meeting regionale FIDAL, il velocista della Sempione 82 è riuscito ad abbassare di altri 36 centesimi il primato italiano del giro di pista T47 (Amputazione monolaterale arto superiore – sotto il gomito) con un ottimo crono da 50.56, bissando quanto fatto a Bydgoszcz.

Da Nizza invece, arriva la notizia di un nuovo risultato da incorniciare per Martina Caironi (Amputazione monolaterale transfemorale – con protesi). La pluricampionessa delle Fiamme Gialle, protagonista assoluta agli Europei con due ori e un record del mondo nel lungo, si rimette in gioco nei 100 T63in modo esemplare. Lo sprint da 14.63 resta a soli due centesimi dal suo PB e a soli quattro centesimi dal primato iridato della compagna di club e di Nazionale Ambra Sabatini. Con questa prestazione, la sfida tra le due velociste è sempre più aperta e sarà interessante vederle in azione a Concesio insieme a Monica Contrafatto (Studentesca Rieti Milardi), anche lei autrice di un personale sub-15 (14.93) nella sua ultima uscita di maggio.

Le gare di Giaveno e Nizza non erano sanzionate da World Para Athletics e i risultati non saranno validi ai fini di classifiche internazionali.

 

Fonte: ufficio stampa Fispes

Questo articolo è stato letto 886volte!