“Solidarietà fa Sport” a Pescara per sensibilizzare nelle scuole alla disabilità

“Solidarietà fa Sport” a Pescara per sensibilizzare nelle scuole alla disabilità

24 Febbraio 2017 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 4244volte!

Pescara Sport solidarietà - "Solidarietà fa Sport" a Pescara per sensibilizzare nelle scuole alla disabilità

Pescara, Sport e solidarietà

Presentato a Pescara il progetto “Solidarietà fa sport” dell’assessorato alle Politiche sociali che nasce per promuovere una sensibilizzazione dei giovani e della comunità alle tematiche che riguardano la disabilità di tipo fisico, psichico, sensoriale, intellettuale e relazionale.

Un progetto che vede la collaborazione delle associazioni Anfass, Addesi Cycling, Amicacci Giulianova, Ens, Cosma, Aism, Diversuguali, Arda, Asd Polisportiva La Fenice, Uildm, Sottosopra, Anmic, Udi, Anfass, Movimentazioni, Spazio Donna, Percorsi e Cooperativa Aurora Valori&Sapori che operano nell’ambito della disabilità e degli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado.

L’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino ha illustrato le tappe del progetto.

Con questo progetto si è inteso creare un’attenzione particolare al tema della disabilità attraverso le testimonianze di atleti disabili e di operatori delle associazioni. Sono loro, infatti, i protagonisti di una serie di iniziative nelle scuole che mirano a coinvolgere, in diversi modi, gli studenti, affinché ogni persona possa responsabilizzarsi e rappresentare una risorsa.

Il confronto con gli studenti serve anche a sollecitarli a vivere in modo diverso gli ostacoli che trovano nella vita e che possono essere superati con coraggio e determinazione, grazie alla voglia di esprimere se stessi in base a ciò che ognuno sa fare. Questo è un messaggio che va oltre l’attività di sensibilizzazione e che sarà lanciato anche in occasione di un evento importante, la Coppa Italia di basket in carrozzina, che si terrà il 3 e il 4 marzo al PalaElettra di Pescara in collaborazione con la Polisportiva Amicacci di Giulianova (Teramo), che partecipa con atleti impegnati nel basket in carrozzina.

Si prevede anche l’assegnazione di sei borse di studio dal concorso “Social Reporter”,tre per le scuole secondarie di primo grado e tre per quelle di secondo grado. Gli studenti, per partecipare, dovranno scrivere un articolo giornalistico su uno degli incontri a cui hanno preso parte o su uno degli eventi in programma. Oltre alla finale di Coppa Italia del 3 e 4 marzo, ci sarà lo spettacolo ‘Un grande abbraccio’, della compagnia Mayor Von Frinzius, con il comico Paolo Ruffini, che andrà in scena al Teatro Massimo il 21 marzo, Giornata mondiale della Sindrome di Down.

Questo articolo è stato letto 4244volte!