Mappe tattili nella Valle dei Templi di Agrigento per agevolare i non vedenti

Mappe tattili nella Valle dei Templi di Agrigento per agevolare i non vedenti

6 Luglio 2014 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 4997volte!

VALLE-TEMPLI-mappe tattili-italiaccessibileAGRIGENTO. E’ in fase di realizzazione il progetto “Orione” per la costruzione di un percorso sperimentale di mappe tattili per ciechi e ipovedenti nel sito dei templi dorici. Il progetto di ricerca, già finanziato con risorse dell’ente Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento (per un costo di 8 mila euro) ha chiaramente la finalità di rendere maggiormente fruibile la Valle dei Templi alle persone con bisogni specifici, come nel caso dei disabili sensoriali della vista, che hanno la necessità di supporti di comunicazione non visiva ma, al contrario, di percezione tattile, per usufruire della piena possibilità di vivere l’esperienza della visita ai principali monumenti del Parco. La Valle dei Templi presenterà così al suo ingresso dei pannelli d’orientamento, mentre le nostre testimonianze archeologiche saranno corredate di pannelli descrittivi che ne illustreranno la storia e lo stato di conservazione. «Anche lungo la via sacra – dichiara il direttore Giuseppe Parello – saranno montate delle indicazioni d’orientamento tattili, in modo da non far sentire smarrito il visitatore cieco o ipovedente nel percorso tra un tempio e l’altro». Dall’ente Parco contano di ultimare l’allestimento dei supporti sensoriali nel corso dell’estate, tenuto conto la già avvenuta realizzazione dei pannelli, di cui mancherebbe solo il montaggio e per il quale si attende solo il completamento delle indicazioni lungo il tragitto sacro. La Valle dei Templi si avvicina così alle diverse esperienze virtuose di siti archeologici in Italia aperti alla fruizione senso-percettiva. ( c. ma.) 

[banner]

(Fonte La Sicilia del 06-07-2014)

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Questo articolo è stato letto 4997volte!