Legge 104: acquisto auto per disabili

Legge 104: acquisto auto per disabili

24 Agosto 2015 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 84386volte!

auto adattata disabili 300x233 - Legge 104: acquisto auto per disabili

Auto adattata per disabili

Il sistema fiscale italiano prevede agevolazioni per disabili per l’acquisto di auto in particolare. Nello specifico si potrà detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto auto adattate per disabili, con l’aliquota Iva agevolata al 4%, nonché l’esenzione bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Legge 104 acquisto auto, chi sono i beneficiari

Innanzitutto è bene precisare quali sono i soggetti che possono fruire delle agevolazioni della legge 104 in tal senso. Essi sono: non vedenti e sordi, disabili psichici o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento,  disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Auto per disabili, quali possono essere acquistati

Le agevolazioni fiscali per l’acquisto auto per disabili riguardano in particolare l’acquisto di auto ma anche motocarrozzette, autoveicoli o motoveicoli per uso promiscuo, o per trasporto specifico del disabile o autocaravan. In tal caso le agevolazioni fiscali per disabili consistono in uno sconto o meglio in una detrazione d’imposta pari al 19% del prezzo del veicolo. La detrazione in tal caso compete una sola volta (cioè per un solo veicolo) nel corso di un quadriennio (decorrente dalla data di acquisto) e deve essere calcolata su una spesa massima di 18.075,99 euro. Ma lo sconto si può avere non solo per l’acquisto, ma anche per le spese di riparazione, escludendo quelle di ordinaria manutenzione.

Legge 104 acquisto auto con Iva scontata

Per l’acquisto auto per disabili si prevede anche l’applicazione dell’Iva al 4%, anziché al 22%, sull’acquisto di autovetture aventi cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, se con motore a benzina, e fino a 2800 centimetri cubici, se con motore diesel, nuove o usate e sull’acquisto contestuale di optional. L’aliquota agevolata si applica solo per acquisti effettuati direttamente dal disabile o dal familiare di cui egli sia fiscalmente a carico (o per prestazioni di adattamento effettuate nei loro confronti).  L’Iva ridotta  al 4% per l’acquisto di veicoli si applica, senza limiti di valore, per una sola volta nel corso di quattro anni (decorrenti dalla data di acquisto), salvo riottenere il beneficio per acquisti entro il quadriennio, qualora il primo veicolo beneficiato sia stato cancellato dal PRA.

Esenzione bollo auto disabili

Nelle agevolazioni fiscali per disabili rientrano anche l’esenzione bollo auto, che spetta sia quando l’auto è intestata allo stesso disabile, sia quando risulta intestata a un familiare di cui egli sia fiscalmente a carico. Dal punto di vista burocratico spetta al disabile rivolgersi all’Ufficio tributi dell’ente Regione per la gestione delle pratiche di esenzione dal pagamento della tassa automobilistica. Se poi il soggetto disabile possiede più veicoli, l’esenzione spetta per uno solo dei veicoli che lui stesso potrà scegliere. L’esenzione dal pagamento del bollo auto, una volta riconosciuta per il primo anno, prosegue anche per gli anni successivi, senza che il disabile sia tenuto a rifare l’istanza e ad inviare nuovamente la documentazione. Non è necessario inoltre esporre sul parabrezza dell’auto alcun avviso circa il diritto all’esenzione dal bollo. Tra le agevolazioni per soggetti disabili rientra l’esenzione dal pagamento della tassa di trascrizione  al PRA in occasione della registrazione dei passaggi di proprietà. Il beneficio compete sia in occasione della prima iscrizione al PRA di un’auto nuova, sia nella trascrizione di un “passaggio” riguardante un’auto usata. L’esenzione spetta anche in caso di intestazione a favore del familiare di cui il disabile sia fiscalmente a carico e la richiesta deve essere rivolta esclusivamente al PRA territorialmente competente

Gli sconti delle Case Automobilistiche

Quasi tutti i Costruttori riconoscono sconti o riduzioni sulle vetture adattate o sui mezzi al servizio di persone con disabilità. Per averne diritto in molti casi è sufficiente essere dotati di patente B speciale o comunque rientrare tra i beneficiari di quanto prevedere la legge 104 del 1992, che disciplina la materia. Alcune Case, però, concedono queste agevolazioni solamente a fronte dell’iscrizione ad associazioni di categoria. Lo sconto è quasi sempre consigliato dalla Casa ed è in gran parte a carico del concessionario, che può anche decidere di non applicarlo o di farlo solamente in parte. Le riduzioni variano in base alla marca e al modello, come ad esempio la Nissan che prevede uno sconto extra (cumulabile con altre campagne in corso) del 3% su Micra e Note; del 2% su Cube, Qashqai, Juke, X-Trail, Pathfinder e Navara; dell’1,5% su Murano.

Altre case automobilistiche:

Abarth
Sconto extra dell’1% in aggiunta alle campagne in corso.
Alfa Romeo
Sconto extra dell’1% in aggiunta alle campagne in corso. Non si applica alle versioni con equipaggiamenti speciali promozionali.
Audi
La Casa prevede i seguenti sconti: 10% su A1 e A1 Sportback; 12,5% su A3 e A3 Sportback; 12% su A3 Cabriolet; 13% su TT coupé e roadster; 12% su A4; 11,5% su A4Avant; 11% su A4 Allroad, A5, A5 cabrio e coupé; 10,5% su A5 Sportback; 14% su A6 e A6 Avant; 9% su Q3; 10,5% su Q5.
BMW
Sconto del 12% su Serie 1 e Serie 3 Touring, escluse versioni M e serie speciali.
Chevrolet
Sconto extra del 3% in aggiunta alle campagne in corso.
Citroën
Sconti previsti: 12% su DS3, DS4 e DS; 15% su C4; 16% su C3; 17% su C3 Picasso; 18% su C1, C4 Picasso, C4 Gran Picasso e C5; 20% su C6 e Nemo; 23% su Berlingo e C8.
Dacia
Agli iscritti all’Anglat, la Dacia riconosce il 4% di sconto su Logan MCV e Sandero.
Daihatsu
Sconto del 10% su tutta la gamma (non cumulabile con altre campagne in corso).
Fiat
Sconto extra dell’1% in aggiunta alle campagne in corso. Non si applica alle versioni con equipaggiamenti speciali promozionali.

Honda
Non sono previste riduzioni particolari.
Hyundai
Sconto del 20% su i10 e i20; del 15% su ix20; del 22% su i30 e i30 cw (vecchio modello); del 10% su i30 (nuovo modello); del 13% su ix35 1.7 e 1.6; del 14% su ix35 2.0; del 16% su Veloster e i40 wagon; del 18% su Santafe; del 17% su Genesis; del 23% su H-1.
Kia
Non sono previste riduzioni particolari.
Jaguar
Non sono previste riduzioni particolari.
Jeep
Sconto extra dell’1% sulle promozioni in corso su tutti i modelli.
Lancia
Sconto del 17% su Ypsilon 3 porte, 10% su New Ypsilon, 15% su Musa e Delta serie 0, 13% su Delta serie 1.
Land Rover
Per i clienti iscritti all’Anglat, riduzione di 900 euro sui modelli acquistati.
Mazda
Non esistono percentuali fisse di sconto, ma i concessionari hanno facoltà di riconoscere condizioni più vantaggiose rispetto agli altri clienti.
Mercedes-Benz
Non sono previste riduzioni particolari.
Mini
Riduzione del 10% su Mini berlina e Clubman (escluse le serie speciali).
Mitsubishi
Sconto del 10,5% su ASX e Colt e Lancer, del 12% su Outlander, Pajero e L200.

Opel
Sconto del 2% su Agila e Corsa, del 3% per Meriva, Astra, Astra GTC, Zafira, Zafira Tourer, Antara, Insignia e Combo Tour.
Peugeot
La Casa riserva sconti variabili dal 12 al 26%. Eccoli nel dettaglio:
107: 16% – 206: PLUS VP 17% – 207: 17% – 207 CC: 17% – 208: 12% – 308: 19% – 308 CC: 14% – 3008: 14-18% –
5008: 18% – IOn: 6% – 4007: 13% – 508: 13% – 807 VP: 20% – RCZ: 12% – Bipper Tepee: 16% – Partner Tepee: 18%
Expert Tepee: 23% – Boxer Combi: 26% –
Renault
La Casa riserva i seguenti sconti agli iscritti all’Anglat:
Twingo: 24% – Modus: 26,5% – Clio: 28% – Clio SporTour: 27% – Kangoo VP: 26,5% – Mégane Berlina: 24,5%
Mégane SporTour: 24% – Mégane Cabriolet: 18% – Mégane Coupé: 23,5% – Scénic X-Mod: 23,5% – Scénic 7P: 22,5%
Koleos: 23% – Laguna Coupé: 19% – Laguna Berlina: 25% – Laguna SporTour: 25% – Espace: 23% – Trafic: 28,5%
Saab
Sconto del 15% (da definire con il concessionario) su tutta la gamma.
Seat
La Casa riserva sconti variabili dal 12,5 al 22,5%. Eccoli nel dettaglio:
Ibiza e Ibiza ST Reference: 16,5% – Ibiza e Ibiza ST Style: 18,5% – Ibiza van: 16,5% – Leon, Altea, Altea XL Reference: 17,5% – Leon, Altea, Altea XL Style: 20,5% – Leon Copa: 12,5% – Leon FR, Cupra R: 20,5% – Altea Freetrack Reference: 17,5% – Altea Freetrack Style: 20,5% – Exeo, Exeo ST Reference: 18,5% – Exeo, Exeo ST Style: 20,5% – Exeo, Exeo ST Sport: 22,5% – Alhambra: 14,5%
Skoda
Sconto del 15% su Fabia, Fabia Wagon, Roomster, Octavia, Octavia Wagon, Superb e Superb Wagon; del 14% su Yeti.
Subaru
La casa riserva i seguenti sconti agli iscritti all’Anglat: 14% su Impreza e Impreza XV (esclusa la STI), 15% su Outback e Forester, 16% su Legacy e 10% su XV.
Tata
Sconto del 10% su Vista.
Toyota
Sconti minimi previsti: 7% su Yaris e Verso-S, 12% su Auris, Verso, Avensis, Prius, Land Cruiser; 11% su Rav4 e Urban Cruiser.
Volkswagen
La casa riconosce i seguenti sconti: 10,5% su up!, Tiguan e Maggiolino; 11,5% su Golf , Golf Cabrio, Touareg; 12% su Polo, Passat, Passat Variant, Touran e Sharan; 12,5% su Golf Variant, Golf Plus GP, Jetta, Eos e Scirocco; 13,5% su Golf con Business Pack; 14% su Passat, Passat Variant, Touran, e Sharan dotate di Business Pack.
Volvo
Sconto del 14,5% su C30 Black Design, del 13% su V50 e XC90 Polar e del 16% sul resto della gamma.

(Sconti case automobilistiche fonte quattroruote.it)

Questo articolo è stato letto 84386volte!