Ancona: “Il Museo di tutti per tutti” un corso di formazione per operatori museali

Ancona: “Il Museo di tutti per tutti” un corso di formazione per operatori museali

3 Marzo 2015 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 5056volte!

I musei della Regione Marche come spazi aperti, accessibili, luoghi di incontro, formazione e divertimento: questo il fine del corso di formazione per operatori museali e per chi si occupa di beni culturali e didattica museale che si è svolto, ad Ancona, nell’Aula Magna del Liceo Rinaldini.

accessibilità-musei-marcheIl corso di formazione, gratuito, della durata di 16 ore, è stato organizzato dalla Regione Marche assessorato alla Cultura, in collaborazione con il personale qualificato del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, che si avvale dell’esperienza e delle competenze della Lega del Filo d’Oro e dell’Ente Nazionale Sordi.

E’ il primo modulo di un più ampio progetto destinato a promuovere la realizzazione di interventi per il potenziamento della fruizione degli istituti culturali del territorio regionale. Tutto questo grazie anche alla fattiva collaborazione dei Sistemi Museali Provinciali di Ancona e Macerata, dei Comuni di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro e del Museo Tattile Statale Omero, un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale”.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Questo corso di formazione è rivolto agli operatori museali e a tutti coloro che si occupano di beni culturali e didattica museale, intende fornire alcune conoscenze di base al fine di favorire l’accessibilità ai beni ed ai luoghi della cultura ad un pubblico sempre più ampio di utenti e nel pieno rispetto delle loro diverse esigenze”.

Nel corso dell’appuntamento, sono stati illustrati gli ausili, le modalità e le tecnologie, per consentire di allargare le funzioni educative del museo a tutti, proponendo soluzioni valide anche grazie al contributo di quanti hanno messo in atto buone prassi e sperimentazioni innovative in materia di disabilità motoria, sensoriale e di fruizione museale.

 Dopo il primo modulo rivolto agli oltre 180 partecipanti, il secondo, considerato l’alto numero di adesioni, si terrà in tre diverse sessioni (lunedì 2, 9 e 16 marzo) nella sede del Museo Omero, nei locali della Mole Vanvitelliana.

Ad aprile si terrà il terzo incontro dedicato ai trentuno musei coinvolti nel progetto per approfondire la conoscenza degli strumenti e tecnologie che avranno a disposizione.

Per maggiori informazioni: www.Musei.marche.it

Questo articolo è stato letto 5056volte!