E’ Alessandria la città candidata all’ Access City Award 2017

E’ Alessandria la città candidata all’ Access City Award 2017

2 Novembre 2016 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 3892volte!

Alessandria candidata Access City Award 2017

Alessandria candidata Access City Award 2017

La Commissione europea ha dato avvio alla settima edizione dell’Access City Award, il Premio europeo per le città accessibili. Organizzata dalla Commissione europea insieme al Forum europeo della disabilità, questa iniziativa punta a conferire un riconoscimento e a dare visibilità alle città che si sono impegnate a realizzare interventi esemplari per migliorare l’accessibilità dell’ambiente urbano, in particolare per le persone disabili e gli anziani.

Le città candidate dovranno dimostrare di aver adottato un approccio coerente all’accessibilità in tutte le quattro aree e possedere una visione ambiziosa per il futuro nell`affrontare l`accessibilità della città. Si presterà attenzione all`impatto delle misure sulla vita quotidiana delle persone con disabilità e sulla città in generale, tenendo conto della qualità e sostenibilità dei risultati ottenuti. I centri urbani dovranno anche dimostrare il coinvolgimento attivo delle persone disabili e delle loro organizzazioni nella pianificazione e attuazione delle politiche e iniziative locali per migliorare l’accessibilità.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

E’ Alessandria quest’anno tra le 7 città finaliste per l’Italia all’ “Access City Award 2017”, giunta alla settima edizione, che premia l’impegno per l’accessibilità: una giuria europea, composta da esperti del settore, European Disability Forum, Age Platform Europe ed European Commission.

Ogni anno questa giuria seleziona le sette finaliste tra le 43 partecipanti, di 21 paesi membri della Unione Europea.  Nelle città candidate, oltre all’italiana Alessandria, ci sono Chester (Regno unito), Funchal (Portogallo), Jurmala (Lettonia), Lugo (Spagna), Rotterdam (Olanda) e Skellefteå (Svezia).

 Il premio fa parte del più ampio impegno europeo nel creare un’Europa libera da barriere. Il vincitore sarà annunciato il 29 novembre prossimo, durante la conferenza di presentazione della Giornata delle persone con disabilità. Lo scorso anno, fu Milano ad aggiudicarsi il primo premio, seguita da Wiesbaden (Germania) e Toulouse (Francia).

Questo articolo è stato letto 3892volte!