Fispes e Confindustria Dispositivi Medici ancora insieme per Dynamo Camp

Fispes e Confindustria Dispositivi Medici ancora insieme per Dynamo Camp

4 Dicembre 2020 Off Di Sabrina Longi
Tempo di lettura: 4 Minuti

Questo articolo è stato letto 833volte!

Sarà una challenge a distanza, attraverso l’uso di un fitness tracker e di una app, l’impresa sportiva che anche quest’anno Confindustria Dispositivi Medici ha voluto organizzare per raccogliere fondi che contribuiranno a offrire agli ospiti di Dynamo Camp programmi gratuiti di Terapia Ricreativ. L’iniziativa è stata concepita e organizzata insieme a Dynamo Academy, impresa che opera a supporto di aziende, top manager e dipendenti, affiancandoli affinché possano essere motori di Bene Comune e creare un impatto nelle proprie comunità.

Gli atleti FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali) con la loro esperienza e il loro esempio di ogni giorno saranno coach e motivatori di squadre composte da dipendenti, manager e amministratori delegati delle imprese dei dispositivi medici, che non hanno voluto rinunciare all’evento di solidarietà che da tre anni offre, attraverso la challenge, un concreto aiuto ai piccoli ospiti di Dynamo Camp, bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni con gravi patologie. Sport e solidarietà si incontrano per dare vita a inclusione, benessere e coesione in un una sfida virtuale per accorciare le distanze. Con un grande gesto di solidarietà “percorriamo la distanza che ci unisce”.

La terza edizione della Medical Device Challenge, in programma dal 4 al 18 dicembre, quest’anno in ragione del difficile momento che l’Italia sta vivendo a causa dell’epidemia da Coronavirus, si svolgerà completamente a distanza attraverso l’uso di un fitness tracker e di una app in grado di registrare sotto forma di punteggio le prestazioni sportive individuali dei partecipanti.

“Si tratta di una iniziativa che da un lato contribuisce a sostenere le attività di Dynamo e dall’altra, grazie alla collaborazione con gli atleti Fispes, ci aiuta a promuovere una società inclusiva e senza barriere” – ha dichiarato Mirella Bistocchi vicepresidente Confindustria Dispositivi Medici con delegaa etica e impegno sociale. “Per l’alto contenuto sociale dell’iniziativa abbiamo ritenuto doveroso trovare nuove formule e modalità per non rinunciare a questa edizione che porta con sé anche un messaggio di speranza ulteriore, visto il momento particolarmente delicato”- ha concluso Bistocchi.

Il Presidente FISPES Sandrino Porru commenta: “Siamo felici di far parte di nuovo di una squadra che lavora per abbattere qualsiasi tipo di barriera in nome della solidarietà, della sensibilità e del sostegno verso i più deboli. Questa nuova modalità che abbiamo trovato per promuovere il Medical Device Challenge è utile per far capire come, davanti alle difficoltà, sia sempre possibile sforzarci per ottenere risultati importanti. Oggi torniamo a correre insieme per favorire l’inclusione e la socializzazione dei ragazzi attraverso l’attività sportiva, strumento fondamentale anche per affrontare le avversità della vita”.

“Grazie a Confindustria Dispositivi Medici e FISPES, partner importanti, uniti dall’impegno nei confronti di Dynamo e dalla volontà di essere attori attivi di Bene Comune creando un impatto nella società – è la dichiarazione di Serena Porcari, Presidente di Dynamo Academy e Dynamo Camp.

Gli atleti FISPES che parteciperanno al Medical Device Challenge 2020 sono: Flavio Menardi,Margherita Paciolla e Alina Simion per l’Atletica paralimpica, Paolo Sessa per il Rugby in carrozzina, Simon Xanina per il Calcio a 7 e Luca Arata per il Calcio amputati.

 

Dynamo Academy

Dynamo Academy dal 2010 opera a supporto di aziende, top manager e dipendenti, affiancandoli affinché possano essere motori di Bene Comune e creare un impatto nelle proprie comunità. Lo fa offrendo advisory e programmi di engagement, formazione, supporto al welfare.

 

Dynamo Camp 

Dynamo Camp Onlus offre gratuitamente programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi o croniche, alle loro famiglie e ai fratelli e sorelle. Le attività si svolgono presso Dynamo Camp e, coi Dynamo Programs, in ospedali, associazioni e case famiglia nelle maggiori città italiane. Tutte le attività sono strutturate secondo il principio della Terapia Ricreativa Dynamo che ha l’obiettivo dello svago e del divertimento ma anche e soprattutto di essere di stimolo alle capacità dei bambini, di rinnovare la fiducia e la speranza.

Dynamo Camp è situato a Limestre in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, e fa parte del SeriousFunChildren’s Network di camp fondati nel 1988 da Paul Newman e attivi in tutto il mondo.

 

FISPES- Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali

La FISPES, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, è una Federazione Sportiva Paralimpica riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico che dal 2010 si occupa di promuovere e coordinare le attività sportive per persone con disabilità. Le discipline di competenza della FISPES sono:

–      Atletica leggera paralimpica praticabile da soggetti di tutte le disabilità fisiche e sensoriali

–      Rugby in carrozzina praticabile da soggetti non deambulanti con tetraplegia

–      Calcio per disabili fisici (Calcio a 7 per cerebrolesi, Calcio Amputati)

 

Confindustria Dispositivi Medici
Confindustria Dispositivi Medici è la Federazione di Confindustria che rappresenta le imprese che forniscono alle strutture sanitarie italiane, pubbliche e private, dispositivi medici. Rappresenta un tessuto imprenditoriale variegato e specializzato, dove le piccole aziende convivono con i grandi gruppi. Il comparto dei dispositivi medici complessivamente genera un mercato che vale 16,5 miliardi di euro tra export e mercato interno e conta 3.957 aziende, che occupano 76.400 dipendenti.

 

Fonte: ufficio stampa Fispes 

Questo articolo è stato letto 833volte!