Lecce, “IL MUSEO CHE ACCOGLIE” : tre giornate su inclusione ed accessibilità al MUSTMUSEO

Lecce, “IL MUSEO CHE ACCOGLIE” : tre giornate su inclusione ed accessibilità al MUSTMUSEO

5 Giugno 2016 0 Di Redazione di italiAccessibile

Questo articolo è stato letto 7401volte!

GIORNATA DI INAUGURAZIONE “IL MUSEO CHE ACCOGLIE” PRESSO IL MUSTMUSEO STORICO CITTA’ DI LECCE

MUST Lecce

MUST Lecce

Il 6, 7 e 8 giugno 2016, tre giornate di incontri e laboratori sui temi della didattica dell’arte, dell’inclusione e dell’accessibilità rivolti a professionisti ed educatori museali, alla luce dei nuovi progetti educativi del MUST – Museo Storico Città di Lecce.

Donazione

Aiutaci con una donazione a portare avanti progetti per l'accessibilità e turismo accessibile

Il MUST – Museo Storico Città di Lecce, alla luce della sua crescente attenzione e apertura ad una vocazione educativa e formativa, propone un corso di formazione rivolto a professionisti ed educatori museali, insegnati, studenti ed appassionati del settore sul tema del “Museo che accoglie”.

I temi toccati saranno molteplici: dalla didattica dell’arte ai libri illustrati, dall’apprendimento interdisciplinare continuo nelle sue dimensioni formale e informale, alla promozione e attuazione di percorsi inclusivi per i diversi pubblici, al museo accessibile come spazio messo a disposizione del sociale e delle sue risorse. Saranno proposti incontri pratici e teorici per approfondire una metodologia di lavoro fondata sulla partecipazione attiva dell’osservatore, sulla narrazione come strumento per una fruizione dei pubblici, sul coinvolgimento multisensoriale capace di attivare l’esperienza dei partecipanti, capire l’importanza della qualità degli spazi, dei materiali didattici, elementi peculiari dell’attività dei Servizi educativi- Atelier e Libroteca d’Arte del MUST.

Si partirà lunedì 6 giugno alle ore 15.00 con l’incontro di presentazione di “MUST, da un altro punto di vista”, il progetto sperimentale di inclusione volto alla formazione di mediatori museali non vedenti per la valorizzazione in chiave multisensoriale e narrativa della collezione permanente “De Sculptura” ospitata all’interno del Museo Dedicato al pubblico con e senza disabilità visiva, “MUST, da un altro punto di vista” nasce dalla collaborazione di LedA – Laboratori educativi e didattici per l’Arte, Associazione culturale Sinemò, ASCUS UIC Lecce e Istituto per Ciechi “Anna Antonacci” di Lecce. L’incontro, introdotto dai saluti istituzionali del Direttore del MUST, Arch. Nicola Elia, e dagli interventi delle Associazioni coinvolte, intende proporre una focus sulla narrazione come strumento particolarmente duttile e congeniale alla mediazione del patrimonio culturale, alla luce anche e soprattutto di buone pratiche in altri musei italiani. È inoltre prevista la presentazione di un progetto di inclusione dedicato a persone con Alzheimer e loro caregivers. Seguirà un laboratorio sulla “L’audio-descrizione per una fruizione inclusiva delle collezioni museali”, a cura dell’associazione Sinemò e, a chiusura della giornata, la visita al buio tattile e narrativa tra le opere della collezione permanente “De Sculptura” del MUST.

Tutte le attività dei tre giorni di formazione sono a ingresso libero. Per i laboratori è richiesta prenotazione all’indirizzo gestioneservizi@mustlecce.it

Info aggiornate alla pagina evento https://www.facebook.com/events/488700164672572/

Questo articolo è stato letto 7401volte!