Cesenatico abbattimento barriere-architettoniche sui traghetti

Grazie al lavoro condiviso della Consulta del volontariato, in particolare del Gruppo di lavoro per il superamento handicap, dell’Associazione paraplegici dell’Emilia Romagna, della Capitaneria di Porto, dell’amministrazione comunale e dei gestori del sevizio di traghetto è stato possibile abbattere le barriere architettoniche presenti all’ingresso dei traghetti.

Delle rampe infatti permetteranno l’accesso anche alle persone con disabilità in carrozzina.

Cesenatico abbattimento barriere-architettoniche sui traghetti
Cesenatico abbattimento barriere-architettoniche sui traghetti

E’ stato possibile grazie anche alla collaborazione dei gestori dei traghetti che hanno pagato di tasca propria gli interventi.
Il traghetto posto in Piazza Ciceruacchio sul Porto Canale, davanti alla biblioteca comunale è gestito da Alfiero ed è aperto tutto l’anno. Il costo dell’intervento di abbattimento delle barriere è stato di 5mila circa con materiali in acciaio montabili ed adattabili manualmente.

Il traghetto davanti all’Hotel Miramare e ristorante Urbano sul Molo di Cesenatico è gestito da Sergio ed è aperto da aprile a settembre. Il costo dell’intervento è stato di oltre 6mila perché vede l’installazione anche di 4 pistoni idraulici per la movimentazione delle pedane.

Un passo importante verso l’abbattimento delle barriere nel Porto Canale di Cesenatico. Questi interventi rendono la città, più fruibile da tutti i cittadini ed i turisti.

Di Redazione di italiAccessibile

Responsabile del blog Pierpaolo Capozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content