Accessibilità Diversamente Abili Esperienze Accessibili di Maria Stella Eventi accessibili Home page ItaliAccessibile Notizie Lecce Nardò Notizie Disabilità

A NARDO’ (LE), TORNA LA SFILATA DI MODA “HABILMENTE INSIEME. PER MANO SORRIDENDO”

Maria Stella Falco
Scritto da Maria Stella Falco

Questo articolo è stato letto 6057volte!

di Maria Stella Falco

Vi segnalo che si volgerà il 4 novembre 2017 alle 19,00 – presso “Grand Hotel Riviera” (Santa Maria al Bagno, Nardò, Le) – la seconda edizione della sfilata di moda “Habilmente insieme. Per mano sorridendo”.

L’iniziativa, ancora all’insegna della solidarietà e della “sensibilizzazione sul tema della disabilità”, sarà nuovamente promossa dall’Associazione neretina “Non voglio mica la Luna” – in collaborazione con “Grand Hotel Riviera – cds hotels” e “L’Unione dei commercianti di Nardò”

Modelli per un giorno saranno bambini e ragazzi disabili e non che, sfilando insieme, si divertiranno e lanceranno un importante messaggio, come accennato, all’insegna della solidarietà e dell’inclusione.

Insieme a loro sfilerà anche, nuovamente, la modella e scrittrice Teresa Vacca: piccola parentesi, a Teresa ItaliAccessibile ha già dedicato un’intervista “a tutto tondo” – rilasciataci in occasione della prima edizione di “Habilmente insieme” – e prossimamente, le dedicheremo spazio con un’intervista sul suo libro autobiografico.

Ospite della serata sarà Grazia Turco, atleta paralimpica plurimedagliata in hanbike e tennis da tavolo.

Maria Stella Falco
Collaboratrice/Autrice Volontaria
Sorry! The Author has not filled his profile.

Questo articolo è stato letto 6057volte!

Biografia autore

Maria Stella Falco

Maria Stella Falco

Sono Salentina della provincia di Lecce, socia e collaboratrice volontaria, curo la Rubrica Esperienze Accessibili sul blog ItaliAccessibile. Ho sempre amato scrivere, poesie e racconti, articoli. Ho una disabilità motoria e considero “la disabilità una manifestazione creativa di una speciale normalità. In un mondo globalizzato, grazie alla diversità di ognuno.", come ho scritto nella mia tesi triennale in Letteratura Italiana contemporanea. Da quando un incontro mi ha permesso di rivalutare la mia vita e la mia disabilità, mi impegno nel sociale a diffondere la “cultura della disabilità” con tanto entusiasmo…

Dimensione carattere
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: