ItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibile Privacy Policy
close

LIS

AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISLISMusei AccessibiliNotizie DisabilitàPalermoTecnologia e AccessibilitàTurismo Accessibile

“Segni d’Arte” la video-guida in LIS alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo

videoguida GAM2

Alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo “Segni d’Arte” la video-guida delle collezioni nella Lingua dei Segni Italiana disponibile anche su Play e Apple Store.

Videoguida in Lis Galleria d'Arte Moderna Palermo
Videoguida in Lis Galleria d’Arte Moderna Palermo

“Segni d’Arte” è la nuova guida in Lingua dei Segni Italiana disponibile gratuitamente su tablet presso la biglietteria del museo, che prosegue così il percorso intrapreso nei confronti dell’inclusione di diverse tipologie di pubblico.
L’App è stata realizzata da Orpheo, attraverso un’opera di mecenatismo nell’ambito del suo Programma dedicato all’accessibilità museale “Arte per Tutti”, ed è disponibile gratuitamente on-line su Play e Apple Store, allo scopo di consentire a tutti la fruizione, anche virtuale, del museo.
Si tratta di un percorso- realizzato in collaborazione con Civita Sicilia- che racconta, attraverso 13 capolavori, il museo e la sua collezione, pienamente integrata con la storia locale quanto con quella nazionale e internazionale tra Ottocento e Novecento.

Per la realizzazione della video-guida, Orpheo si è avvalsa del supporto tecnico dell’Associazione Kiasso, la prima in Italia ad occuparsi di Turismo Accessibile per persone sorde, e di Studio Colosseo per le fasi di shooting e montaggio dei video. I testi sono stati adattati dall’italiano alla Lingua dei Segni e interpretati nel video da una persona sorda.
La peculiarità della guida è anche costituita dal fatto che i sottotitoli rappresentano una traduzione dalla Lingua dei Segni all’italiano, sono stati dunque realizzati a partire dal video in LIS, e successivamente trasposti in italiano.
Inoltre, ogni video è accompagnato da un sottofondo musicale coerente con il periodo storico delle opere d’arte che si stanno osservando: sottotitoli e musiche rendono la video-guida universalmente accessibile a tutto il pubblico del Museo. L’obiettivo dell’intero progetto è stato, infatti, quello creare una guida unica per tutti i visitatori, realizzando un prodotto che potesse soddisfare al meglio le esigenze di tutti.

Leggi tutto
Eventi accessibiliHome pageIn EvidenzaItaliAccessibile NotizieLISLISMusei AccessibiliNapoliSienaTurismo AccessibileVenezia

“9 Segni d’Arte” : da Nord a Sud incontri, visite guidate per disabilità sensoriali

segnidarte-italiaccessibile

“9 Segni d’Arte” è il cartellone di 9 eventi accessibili da Siena a Milano, da Ancona a Napoli promosso da Mpdfonlus Mason Perkins Deafness Fund onlus e organizzato con Oppi, CounseLis e Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Si tratta di nove incontri fra aprile e maggio in cui si alterneranno seminari sulla didattica, la critica d’arte, le esperienze di accessibilità museale a visite guidate per persone non vedenti ed non udenti anche in Lingua dei segni per offrire alle persone con disabilità sensoriale l’occasione di scoprire luoghi dell’arte e dell’architettura contemporanea di rilevanza nazionale.

È la prima volta che quattro realtà – associazioni ed enti – di altrettante città italiane e impegnate nel campo delle disabilità sensoriali si sono unite per dar vita a un programma completo per interrogarsi sul tema dell’arte accessibile e rispondere ad alcune domande.

Per esempio quali strumenti sono i più adatti per una didattica dell’arte capace di aprirsi alle disabilità sensoriali? O come rendere accessibile l’arte? Saranno raccontate le eccellenze offrendo l’occasione di scoprire alcuni dei luoghi più interessanti dell’arte e dell’architettura contemporanea: dalle Gallerie d’Italia di Milano, al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, da Napoli a Colle Val d’Elsa, sede dell’architettura contemporanea grazie al coinvolgimento dell’architetto Jean Nouvel nella rivitalizzazione urbana del centro toscano.

L’evento è partito venerdì 8 aprile nella città di Siena, nella sede della Fondazione Musei Senesi (via delle Cerchia, 5) con un seminario di Mpdfonlus “Percorsi museali e di ricerca. Due esperienze di accessibilità”. A raccontare la propria esperienza professionale sono state Lorella Secchi e Patrizia Marti. La prima curatrice del Museo Tattile dell’Istituto dei ciechi Francesco Cavazza di Bologna, storica dell’arte che è intervenuta su “Toccare la pittura e creare le forme del pensiero”. Marti, è docente dell’Università di Siena, dell’Eindhoven University of Technology e responsabile del Santa Chiara FabLab che ha aprlato di “Estetica e disabilità: il design dell’interazione a servizio della cura della persona”. L’incontro è a ingresso libero e accessibile con il servizio di interpretariato Ita/Lis.

Nel cartellone altri due seminari il primo a Napoli (17 aprile) organizzato da CounseLis e il secondo a Milano organizzato ad Oppi (5 maggio) sul tema “Arte, lingua, formazione” che sposta il focus sulla didattica museale inclusiva, l’accessibilità delle mostre d’arte attraverso la traduzione e lo sviluppo di tecnologie, app in particolare, progettate pensando alle esigenze sensoriali delle persone sorde.

La data napoletana “Alla scoperta di Napoli Città Verticale’” offrirà ai partecipanti una prospettiva inusuale della città: un viaggio metafisico condotto dal fotografo Simone Florena attraverso la penna e la prosa di Francesco Durante e Silvio Perrella. In programma nella giornata anche un evento di trekking urbano: una passeggiata lungo la Pedamentina di San Martino, il percorso pedonale più antico e lungo della città che ne racconta la natura obliqua e artistica.

 Il 16 aprile si entrerà all’interno del Museo Tattile Statale Omero, uno degli organizzatori, con “Da cuore a cuore: il silenzio che fa rumore”, percorso multisensoriale condotto da Consuelo Agnesi, architetto, e Felice Tagliaferri, scultore non vedente, per mettersi in gioco ed imparare attraverso l’arte ed esplorare nuovi modi di comunicare, mentre il 7 maggio con Oppi si entrerà in Gallerie d’Italia a Milano per “Tracce e segni di te al museo”, visita narrativo/plurisensoriale in italiano e Lis alla collezione permanente dello spazio espositivo, seguita da un laboratorio creativo che condurrà i partecipanti nella loro traccia del passato, presente e futuro.

Le ulteriori tappe toscane sono a Siena il 23 aprile con “Tempo Zulu”, associazione che ha avvicinato l’arte alla vita quotidiana, delineando un percorso ideale, tracciato dall’installazione nella pavimentazione del centro storico di lastre di pietra serena incise con un disegno o una frase da dodici artisti e intellettuali italiani e stranieri; a Colle Val d’Elsa il 14 maggio con l’architetto Massimo Marini, per scoprire la città contemporanea ripensata dagli architetti Jean Nouvel, Daniel Buren, Giovanni Michelucci.

Due gli eventi che chiuderanno il cartellone di 9 Segni d’Arte. Il 21 maggio Giuseppe Giuranna, poeta sordo, sarà ospite di Mpdfonlus per un seminario sul Visual Vernacular, forma di composizione artistica in Lingua dei Segni ancora poco diffusa in Italia, a cui seguirà una performance poetica sempre con Giuseppe Giuranna insieme alla sorella Rosaria. Il 10 giugno, invece, 9 Segni d’Arte si sposterà a Venezia per una visita guidata con laboratorio alla Biennale Architettura 2016 con l’architetto Consuelo Agnesi e a uno degli operatori Educational della Biennale. Un evento importante che offre accesso gratuito ai luoghi della Mostra e all’attività laboratoriale.

Leggi tutto
AccessibilitàApp SmartphoneBeneventoEventi accessibiliHome pageInformatici Senza FrontiereItaliAccessibile News @ltItaliAccessibile NotizieLISNotizie dalle Associazioni PartnerPercorsi AccessibiliTecnologia e AccessibilitàTurismo Accessibile

Mostra Multisensoriale “Sensoltre”, App, aperitivo al buio e Lis per Benevento Città Spettacolo

sensoltre-aperitivo-al-buio-benevento-città-spettacolo
Mostra multisensoriale Sensoltre e aperitivo al buio 4-5 settembre 2015 Benevento Città Spettacolo

Benevento Città Spettacolo nacque nel 1980 come Rassegna di teatro a tema. Pensato da Ugo Gregoretti che ne fu il primo Direttore artistico, elaborandone il progetto in collaborazione con il Comune di Benevento. La sua prima edizione, della durata di una settimana, vedeva l’allestimento di quattro eventi teatrali. Con il suo cartellone di spettacoli di prosa, musica, danza, di incontri, convegni ed eventi, Benevento Città Spettacolo ha visto crescere la sua dimensione occupando teatri ed architetture della città in un percorso assolutamente originale, legando così le sue proposte alla storia della città.

Da sei anni il direttore artistico è il critico teatrale Giulio Baffi e la XXXVI edizione di Benevento Città Spettacolo si terrà quest’anno dal 4-5-6 e 11-12-13 di settembre. Il tutto nella splendida cornice del centro storico cittadino: dal Teatro Romano all’Arco del Sacramento e Palazzo Paolo V, dal Teatro De Simone all’Hortus Conclusus e al Piccolo Teatro Libertà. Un Festival che si conferma nella scia della tradizione con l’aggiunta di sostanziali novità come la riscoperta di due luoghi, i “Santi Quaranta”(riportata alla luce e nuovo splendore grazie all’intervento di pulizia coordinata da Sannio Report e dai numerosi volontari beneventani) e la zona archeologica del Fatebenefratelli, dove si terranno gli attesi incontri di “Raccontami Benevento” in collaborazione con la sovrintendenza.

Tra gli appuntamenti più attesi e suggestivi, l’ormai noto “concerto all’alba”, le “Letture Stregate” curate da Gabriella D’Angelo per “leggere” il meglio dei romanzi finalisti del Premio Strega 2015, oltre al convegno organizzato dalla Società di psicanalisi

Diverse le prime nazionali: “Casa si bambola – quartetto da camera” tratta dall’opera di Ibsen, “L’America – Il Viaggio” di Sparno, “Orestea parte prima” tratta da Eschilo, “L’amore per le cose assenti” e “Mitomachia” di Esposito. Tra gli spettacoli in cartellone il musical sulla storia del Piper, su Sandokan e un omaggio al “sindaco pescatore” di Pollica, Angelo Vassallo, ucciso dalla camorra e portato in scena dall’attore Ettore Bassi.

Per il programma completo consultare il sito internet http://www.cittaspettacolo.it/

Mostra multisensoriale Sensoltre e aperitivo al buio 4-5 settembre 2015 Benevento Città Spettacolo

Quest’anno il festival sarà ancora più ricco per quando riguarda l’accessibilità per le persone con disabilità. Infatti, grazie alla collaborazione tra ItaliAccessibile – Circolo del Sannio Associazione L’Ancora, Informatici Senza Frontiere e Unione Ciechi ed Ipovedenti di Benevento è stato firmato un protocollo di accessibilità con l’Assessorato alla Mobilità del Comune di Benevento con a capo la dottoressa Maria Iele e l’Assessore alla Cultura Raffaele Del Vecchio. Sarà possibile per le persone con disabilità munite di contrassegno, rilasciato dal comune di residenza, parcheggiare l’auto gratuitamente nei giorni dell’evento presso il Terminal degli Autobus Extraurbani in Via Pertini. Circoleranno anche autobus muniti di pedana e sarà possibile per le persone su sedia a rotelle la fermata per carico e scarico nelle vicinanze di Piazza Castello e Teatro Romano. Inoltre, tutte le location delle manifestazione saranno munite di pedane per consentire un facile accesso.

Il 5 e 6 settembre a Palazzo Paolo V, dopo il successo dello sorso anno, viene replicata la mostra multisensoriale “Sensoltre”, ideata da Informatici Senza Frontiere con l’ausilio della tecnologia NFC (comunicazione in prossimità). L’evento è gratuito e quest’anno ancora più ricco con nuovi quadri tattili dell’artista barese Giovanni Pedote, audioguida e musiche inedite di autori emergenti. Arte, Musica e Tecnologia si fondono in uno stesso momento, creando una nuova ed emozionante realtà espositiva. Chi dice che l’Arte debba essere soltanto vista per essere apprezzata? Proviamo a chiudere gli occhi e facciamoci guidare dalle nostre mani, dall’ascolto in cuffia di voce e musica, pronti ad immergerci in una dimensione spaziotemporale unica. Un’occasione speciale, che accosta vedenti e non vedenti a nuove forme d’espressione artistica…

Novità di quest’anno è l’aperitivo al buio ideata dall’Unione Ciechi ed Ipovedenti di Benevento, sempre il 5 e 6 settembre, sarà possibile una degustazione di un aperitivo in una stanza completamente al buio servita da camerieri non vedenti. Costo 5 euro da non perdere.

Ci saranno anche degli spettacoli in programma dove la persona non udente potrà seguire l’evento grazie ad interpreti in LIS dell’Associazione E-Lis.

Ma non è finita qui…Informatici Senza Frontiere non si sono risparmiati ed è stata creata dagli ingegneri Daniela Guardabascio e Marco Di Brino l’app per Smartphone per sistema Android, Apple e Windows chiamata “Benevento Città Spettacolo Accessibile”. L’app pensata per non vedenti o ipovedenti ma può essere utilizzata da tutti, attraverso l’audio guida l’utente alla scoperta del programma dell’evento ed altre informazioni. E’ disponibile anche un percorso accessibile per Tutti nella città di Benevento per ammirare la bellezza della città come la Chiesa di Santa Sofia, Patrimonio dell’Unesco, ideato e sperimentato dal blog sul turismo accessibile e Accessibilità ItaliAccessibile.it.

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISTurismo Accessibile

12 Dicembre Picasso e la modernità spagnola accessibile con traduzione in LIS a Firenze, Palazzo Strozzi

no thumb

picassolisEvento dedicato a uno dei più grandi maestri della pittura del XX secolo: Pablo Picasso e la modernità spagnola… Picasso in LIS!

Venerdi 12 dicembre l’Associazione Comunico di promozione sociale www.associazionecomunico.it

Organizza una visita guidata accessibile a persone sorde che usano la LIS (lingua dei segni italiana) per abbattere le barriere della comunicazione.

La sordità non si vede e per questo motivo è un handicap invisibile e subdolo, che si riconosce solo al momento della comunicazione.

Per prenotazioni e informazioni: associazionecomunico@gmail.com

Leggi tutto
AccessibilitàBasilicataDiversamente AbiliEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieLISMatera

27 settembre presentazione a Matera del manuale dell’interprete della lingua dei segni italiana

no thumb

zero barriere matera

Sabato 27 settembre 2014 alle ore 19 nella Sala convegni dell’ex Ospedale San Rocco (piazza San Giovanni) sarà presentato “Il manuale dell’interprete della lingua dei segni italiana. Un percorso formativo con strumenti multimediali per l’apprendimento”. Direttamente da Roma, per la prima volta presentano il manuale l’autrice Maria Luisa Franchi (Interprete Professionista Rai1 e Docente), Emanuela Cameracanna (Docente Formatore Interpreti LIS)e Marcello Cardarelli (Interprete Professionista e Presidente ANIOS –Associazione Nazionale Interpreti operatori per sordi-). Garantito il servizio di interpretariato LIS (Lingua dei segni italiana) Professionale.

La presentazione del manuale rientra nell’ evento “Zero barriere” che si terrà nei giorni 27 e 28 Settembre 2014. La manifestazione internazionale sull’accessibilità universale è organizzata da Officina Rambaldi, insieme al MIBACT, al Consiglio d’Europa, Federculture, ENAT, EIDD Design for All Europe, IHCD di Boston, Regione Basilicata, Comune di Matera.

[banner]

A questo evento parteciperanno ItaliAccessibile e Viaggiare Disabili come Partner di progetto

Leggi tutto
Dimensione carattere
Designed by

best down free | web phu nu so | toc dep 2017

Advertisment ad adsense adlogger