ItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibile Privacy Policy
close

Sicilia

AccessibilitàAIPD - DownAismAutismoDiversamente AbiliEventi accessibiliFISHItaliAccessibile News @ltItaliAccessibile NotizieMilanoNapoliNotizie dalle Associazioni PartnerNotizie DisabilitàPalermoPercorsi SensorialiRomaSiciliaSiracuraSociale

3 dicembre la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Gli eventi

3-dicembre_giornata-internazionale-persone-con-disabilita-italiaccessibile
3 dicembre 2015 Giornata Internazionale della disabilità .

La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre è stata istituita nel 1981, Anno Internazionale delle Persone Disabili, per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza.

Dal luglio del 1993, il 3 dicembre è diventato anche Giornata Europea delle Persone con Disabilità, come voluto dalla Commissione Europea, in accordo con le Nazioni Unite.

“Inclusion matters: access and empowerment for people of all abilities”, ossia “Questioni di inclusione: accesso ed empowerment per le persone con tutte le abilità”: questo è il tema scelto per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 2015, un focus importante che  riguarderà il valorizzare le abilità delle persone con disabilità concentrandosi sulle pari opportunità e sull’empowerment.

Sotto temi della Giornata saranno: accessibilità delle città; aumentare i dati e le statistiche sulla disabilità, favorire l’inclusione delle persone con disabilità “invisibili”.

In questa occasione in tutta Italia si terranno manifestazioni di sostegno e promozione di una piena inclusione nella società per tutti i cittadini.

Gli Eventi

A Roma vi saranno due eventi: La sfida per l’inclusione. Il futuro delle persone con disabilità a Palazzo Chigi (Sala Verde 9.30-13.30), incontro organizzato dai ministeri del Lavoro, della Salute e dell’Istruzione, in collaborazione con Fish e Fand e con l’Inail per promuovere una maggiore conoscenza delle sulla disabilità ed aumentare la consapevolezza delle ricadute positive sulla società dell’integrazione sociale. E presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma il convegno “Sviluppo sostenibile: la promessa della tecnologia. Inclusione e pari opportunità per le persone con disabilità”. Tra i partecipanti Dino Barlaam (Presidente FISH Lazio), Luca Pancalli (Presidente Comitato Paralimpico) ed Erica Battaglia (Commissione comunale Politiche sociali e della Salute).

L’appuntamento si concluderà poi con la Proiezione Video della Mostra “Nulla su di noi, senza di noi!” realizzata dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) su persone con disabilità, con immagini di Gianni Berengo Gardin e Massimo Sciacca, in collaborazione con Agenzia Contrasto.

La video-mostra sarà proiettata, oltre che nei Centri Commerciali del Gruppo IGD, anche all’interno dei diversi eventi in Italia e San Marino.

A Genova il 3 dicembre 2015 alle ore 16.30 ci sarà una visita guidata multisensoriale a Palazzo Reale che aderisce all’iniziativa del MiBACT “Un giorno all’anno tutto l’anno” proponendo una visita guidata speciale, per avvicinarsi alla collezione del museo in modo partecipativo, a più mani e a più voci, dove si potrà vedere attraverso la musica e sentire attraverso i manufatti artistici.

Tutti i sensi saranno coinvolti e si scoprirà un nuovo modo di vivere la nostra storia.

In occasione di questa Giornata, la Sezione UILDM di Genova organizza un momento di riflessione e approfondimento “…non solo curare, ma prendersi cura”  presso la Biblioteca Universitaria di Genova (via Balbi 40, ore 17). «Sarà l’occasione per la  UILDM di Genova – racconta Francesco Ronsval, presidente della Sezione – per raccontare la propria esperienza attiva nel campo della disabilità in questi 45 anni di attività: verranno approfonditi alcuni specifici progetti inclusivi che la UILDM porta avanti ormai da diversi anni.»

A Treviso presso il Museo di santa Caterina mentre ci sarà un incontro organizzato da Città di Treviso Smart City, Arep Onlus in collaborazione con Fondazione Oltre il Labirinto onlus e XI di Marca.

A Milano dal 30 nomebre al 4 dicembre “Accessibilità e inclusione sociale”, cinque giorni di iniziative, dibattiti, approfondimenti. Il Comune di Milano in collaborazione con le associazioni di rappresentanza, la cooperazione sociale e Asl.

A Napoli il 30 novembre si è tenuta l’inaugurazione della mostra “Diritti accesibili” presso la Biblioteca Nazionale di Napol e proseguirà fino all’11 dicembre.

A Bari l’APS PugliAccessibile propone alle realtà operanti nel mondo delle fragilità, dell’accessibilità e della disabilità un’occasione di incontro e di dialogo alle 0re 17.00 presso Piazza Mercantile con un all’itinerario storico – artistico, multisensoriale per le strade della Città Vecchia di Bari, fra le chiese ed i palazzi storici, raccontati da una guida particolarmente esperta: il Presidente dell’Ecomuseo Urbano del Nord Barese e coordinatore del Laboratorio Urbano Partecipato, Arch. Eugenio Lombardi.

A Trani (Bt) si svolgerà “Un giorno tutto l’anno” a cura dell’Archivio di Bari, Sezione di Archivio di Stato di Trani: una mostra documentario-cartografica “La produzione e l’alimentazione in Terra di Bari tra ‘800 e ‘900. Esposizioni, Fiere, Feste popolari”. Visite guidate alla Mostra e al settecentesco Palazzo Valenzano per le Associazioni dei disabili con l’obiettivo di avvicinare la disabilità alle immagini, alle esperienze e all’emotività attraverso i documenti. Orari: dalle 9.30 alle 13.30; dalle 15 alle 17.

Giovedì 3 dicembre 2015, alle ore 11, presso la sala di studio dell’Archivio di Stato di Sassari, si tiene una conferenza in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, “la povertà del territorio elemento di grave disabilità sociale”
Suor Annamaria Floris, Suore del Getsemani, Responsabile del Centro di Ascolto della Caritas Diocesana di Sassari.

A Palermo manifestazione Anffas Sicilia per la “Giornata internazionale delle persone con disabilità”.

Anffas Sicilia (l’Associazione Nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in collaborazione con il Consorzio La Rosa Blu, presenta i risultati del progetto “Matrici Ecologiche”, concluso da Anffas Onlus Nazionale e cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’appuntamento è a Palermo, alle 9, nei locali dell’Assessorato Regionale alla Famiglia e alle Politiche Sociali (in via Trinacria 36/38).

A Siracusa il 3 dicembre alle 9,30 nella sala “Ferruzza-Romano” dell’AMP del Plemmirio, si svolgerà un incontro per celebrare la Giornata internazionale delle persone con disabilità organizzato dal Coprodis (Coordinamento Provinciale delle Associazioni di Volontariato e di Tutela delle persone con disabilità), dalla Orsa (organizzazione sindrome di Angleman) e patrocinato dall’Area Marina Protetta del Plemmirio. Titolo dell’incontro “La disabilità si fa piccola”, ospite d’eccezione Luigi Dal Cin autore del libro “Il deserto fiorito”.

 

 

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile News @ltItaliAccessibile NotizieSiciliaTecnologia e AccessibilitàTurismo Accessibile

Il nuovo portale Dea di Morgantina accessibile a Tutti

Distretto-turistico-morgantina
Distretto Turistico Dea di Morgantina
Distretto Turistico Dea di Morgantina

Il nuovo portale web del Distretto Turistico Dea di Morgantina distrettodeadimorgantina.it (per la promozione dei comuni di Aidone, Centuripe, Enna, Leonforte e Piazza Armerina, situati in provincia di Enna, e il comune di Caltagirone in provincia di Catania) doveva essere messo online a fine ottobre ma grazie all’efficiente lavoro d’equipe della società Datanet srl di Catania (che ha progettato e realizzato la piattaforma), si può accedere al sito già da settimane – intanto in italiano; è suddiviso in 4 aree tematiche, stagione per stagione, e ha una ricca photo gallery che fa vivere l’atmosfera degli scenari proposti, “entrando” nei luoghi e familiarizzando con i soggetti cliccati.

Un progetto che Sicilia Convention Bureau, realtà siciliana, partecipata da Unicredit, la cui mission è la promozione della destinazione Sicilia in Italia e all’estero per l’attrazione di flussi turistici, ha supportato con grande entusiasmo.

Il cuore della Sicilia – dichiara Daniela Marino, direttore operativo Sicilia Convention Bureauha un potenziale turistico forte, ma ancora inespresso. Crediamo molto nel valore turistico di questo territorio. Prova ne è il lancio del nostro roadshow ‘Sicily Happy Talk’ lo scorso mese di marzo proprio da Piazza Armerina. Il nostro invito rivolto agli operatori della filiera turistica-congressuale e le istituzioni di Enna e Piazza Armerina a fare rete è ancora vivo e confidiamo nella partnership con il Distretto Turistico Dea di Morgantina per poter progettare future iniziative d’incontro e networking per una valorizzazione della proposta turistica e congressuale dell’entroterra siciliano – conclude la Marino. Metteremo a disposizione della destinazione distrettuale la nostra esperienza nel marketing del territorio a livello internazionale. Siamo certi che la sinergia tra le nostre realtà aprirà sentieri di sviluppo turistico interessanti”.  

Nell’era della comunicazione, dei social e della rete, stare al passo con il progresso è una delle armi vincenti per uscire fuori dal coro. Ma non solo. Il portale distrettodeadimorgantina.it, come richiesto dal Libero Consorzio Comunale di Enna (ex Provincia regionale di Enna) che gestisce il progetto e come regolamentato dalla L. 4/2004, sarà testato da associazioni di disabilità varie.

Per Sicilia Turismo per Tuttiha spiegato Bernadette Lo Bianco, presidente dell’associazione no profit – accessibilità web vuol dire soprattutto la rimozione delle barriere informatiche che ostacolano gli utenti disabili nell’uso di tecnologie internet. Difficoltà derivanti da carenze nella progettazione dei software e dei contenuti web, che non tengono conto dei principi dell’usabilità e della possibilità di utilizzare dispositivi specificamente realizzati per favorire l’uso dei computer da parte dei disabili (tastiere e mouse utilizzati in alcune disabilità motorie, lo screen reader, la barra Braille o i sintetizzatori vocali usati dai non vedenti). Per noi – conclude – è importante il confronto e la condivisione con le associazioni: Unione Ciechi, MAC (movimento apostolico italiano ciechi), Ente Sordi, associazioni disabilità motorie, affinché un portale web e una destinazione turistica possano essere davvero per tutti”.

L’accessibilità nei siti della P.A. – con la L. n. 4 del 9/1/2004 – è un primo, importante passo per lo sviluppo di un web che consente a tutti di accedere alle informazioni e ai servizi che vengono proposti.

Ma quando si parla di turismo accessibile si deve puntare a una reale ospitalità. Gli albergatori, che sono anche imprenditori, stanno guardando al turismo accessibile con una cultura etica e più sociale: la disabilità non recepita più come un disagio ma come una rinnovata fonte di business, oltre che un fattore imprescindibile di accoglienza e professionalità. Si tratta di un cambio di mentalità.

Nella realizzazione del portale – ha aggiunto la Lo Bianco – come associazione Sicilia Turismo per Tutti, ci siamo permessi di dare alcune linee guida, suggerimenti per l’accessibilità per promuovere il turismo locale e incentivare la territorialità”.

Per l’architettura informatica del portale distrettodeadimorgantina.it ci si è avvalsi delle disposizioni dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), che prevedono specifiche tecniche per hardware, software e tecnologie assistive per utenti con disabilità: dispositivi indispensabili per facilitare la navigazione quali la barra degli strumenti ad alto contrasto, la sintesi vocale, le dimensioni aumentate dei testi. Non sono state tralasciate le funzionalità della metodologia Asphi (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica) per una comunicazione rivolta a persone con deficit sensoriali, fisici, mentali/cognitivi.

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieSan Vito Lo CapoSiciliaSpiagge accessibili a disabiliTurismo Accessibile

Spiaggia Zero Barriere a San Vito Lo Capo (Tr)

spiaggia senza barriere-san vito lo capo

A San Vito Lo Capo il mare per tutti

Il Centro Addestramento Acquatico “A.S.D. Project Diver”, è una associazione sportiva che nasce il 29 giugno 1992, da un gruppo di appassionati del mare e dell’avventura. La voglia di trasmettere ad altri la passione per gli sport acquatici, l’entusiasmo di essere a diretto contatto con la natura e l’ambiente marino, ha portato a considerare la possibilità di condividere le emozioni con altri amici.

Dal 1996 collabora con varie organizzazioni scolastiche e Federali, per corsi e assistenza nelle varie manifestazioni sportive nazionali ed internazionali. Gestiamo un Diving Center, per i soci, presso il Campeggio villaggio El-Bahira. a San Vito Lo Capo nella provincia di Trapani.

Dal 2000 nasce la sezione Disabili no Limis Team”, che si dedica, a promuovere in particolar modo l’attività idromotoria, socializzante, ricreativa, ludica, di insegnamento e pratica dell’ acquatica, a sostegno di programmi riabilitativi per soggetti disabili.

Spiaggia Senza Barriere-San Vito Lo Capo (Tr)
Spiaggia Senza Barriere-San Vito Lo Capo (Tr)

Nel 2010 prende forma il progetto “ZERO BARRIERE”, tale progetto ha l’obiettivo di facilitare la fruizione del mare a persone con diversa abilità motoria, utilizzando metodi e mezzi messi a disposizione da diversi enti promotori per favorire l’accoglienza turistica individuale e di gruppo, così da utilizzare il mare e il suo ambiente come elemento socializzante e di integrazione.

Lo scopo del progetto “ZERO BARRIERE ” è quello di facilitare la fruizione del mare a persone con disabilità motoria, utilizzando metodi e mezzi messi a disposizione dagli enti promotori dell’iniziativa per favorire l’accoglienza turistica individuale e di gruppo, utilizzando il mare e il suo ambiente come elemento socializzante e di integrazione.

Per migliorare il vostro soggiorno sulla spiaggia sono a disposizione:

  • n° 01 sedia “tiralò”, sedia con la quale vi porteremo fino all’acqua!
  • n° 02 sedia “sand & sea”; sedia con la quale vi porteremo fino all’acqua!
  • n° 08 sedie “JOB”; sedia con la quale vi porteremo fino all’acqua!
  • n° 20 Lettini Blu standard
  • n° 15 Lettini Blu gambe lunghe
  • n° 35 Ombrelloni con Tavolinetti
  • n° 06 Spiaggine
  • n° 06 sedie da Regista
  • n° 06 giubbotti di salvataggio

Il servizio comprende:

  • n° 05 carrozzine, servizio di affidamento gratuito per il periodo di soggiorno
  • n° 01 carrozzina elettrica, servizio di affidamento con un contributo simbolico per il periodo di soggiorno da impiegare per la manutenzione
  • Servizio professionale di salvataggio garantisce la sicurezza del bagnante
  • Convenzioni con le strutture turistiche della Città

Per maggiori info:

  • Ufficio Turistico
  • Via Savoia, 57 – San Vito Lo Capo (TP)
  • tel: +39 0923 974300

Leggi tutto
AccessibilitàEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieSiciliaSiracuraTurismo Accessibile

Siracusa ed il sud-est della Sicilia meta turistica e culturale per persone con esigenze speciali straniere

Turisti non vedenti e ipovedenti in Sicilia

Siracusa continua a brillare come esempio di città turistica accessibile per viaggiatori con esigenze specifiche, grazie alla collaborazione dell’associazione “Sicilia Turismo per Tutti” con tutto il sud-est siciliano.

Turisti stranieri ciechi ed ipovedenti in visita in Sicilia

In occasione dei festeggiamenti per “Santa Lucia delle quaglie”, un gruppo di 30 turisti inglesi ciechi ed ipo-vedenti (organizzati dal tour operator Seable Tours) hanno avuto l’opportunità ed il tempo (il soggiorno è durato una settimana) di scoprire le principali località turistiche del sud-est (Noto, Marzamemi, Catania, spingendosi fino alle falde dell’Etna e della meravigliosa Taormina) per merito dell’opera di rete che la prof.ssa Bernadette Lo Bianco, unitamente all’associazione – che presiede – per la promozione del turismo accessibile (Sicilia Turismo per Tutti”), sta portando avanti nel nostro territorio.

I turisti inglesi hanno avuto la possibilità di inaugurare il nuovo percorso tattile sensoriale (dedicato a tutti) allestito presso il Museo del Papiro di Siracusa, il cui motto è: “vietato NON toccare”, e di scoprire i tesori dell’antico Egitto, “toccando” il papiro ed i modellini messi a disposizione dalla struttura, il tutto attraverso dei percorsi sensoriali all’essenza di gelsomino, studiati appositamente insieme all’associazione Sicilia Turismo per Tutti.

Il tour della città è poi proseguita nel centro storico di Siracusa.

Particolarmente emozionante è stata la visita del Duomo (le cui colonne greche sono state “percepite” in tutta la loro maestosità) e della Chiesa di Santa Lucia alla Badia all’interno della quale i turisti inglesi hanno avuto la possibilità di “ammirare” con le mani il simulacro della Santa attraverso la manipolazione di una sua miniatura.

Per i non vendenti, infatti, è fondamentale poter “toccare” gli oggetti – sempre nel rispetto dell’opera esposta – in quanto ogni sfumatura tattile arricchisce il loro bagaglio cognitivo ed estetico.

Sicilia Turismo per Tutti, quindi, si propone di sensibilizzare gli operatori del settore turistico e culturale ad implementare nelle proprie strutture i percorsi tattili e sensoriali.

La visita della città si è concluso al Parco Archeologico dove i profumi e le essenze di questo luogo magico hanno immerso i turisti ciechi inglesi in un’atmosfera davvero unica.

I continui arrivi di turisti con esigenze speciali confermano il dato positivo della passata stagione: la capacità di Siracusa di essere accanto alle esigenze di tutti i turisti e di saper portare avanti un progetto turistico e culturale che la identifica come realtà aperta, inclusiva ed in grado di garantire una qualità di un’offerta davvero “per tutti”.

Leggi tutto
AccessibilitàEventi accessibiliEventi Turismo AccessibileEventi Turismo AccessibileHome pageItaliAccessibile NotizieSiciliaSiracuraTurismo Accessibile

SIRACUSA PHOTO TOUR PER TUTTI un progetto ideato da Bernardette Lo Bianco dell’Associazione “Sicilia Turismo per Tutti”

siracusa-italiaccessibile

Siracusa si apre al turismo fotografico

SIRACUSA PHOTO TOUR PER TUTTI

Da semplice compagna di viaggio a motivazione di vacanza, la macchina fotografica come elemento di differenziazione dell’offerta turistica siracusana, con il valore aggiunto dell’accessibilità.

Questo è l’obiettivo che vuole raggiungere il progetto SIRACUSA PHOTO TOUR PER TUTTI.

siracusa-italiaccessibileTale progetto (primo in Italia meridionale) – ideato dal fotografo siracusano Roberto Zampino di Slowmotion, in collaborazione con Bernadette Lo Bianco, esperta di Turismo e Cultura Accessibile e presidente dell’associazione “Sicilia Turismo per Tutti”, con il fotografo e grafico siracusano Walter Silvestrini, ideatore di Tourist Map, con lAssociazione Guide Turistiche Siracusane, con il supporto professionale del presidente del Consorzio Siracusa Turismo Sebastiano Bongiovanni, con lAssessorato al Turismo e alla Cultura di Siracusa nella persona di Francesco Italia – intende offrire al turista e al locale un programma di percorsi integrati alla scoperta di eccellenze della città, scelte in base a criteri di interesse storico-culturale, ambientale e gastronomico, per addentrarsi nei piccoli e grandi avvenimenti della comunità e scoprire aneddoti e scorci di straordinario fascino, al fine di ampliare l’offerta turistica siracusana.

Tutte le escursioni saranno accessibili anche alle persone con esigenze specifiche, in quanto attraverso itinerari ad hoc i percorsi previsti saranno privi di qualsiasi barriere architettoniche, comunicative (presenza su richiesta di un’interprete in Lingua dei Segni) e sensoriali.

Un servizio civile che si va ad aggiungere e completare l’offerta turistica siracusana, adeguata a garantire un’Accoglienza Turistica davvero “A Tutti “ e “Per Tutti”.

Esperienza di viaggio attraverso la fotografia in una originale chiave di lettura ed interpretazione che consente di unire sul campo la scoperta della città con workshop di fotografia, curati da un fotografo professionista che seguirà i visitatori per tutto il percorso della visita. Un valore esperienziale costruito e raccontato da ciascun visitatore che diffonderà su web con la condivisione del materiale fotografico, le azioni partecipate sul campo.

Una giornata di turismo fotografico e un social network in costante aggiornamento messo a disposizione per lupload permetteranno di vivere e rivivere, di raccontare e far conoscere il territorio, promovendolo a costo zero e in maniera virale. Una guida innovativa e sostenibile basata sul più autentico racconto di viaggio.

Lobiettivo è anche quello di esortare lattivazione di un sistema di turismo locale, inteso come rete di attori pubblici e privati di interesse diffuso, a livello economico-produttivo e non solo, per rafforzare la città di Siracusa come entità mobile, partecipe, il cui senso di appartenenza viene costruito attraverso lazione collettiva dei soggetti.

Questo progetto potrebbe essere anche una ricetta anti-crisi in quanto potrebbe favorire la diversificazione dell’offerta turistica di Siracusa e consentirebbe, anche tramite la collaborazione con le strutture ricettive, di accogliere i turisti anche in periodi non di alta stagione.

I tour fotografici possono essere sia individuali che di gruppo: in base alle richieste dei partecipanti relativamente ai soggetti da fotografare, verranno organizzati tour fotografici su misura. Il tour fotografico può essere abbinato ad una degustazione di prodotti tipici siracusani, fermandosi in una dei nostri locali convenzionati durante il percorso. È assicurata la presenza di una Guida turistica autorizzata in italiano, inglese, francese e spagnolo e possibilità, su richiesta, di interprete LIS.

Levento lancio di presentazione si è tenuto il giorno 11 dicembre 2014 presso la sala “Archimede” del Comune di Siracusa, ore 10.30, alla presenza di personalità rilevanti del panorama politico-culturale siracusano e del panorama degli operatori turistici locali, oltre che della comunità tutta.

Testimonial dellevento inaugurale è stato Roberto Strano, fotografo di fama nazionale.

Altra presenza di spicco è stata rappresentata da “Leica Italia”.

Nel pomeriggio si è svolto un tour fotografico dimostrativo attraverso le vie di Ortigia.

Liniziativa vuole proporsi come Educational Tour, una sorta di fac-simile itinerante di uno dei pacchetti di turismo fotografico proposti rivolto a locali e turisti appassionati di fotografia, alla stampa, alle TV locali, alla Pubblica Amministrazione e agli operatori turistici del territorio con lo scopo di promuovere la destinazione turistica Siracusa a 360 gradi.

Non solo fotografia, ma un viaggio nellarte, nella cultura, nel cibo e nellanima della Sicilia e dei Siciliani

Per maggiori informazioni:

info@siciliaturismopertutti.it

http://www.siciliaturismopertutti.it/

Leggi tutto
AccessibilitàDiversamente AbiliEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieLISNotoSan MarinoSiciliaSiracuraTurismo Accessibile

“Siracusa e Noto anche in lingua dei segni” sarà presentato alla conferenza europea del Turismo di San Marino

no thumb

Siracusa e Noto anche in lingua dei segni-italiaccessibileL’Organizzazione Mondiale del Turismo e la Repubblica di San Marinoorganizzano congiuntamente la I Conferenza Europea dell’OMT sul Turismo Accessibile in Europa  che si svolgerà a San Marino il prossimo 19 e 20 novembre.

Durante questo importante avvenimento, sarà presentato il progetto “Siracusa e Noto anche in lingua dei segni“, scelto dall’Organizzazione mondiale del turismo come esempio di buona pratica europea per rimarcare il rispetto dei diritti umani, l’importanza dell’accessibilità universale nel settore del turismo e aumentare la consapevolezza verso l’abbattimento delle barriere fisiche e comportamentali.

Si tratta di qualcosa di inedito e di diverso rispetto ai soliti itinerari, perché connesso ai bisogni, ai tempi e ai valori specifici dei sordi, che possono essere accolti in percorsi turistici e culturali che raccontano la storia di Siracusa e di Noto grazie all’ausilio di un interprete LIS che affianca le guide turistiche.

Mercoledì 19 alle 11, in occasione della discussione sul tema “Città d’arte e Accessibilità Universale” la prof.ssa Bernadette Lo Bianco, Project manager per Siracusa e Noto, tratterà il tema “Itinerari Accessibili – Siracusa e Noto anche nella lingua dei segni”.

“Siamo molto felici di essere stati individuati come una buona pratica europea. La diffusione delle misure che abbattono le barriere – spiega la prof.ssa Bernadette Lo Bianco – permette di allargare il ventaglio delle destinazioni turistiche possibili per gli utenti sordi e, soprattutto, di innalzare la qualità dell’offerta turistica siciliana e favorire una cultura dell’accoglienza per tutti. Credo sia necessario un atto di indirizzo provinciale/regionale in merito all’accessibilità turistica e sociale per cogliere questa opportunità e valorizzare tutti i soggetti coinvolti ognuno per le proprie competenze”.

[banner]

Leggi tutto
Dimensione carattere
Designed by

best down free | web phu nu so | toc dep 2017