ItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibileItaliAccessibile Privacy Policy
close

LIS

AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISLISMusei AccessibiliNotizie DisabilitàPalermoTecnologia e AccessibilitàTurismo Accessibile

“Segni d’Arte” la video-guida in LIS alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo

videoguida GAM2

Alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo “Segni d’Arte” la video-guida delle collezioni nella Lingua dei Segni Italiana disponibile anche su Play e Apple Store.

Videoguida in Lis Galleria d'Arte Moderna Palermo
Videoguida in Lis Galleria d’Arte Moderna Palermo

“Segni d’Arte” è la nuova guida in Lingua dei Segni Italiana disponibile gratuitamente su tablet presso la biglietteria del museo, che prosegue così il percorso intrapreso nei confronti dell’inclusione di diverse tipologie di pubblico.
L’App è stata realizzata da Orpheo, attraverso un’opera di mecenatismo nell’ambito del suo Programma dedicato all’accessibilità museale “Arte per Tutti”, ed è disponibile gratuitamente on-line su Play e Apple Store, allo scopo di consentire a tutti la fruizione, anche virtuale, del museo.
Si tratta di un percorso- realizzato in collaborazione con Civita Sicilia- che racconta, attraverso 13 capolavori, il museo e la sua collezione, pienamente integrata con la storia locale quanto con quella nazionale e internazionale tra Ottocento e Novecento.

Per la realizzazione della video-guida, Orpheo si è avvalsa del supporto tecnico dell’Associazione Kiasso, la prima in Italia ad occuparsi di Turismo Accessibile per persone sorde, e di Studio Colosseo per le fasi di shooting e montaggio dei video. I testi sono stati adattati dall’italiano alla Lingua dei Segni e interpretati nel video da una persona sorda.
La peculiarità della guida è anche costituita dal fatto che i sottotitoli rappresentano una traduzione dalla Lingua dei Segni all’italiano, sono stati dunque realizzati a partire dal video in LIS, e successivamente trasposti in italiano.
Inoltre, ogni video è accompagnato da un sottofondo musicale coerente con il periodo storico delle opere d’arte che si stanno osservando: sottotitoli e musiche rendono la video-guida universalmente accessibile a tutto il pubblico del Museo. L’obiettivo dell’intero progetto è stato, infatti, quello creare una guida unica per tutti i visitatori, realizzando un prodotto che potesse soddisfare al meglio le esigenze di tutti.

Leggi tutto
Legge e Fisco

Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità 2017

guida-disabili-agevolazioni-fiscali
Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità 2017

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile una guida per il 2017 con le principali novità in merito a detrazioni fiscali in caso di persona disabile nel nucleo familiare. Si tratta di un documento utile per orientarsi tra le agevolazioni fiscali alle quali possono accedere le persone con disabilità in possesso di determinati requisiti.

Agevolazioni disabili 2017: quali sono?

Rispetto al 2016 si segna alcune novità inserite nella versione 2017 della guida alle agevolazioni fiscali, riguardanti:

Detrazioni figli a carico disabili:

Le detrazioni Irpef previste per le persone con disabilità con familiari a carico variano in funzione del reddito complessivo posseduto nel periodo d’imposta, per esempio per l’anno di imposta.

Le detrazioni, pertanto, diminuiscono con l’aumentare del reddito, fino a diventare completamente nulle quando il reddito complessivo arriva a 95.000 euro per le detrazioni dei figli.

Il limite di reddito personale complessivo per ritenere una persona fiscalmente a carico non deve essere superiore a 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili e della deduzione per l’abitazione principale e pertinenze.

A quanto ammonta la detrazione Irpef per i familiari a carico della persona disabile?

Per il figlio condisabilità, riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992, si ha diritto all’ulteriore importo di 400 euro.

  • 1220 euro per i figli di età inferiore a tre anni.
  • 950 euro per i figli di età superiore a tre anni.
  • 1620 euro per il figlio disabile inferiore a 3 anni riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992.
  • 1350 euro per il figlio disabile superiore a 3 anni riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992.
  • con più di tre figli a carico la detrazione aumenta di 200 € per ciascun figlio a partire dal primo.

Per le famiglie in cui sono presenti figli con disabilità è possibile portare in detrazione le spese per l’assistenza di persone non autosufficienti e dedurre i contributi previdenziali e assistenziali versati per operatori assistenziali, colf, baby sitter o badanti per un importo massimo di 1.549,37 euro.

Rimozione barriere architettoniche

Tra le agevolazioni  2017 la possibilità di usufruire delle detrazioni per interventi di rimozione delle barriere architettoniche.

Si può beneficiare della detrazione Irpef pari al:

  • 50%, da calcolare su un importo massimo di 96.000 euro, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017;
  • 36%, da calcolare su un importo massimo di 48.000 euro, per le spese effettuate dal 1° gennaio 2018.

La detrazione Irpef è rivolta a interventi volti a:

  • eliminazione delle barriere architettoniche (per esempio, ascensori e montacarichi)
  • lavori eseguiti per la realizzazione di strumenti che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo tecnologico, siano idonei a favorire la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap grave, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992.

La detrazione è prevista solo per interventi sugli immobili effettuati per favorire la
mobilità interna ed esterna del disabile.

Tra gli interventi che danno diritto alla detrazione rientrano:

  • realizzazione di un elevatore esterno all’abitazione
  • sostituzione di gradini con rampe, sia negli edifici che nelle singole unità immobiliari, se conforme alle prescrizioni tecniche previste dalla legge sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

Detrazione delle polizze assicurative
Dal 2016 è stato elevato da 530 a 750 euro l’importo detraibile per i premi versati per le polizze assicurative, a tutela delle persone con disabilità grave (come definita dall’articolo 3, comma 3, della legge 104/1992), che coprono il rischio di morte.

Le nuove soglie di detrazione Irpef per le polizze assicurative che prevedono il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5%, da qualsiasi causa derivante, o di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, se l’impresa di assicurazione non ha la possibilità di recedere dal contratto.

L’importo complessivamente detraibile è pari a:

  • 530 euro per le assicurazioni che prevedono il rischio di morte o di invalidità
    permanente;
  • 1.291,14 euro (al netto dei premi per le assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente) per quelle che coprono il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana.

Agevolazioni disabili 2017 auto:

 

Le agevolazioni fiscali previste per le persone con disabilità sui veicoli consistono:
  • nella possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto
  • nell’applicazione del’Iva agevolata al 4% sull’acquisto
  • nell’esenzione dal bollo auto
  • nell’esenzione dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Esenzione imposta successioni e donazioni conferiti in trust
Tra le novità, introdotte in applicazione della Legge n. 112 del 22 giugno 2016  (Legge per il Dopo di Noi ) l’esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni per i beni e i diritti conferiti in un trust o gravati da un vincolo di destinazione e per quelli destinati a fondi speciali istituiti in favore delle persone con disabilità grave.

Agevolazioni Disabili non vedenti:

Detrazioni Irpef del 19% per le Spese sostenute per l’acquisto del Cane Guida: La detrazione spetta una sola volta in un periodo di quattro anni, salvo i casi di perdita dell’animale, e può essere calcolata sull’intero ammontare del costo sostenuto. La detrazione è fruibile dal disabile o dal familiare di cui il non vedente risulta fiscalmente a carico e può essere utilizzata, a scelta del contribuente, in unica soluzione o in quattro quote annuali di pari importo.

Detrazione Forfetaria di 516,46 euro per le Spese sostenute per il mantenimento del Cane Guida: La detrazione per il mantenimento del cane spetta senza che sia necessario documentare l’effettivo sostenimento della spesa. Al familiare del non vedente non è invece consentita la detrazione forfetaria, anche se il non vedente è da considerare a carico del familiare stesso.

Aliquota Agevolata del 4% per l’acquisto di particolari prodotti editoriali destinati ad essere utilizzati da non vedenti o ipovedenti: L’agevolazione è prevista per giornali e notiziari, quotidiani, libri, periodici, ad esclusione dei giornali e dei cataloghi diversi da quelli di informazione libraria, realizzati sia in scrittura braille sia su supporti audiomagnetici per non vedenti e ipovedenti.

Deduzione contributi addetti ai servizi domestici: per un importo massimo di 1549,37 euro.

Assistenza personale solo per le persone non autosufficienti spetta detrazione 19% su massimo importo di 2.100,00 euro;

Spese mediche e di assistenza specifica: detrazione pari al 19%;

Spese mediche e di assistenza specifica: solo alle persone con documentazione di invalidità o handicap o familiari a carico, spetta deduzione integrale delle spese per operatori sanitari e di assistenza con qualifica professionale.

Per tutte le agevolazioni è possibile scaricare la guida completa dell’Agenzia delle Entrate in formato PDF

agevolazioni-disabili-2017

Leggi tutto
Eventi accessibiliHome pageIn EvidenzaItaliAccessibile NotizieLISLISMusei AccessibiliNapoliSienaTurismo AccessibileVenezia

“9 Segni d’Arte” : da Nord a Sud incontri, visite guidate per disabilità sensoriali

segnidarte-italiaccessibile

“9 Segni d’Arte” è il cartellone di 9 eventi accessibili da Siena a Milano, da Ancona a Napoli promosso da Mpdfonlus Mason Perkins Deafness Fund onlus e organizzato con Oppi, CounseLis e Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Si tratta di nove incontri fra aprile e maggio in cui si alterneranno seminari sulla didattica, la critica d’arte, le esperienze di accessibilità museale a visite guidate per persone non vedenti ed non udenti anche in Lingua dei segni per offrire alle persone con disabilità sensoriale l’occasione di scoprire luoghi dell’arte e dell’architettura contemporanea di rilevanza nazionale.

È la prima volta che quattro realtà – associazioni ed enti – di altrettante città italiane e impegnate nel campo delle disabilità sensoriali si sono unite per dar vita a un programma completo per interrogarsi sul tema dell’arte accessibile e rispondere ad alcune domande.

Per esempio quali strumenti sono i più adatti per una didattica dell’arte capace di aprirsi alle disabilità sensoriali? O come rendere accessibile l’arte? Saranno raccontate le eccellenze offrendo l’occasione di scoprire alcuni dei luoghi più interessanti dell’arte e dell’architettura contemporanea: dalle Gallerie d’Italia di Milano, al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, da Napoli a Colle Val d’Elsa, sede dell’architettura contemporanea grazie al coinvolgimento dell’architetto Jean Nouvel nella rivitalizzazione urbana del centro toscano.

L’evento è partito venerdì 8 aprile nella città di Siena, nella sede della Fondazione Musei Senesi (via delle Cerchia, 5) con un seminario di Mpdfonlus “Percorsi museali e di ricerca. Due esperienze di accessibilità”. A raccontare la propria esperienza professionale sono state Lorella Secchi e Patrizia Marti. La prima curatrice del Museo Tattile dell’Istituto dei ciechi Francesco Cavazza di Bologna, storica dell’arte che è intervenuta su “Toccare la pittura e creare le forme del pensiero”. Marti, è docente dell’Università di Siena, dell’Eindhoven University of Technology e responsabile del Santa Chiara FabLab che ha aprlato di “Estetica e disabilità: il design dell’interazione a servizio della cura della persona”. L’incontro è a ingresso libero e accessibile con il servizio di interpretariato Ita/Lis.

Nel cartellone altri due seminari il primo a Napoli (17 aprile) organizzato da CounseLis e il secondo a Milano organizzato ad Oppi (5 maggio) sul tema “Arte, lingua, formazione” che sposta il focus sulla didattica museale inclusiva, l’accessibilità delle mostre d’arte attraverso la traduzione e lo sviluppo di tecnologie, app in particolare, progettate pensando alle esigenze sensoriali delle persone sorde.

La data napoletana “Alla scoperta di Napoli Città Verticale’” offrirà ai partecipanti una prospettiva inusuale della città: un viaggio metafisico condotto dal fotografo Simone Florena attraverso la penna e la prosa di Francesco Durante e Silvio Perrella. In programma nella giornata anche un evento di trekking urbano: una passeggiata lungo la Pedamentina di San Martino, il percorso pedonale più antico e lungo della città che ne racconta la natura obliqua e artistica.

 Il 16 aprile si entrerà all’interno del Museo Tattile Statale Omero, uno degli organizzatori, con “Da cuore a cuore: il silenzio che fa rumore”, percorso multisensoriale condotto da Consuelo Agnesi, architetto, e Felice Tagliaferri, scultore non vedente, per mettersi in gioco ed imparare attraverso l’arte ed esplorare nuovi modi di comunicare, mentre il 7 maggio con Oppi si entrerà in Gallerie d’Italia a Milano per “Tracce e segni di te al museo”, visita narrativo/plurisensoriale in italiano e Lis alla collezione permanente dello spazio espositivo, seguita da un laboratorio creativo che condurrà i partecipanti nella loro traccia del passato, presente e futuro.

Le ulteriori tappe toscane sono a Siena il 23 aprile con “Tempo Zulu”, associazione che ha avvicinato l’arte alla vita quotidiana, delineando un percorso ideale, tracciato dall’installazione nella pavimentazione del centro storico di lastre di pietra serena incise con un disegno o una frase da dodici artisti e intellettuali italiani e stranieri; a Colle Val d’Elsa il 14 maggio con l’architetto Massimo Marini, per scoprire la città contemporanea ripensata dagli architetti Jean Nouvel, Daniel Buren, Giovanni Michelucci.

Due gli eventi che chiuderanno il cartellone di 9 Segni d’Arte. Il 21 maggio Giuseppe Giuranna, poeta sordo, sarà ospite di Mpdfonlus per un seminario sul Visual Vernacular, forma di composizione artistica in Lingua dei Segni ancora poco diffusa in Italia, a cui seguirà una performance poetica sempre con Giuseppe Giuranna insieme alla sorella Rosaria. Il 10 giugno, invece, 9 Segni d’Arte si sposterà a Venezia per una visita guidata con laboratorio alla Biennale Architettura 2016 con l’architetto Consuelo Agnesi e a uno degli operatori Educational della Biennale. Un evento importante che offre accesso gratuito ai luoghi della Mostra e all’attività laboratoriale.

Leggi tutto
AccessibilitàEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieLISTurismo AccessibileVarese

Varese, FAI ed ENS : Percorsi Lis, “Sentire l’Arte” a Villa Panza e il Sacro Monte

villa-panza-varese-italiaccessibile

“Sentire l’Arte” è un progetto promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con ENS – Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi Onlus, Consiglio Regionale della Lombardia, che nasce sulla scorta della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, adottata nel 2006 dalle Nazioni Unite, al fine di sperimentare strumenti, tecnologie e proposte moderne in grado di avvicinare le persone sorde ai luoghi d’arte, favorendo l’accessibilità e la fruizione del patrimonio culturale a un pubblico più ampio possibile.

Nell’Ambito dell’iniziativa nasce la proposta di una giornata tutta da dedicare all’arte attraverso la scoperta di due dei luoghi più preziosi della città di Varese: Villa Panza e il Sacro Monte. Lo straordinario percorso nelle stanze di luce di Villa Panza è il giusto preludio per percorrere la splendida via sacra del Sacro Monte di Varese, uno dei più affascinanti itinerari mariani al mondo.

Villa Panza Varese - Percorsi Lis
Villa Panza Varese – Percorsi Lis

Una villa settecentesca, affacciata su un magnifico giardino all’italiana, ospita una collezione d’arte contemporanea celebre nel mondo. Oltre 150 opere di artisti americani, ispirate ai temi della luce e del colore, convivono in perfetta armonia con gli spazi e gli arredi. Un luogo dove l’arte è prima di tutto esperienza sensoriale.

Sacro Monte Varese percorsi Lis
Sacro Monte Varese percorsi Lis

Il Sacro Monte di Varese, vero e proprio teatro a cielo aperto. Inserito nella lista del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO è uno dei luoghi più incantevoli e suggestivi dell’intera provincia. Un percorso di fede scandito da 14 cappelle che celebrano i misteri del rosario. Al loro interno statue a grandezza naturale e pregevoli dipinti raccontano, attraverso il magnifico linguaggio dell’arte, le scene della vita della Vergine Maria e di Gesù. Raggiunta la cima del monte è possibile ammirare il bellissimo santuario, dal gusto barocco, e passeggiare tra le strette vie del borgo medievale.

L’offerta comprende:
• Ingresso gratuito a Villa e Collezione Panza
• ingresso gratuito alla mostra temporanea (se in corso)
• visita guidata condotta da interprete LIS della Villa e della mostra
temporanea
• ingresso al Parco della Villa
• 10% di sconto sugli acquisti nel Bookshop della Villa
• pranzo tipico secondo disponibilità presso il Ristorante “LUCE”
situato all’interno della Villa. Menù stagionale concordabile
direttamente dal capogruppo con il gestore della struttura
ristorativa.
• Visita guidata accompagnata da interprete LIS al Sacro Monte di
Varese: la via sacra con le 14 cappelle; il Santuario mariano e il
caratteristico borgo

Per maggiori informazioni:

Villa e Collezione Panza
Giovanni Giorgetti
Cellulare: 347 9668538
E-mail: g.giorgetti@fondoambiente.it
Ulteriori info sulla Villa e Collezione Panza
http://www.visitfai.it/villapanza/

Leggi tutto
AccessibilitàBrailleEventi accessibiliHome pageIn EvidenzaItaliAccessibile NotizieLecceLISNotizie dalle Associazioni PartnerTurismo Accessibile

Movidabilia: II° edizione del contest fotografico “Amare le Differenze”. 9 gennaio a Lecce

locandina mostra pic of difference
Contest Fotografico Amare le Differenze- Lecce- Movidabilia
Contest Fotografico Amare le Differenze- Lecce- Movidabilia

Sarà inaugurata a Lecce il 9 Gennaio 2016 alle ore 19:30, presso la Mediateca delle Officine Cantelmo, la mostra nata dalla seconda edizione del contest fotografico ‘Amare le Differenze #picofdifference indetto da Movidabilia – Spazi senza Barriere in collaborazione con Officine della Fotografia e con l’Assessorato alle politiche famigliari – Alleanza locale per la famiglia e la disability manager Irene de Santis, patrocinato dal Comune di Lecce nell’ambito delle iniziative di Lecce Capitale della Cultura 2015.


Durante l’aperitivo di inaugurazione saranno protagonisti gli autori degli scatti, che potranno parlare di come le diverse percezioni della realtà li hanno ispirati e infine saranno proclamati i tre vincitori.
Anche per quest’anno, infatti, il Tema del Contest è la diversità colta nelle sue mille sfaccettature. La diversità tra gli uomini nella società contemporanea, spesso fonte di disagio e violenza, è intesa in questo caso come valore che arricchisce il confronto, introduce nuovi punti di vista e stimola la nascita di nuove idee. Il tema è versatile e tocca diversi ambiti sociali. Passa dalla disabilità all’identità di genere, dai paradossi sulla ricchezza e la povertà ai mille luoghi comuni e pregiudizi che attanagliano la nostra società.
Le fotografie esposte, già sottoposte ad una prima procedura di selezione svoltasi su facebook e Instagram racchiudono il personale punto di vista degli autori e propongono una chiave di lettura originale del contesto scelto come riferimento.
La principale indicazione data ai fotografi partecipanti al contest era raccontare la percezione alternativa della vita e della realtà in contesti considerati “diversi dalla norma”, utilizzando il loro approccio alla vita alternativo come fonte di ispirazione.

Anche quest’ anno per i tre classificati fantastici premi:
-Al 1° classificato: Un posto al corso di Illuminotecnica 2016 con docenti di eccezione i cui nomi verranno svelati a breve. Il premio è offerto da Officine della Fotografia.
-Al 2° classificato: Un soggiorno per 2 persone a Lecce, per gustare tutta la bellezza del salento, presso il bellissimo Eos Hotel. Il premio è offerto da EOS HOTEL ***
-Al 3° classificato: Un bellissimo e professionale Manfrotto Treppiedi Compact Advanced nero con testa tre vie. Il premio è offerto da LeccezIOne.

L’evento sarà accessibile a persone con disabilità motoria e sensoriale senza barriere architettoniche e con traduzioni nel Lingua dei Segni per i non udenti. Inoltre, le opere esposte, sono corredate da audio – descrizione e descrizioni in Braille.
Leggi tutto
AccessibilitàEsperienze Accessibili di Maria StellaHome pageItaliAccessibile NotizieLISMusica & Accessibilità

“Cenere” di Daniele Tonetti: ascoltare la musica anche tramite il LIS

cenere-tonetti-lis

di Maria Stella Falco

Ho “conosciuto” Daniele Tonetti e la sua discografia tramite Pierpaolo Capozzi (responsabile del blog ItaliAccessibile). Pierpaolo mi ha chiesto, curando la rubrica “Esperienze accessibili”, se volevo dedicarmi a scrivere un articolo su un suo recente (bellissimo) “pezzo accessibile” avendolo conosciuto tramite Facebook; mi ha anche accennato qualcosa….!!!

Ho accettato volentieri l’invito: come sapete, sono appassionata di musica italiana! Soprattutto, però, l’ho accettato perché “Cenere” ha visto collaborare Daniele Tonetti e Melissa Cirillo “una ragazza sorda dal cuore d’oro” – mi scrive Daniele.

Cenere” è una canzone interpretata non solo con la voce melodiosa, con le parole, con gli strumenti musicali. È una canzone interpretata pure con un’apprezzata espressività del volto (che si legge, e non è affatto silenzioso, parafrasando il testo); con un’elegante gestualità delle mani.

E’ da molto tempo che avevo in mente di far tradurre una delle mie canzoni nella Lingua dei segni italiana (LIS), è un mondo che mi ha sempre affascinato, e poco tempo fa, tramite Youtube ho conosciuto Melissa, e insieme abbiamo deciso di creare questa collaborazione su “Cenere”.

Sinceramente, in pratica, non saprei descrivere, meglio di come fa Daniele, il processo che ha dato come risultato questa, a mio avviso riuscitissima, collaborazione. Lascio parlare lui: “Ho scritto e registrato la canzone […], lei l’ha tradotta e interpretata, successivamente abbiamo registrato il video e montato”.

Melissa, che come Daniele ha risposto gentilmente ad alcune mie domande tramite Fb, a proposito di questo loro lavoro mi ha fatto sapere che: “E’ stata un’esperienza interessante, il fatto che avevamo delle idee diverse e le abbiamo unite [.] Mi sentivo ispirata e il risultato finale mi è piaciuto un sacco. Dire che la cosa più importante di tutto questo progetto è l’integrazione di due mondi diversi, non necessariamente è una cosa negativa come pensano molti, se c’è volontà da entrambi le parti il risultato è meraviglioso”.

Aggiungo solo che, come molti, considero la musica un linguaggio universale, che si può ascoltare col cuore e con gli occhi (grazie alla LIS). In questo caso, ascoltando “Cenere” si ascolta parlare “di un amore importante ma che […] ha fatto talmente male che è giusto che diventi cenere e voli via”– mi scrive Daniele. Secondo me, la canzone racconta la forza e la persistenza dei buoni sentimenti (amore o altro che sia), anche quando la razionalità prende il sopravvento.

In questo progetto, l’arte di ognuno si è integrata positivamente, senza prevaricazione alcuna, a solo vantaggio del rafforzamento del messaggio che “l’opera” trasmette.

Ringrazio di cuore Pierpaolo, Daniele (cantautore romano, che ha pure il Salento, “diamante” nel cuore, come canta in un’altra sua bella canzone) per avermi fatto scrivere questo articolo.

Leggi tutto
AccessibilitàEsperienze Accessibili di Maria StellaItaliAccessibile NotizieLISMusica & Accessibilità

ESPERIENZE ACCESSIBILI: LA MUSICA SI PUO’ ASCOLTARE COL CUORE E CON GLI OCCHI (GRAZIE ALLA LIS)

musica-lis-italiaccessibile

di Maria Stella Falco

Musica e Lis
Musica e Lis

Da sempre sono appassionata di musica italiana, la mia vita (così come la vita di tutti) ha avuto e ha tuttora tante colonne sonore! Mi sembra sia passata una vita da quando, durante il primo anno di università, nel 2009, sostenni uno dei miei primi esami: “Linguistica Italiana B”. Fu un esame bellissimo: dovetti cimentarmi nell’analisi testuale e nell’interpretazione critica del repertorio di importanti cantautori contemporanei, tra cui Simone Cristicchi, autore e interprete di “Ti regalerò una rosa”. Questa canzone, ispirata alla sua esperienza di volontario nel centro di igiene mentale di Roma, vinse il 57° Festival di Sanremo (2007). Così, “trovai casualmente” il racconto di una visione della disabilità (mentale, che condividevo e condivido) in un testo musicato e cantato sapientemente. In un video sapientemente recitato. Quando si racconta la disabilità con le parole, col suono, con l’interpretazione gestuale, il risultato è sempre sorprendente. In quel caso fu sorprendente!

Piccola parentesi dovuta al tema di cui sto trattando: già prima del 2007, Cristicchì raccontò la disabilità mentale pubblicando il libro “Centro di igiene mentale. Un cantastorie tra i matti” (Mondadori, nuova edizione nel 2008). Confermando il suo (apprezzato) interesse per il tema, Cristicchi pubblicò pure un album intitolato “Dall’altra parte del cancello” (2007), “lavoro accompagnato da un documentario-film nel quale egli è allo stesso tempo attore e spettatore di un viaggio in diretta nelle principali ex strutture manicomiali del nostro Paese” (C. Perrone, adatt.)

Poi fu la volta della canzone di Daniele Silvestri “A bocca chiusa” (2013), interpretata anche nella Lingua Italiana dei Segni (LIS), in occasione di quell’edizione di Sanremo. Pure quel progetto mi stupì, così come successe quando uscì la canzone “Esseri Umani” di Marco Mengoni. Il cantautore e gli attori che interpretano il video, tra cui una ragazza con Sindrome di down, traducono in LIS il testo, “per rendere più incisivo il messaggio del brano”. Ironia della sorte, come si dice in questi casi, ho assistito ai concerti di Silvestri e Mengoni.

A marzo 2015, durante la tappa del “Marco Mengoni Live” al Palaflorio di Bari, a cui partecipai grazie alla Cooperativa “L’integrazione” di Surbo (Lecce), quando Marco cantò “Esseri Umani”, segnammo in LIS la canzone.

Nel mio prossimo articolo, vi parlerò di un recentissimo lavoro preparato e pubblicato da Daniele Tonetti (cantante, autore della canzone “Cenere”) e da Melissa Cirillo.

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISPercorsi SensorialiRivoliTurismo Accessibile

4 ottobre Castello di Rivoli (To): visite guidate in LIS

Valentina Bani-guida-lis-castello-rivoli-italiaccessibile

La voce delle mani – Il Museo parla la LIS
A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

Visita guidata in Lingua dei Segni Italiana con Valentina Bani, Storica dell’Arte Sorda
Domenica 4 ottobre 2015 ore 16, Castello di Rivoli

guida Lis Castello Rivoli
Valentina Bani – Guida sorda Lis Castello di Rivoli (To)

Il Castello di Rivoli è il primo Museo di arte contemporanea ad affidare la conduzione di attività a professionisti sordi, dopo un periodo di formazione specifica come guide museali.

A grande richiesta, per il successo delle precedenti esperienze di visita in LIS, prosegue il ciclo di incontri al Museo in Lingua dei Segni, per presentare le mostre in corso.

Domenica 4 ottobre alle ore 16 un nuovo percorso di visita accessibile: la storica dell’arte Valentina Bani introdurrà due esposizioni, Tutttovero. La nostra città la nostra arte Torino 2015, a cura di Francesco Bonami, e Andrea Bruno. Progettare l’esistente.

Tutttovero nella Manica Lunga del Castello declina l’interpretazione artistica del concetto di “vero”, o della realtà, lungo due secoli: dal 1815 al 2015. Per l’occasione il curatore ha selezionato, dall’immenso patrimonio artistico dei musei torinesi, le opere che raccontano come il mondo è cambiato, trasformandoci e trasformando il concetto di realtà nella nostra cultura e società.
La mostra di Andrea Bruno invece ripercorre l’ampia e complessa attività professionale dell’architetto che ha curato il restauro del complesso del Castello di Rivoli, attraverso foto storiche, video e documenti originali: dai primi progetti svolti negli anni ’60, al più recente progetto del restauro della Cattedrale di Bagrati in Georgia. Insieme a Valentina Bani si scoprirà la sezione della mostra dedicata al restauro del Castello di Rivoli e si potrà vedere la sua sorprendente trasformazione.
Il progetto ha il patrocinio dell’ENS – Ente Nazionale Sordi, Consiglio Regionale Piemonte.

La prenotazione è indispensabile, all’indirizzo email b.manzardo@castellodirivoli.org entro il 30 settembre. Biglietto ridotto 4,50 euro comprensivo di ingresso e visita guidata.

 

 

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISMateraTurismo Accessibile

Accessibilità a Matera: due videoguide LIS per conoscere il Parco

Parco della Murgia Materana

Nuova interessante iniziativa sul fronte accessibilità nel Parco della Murgia materana, i non udenti possono servirsi di due video-guide in Lis (Lingua italiana dei segni), a cura dell’Ente Parco Murgia, accompagnate da traccia audio e sottotitoli in lingua italiana.

Parco della Murgia Materana

L’iniziativa coinvolge due siti di spessore dell’altopiano murgico: lo Iazzo Gattini situato in Contrada Murgia Timone, nei pressi della città dei Sassi, e l’Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso. E proprio nei centri visita delle due località sono state predisposte le video-guide. Inoltre, al progetto innovativo si è dedicata una squadra di professionisti di sordi e udenti, condotta da Carlo Di Biase, insegnante Lis e guida museale.

Il tutto è stato realizzato anche grazie alla collaborazione dell’associazione SassieMurgia che da marzo 2012 si è adoperata nel progetto “Turismo per tutti”, volto a conseguire l’obiettivo di rendere accessibile a tutti luoghi e patrimoni culturali lucani.

E’ possibile prenotare anche guide turistiche che svolgono itinerari per tutti i gusti e tasche.

Per ulteriori info rivolgersi a www.sassiemurgia.com

No tags for this post.
Leggi tutto
AccessibilitàCinema AccessibileHome pageItaliAccessibile NotizieLISRoma

Dal 5 al 7 Giugno 2015 Cinedeaf – Festival Internazionale del Cinema Sordo di Roma.

logo-cinedeaf-2015

La terza edizione del Cinedeaf si svolge dal 5 al 7 Giugno 2015 al TEATRO PALLADIUM a Roma, in zona Garbatella.

Lo storico quartiere romano ha aperto le porte e ospiterà la lingua e la cultura sorda dalla mattina, con lezioni di LIS in strada, alla sera, con i suoi locali dove il CINEDEAF BEVE (Bar Foschi e Enoteca 13 Gradi) e MANGIA (Ristoro dei Pazzi).

Cinedeaf 2015

Il  PROGRAMMA è ricco e intenso. La mattina sarà possibile seguire INCONTRI e WORKSHOP presso lo spazio Millepiani coworking mentre dal pomeriggio alla sera in sala a guardare i film arrivati in concorso da tutto il mondo e i due eventi speciali: THE TRIBE e NO ORDINARY HERO – THE SUPERDEAFY MOVIE.

Per prenotare un posto per un singolo spettacolo, una giornata intera o un abbonamento tre giorni, vai nella sezione BIGLIETTI.

Per ulteriori info: http://www.cinedeaf.com/cinedeaf-2015/

 

No tags for this post.
Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISMateraParchi per TuttiTurismo Accessibile

Parco Murgia Materana presenta videoguide in linguaggio Lis

parco-murgia-materana-lis

Il Parco della Murgia Materana tra i primi Enti in Italia ad affrontare i temi dell’accessibilità e fruibilità del patrimonio artistico, storico e naturale dalla parte delle persone sorde e ipoudenti.

parco-murgia-materana-lisIl Parco della Murgia Materana ha infatti provveduto a realizzare due videoguide con informazioni in LIS (Lingua Italiana dei Segni) relative agli aspetti storici, archeologici e naturali dell’area protetta, e ai suoi due centri visita: Jazzo Gattini situato in contrada Murgia Timone, a pochi chilometri da Matera, e Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso.

Le videoguide saranno presentate venerdì 20 marzo: alle 11,30 presso il centro visita “Mario Tommaselli” Jazzo Gattini, alle 20, a Montescaglioso, nel Chiostro Municipio Convento S.S. Concezione.

Le videoguide saranno collocate nei centri visita sopra citati, di modo che anche le persone sorde o ipoudenti possano apprezzare le meraviglie del Parco della Murgia Materana.

Si tratta di un prodotto d’eccezione, realizzato da un team di professionisti sordi e udenti capitanato da Carlo Di Biase, Assistente alla Comunicazione, Guida museale e Docente LIS/RND, colui che materialmente ne ha tradotto i contenuti in segni.

A margine della presentazione delle videoguide, sarà presentata la terza edizione de “Il Parco per Tutti”, le escursioni e passeggiate naturalistiche per persone down e disabili.

Per maggiori informazioni: http://www.parcomurgia.it/

Leggi tutto
AccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISSan Marino

Il 18 e 19 aprile Corso Base LIS per operatori turistici a San Marino

lis1-300×184
Il  18 e il 19 aprile 2015 si terrà presso L’Hotel IDesign Art & Cult San Marino nella Città di San Marino un Corso base di avvicinamento al LIS organizzato dall’ Associazione L’Ancora- Progetto Viaggiare Disabili.

E’ destinato ad operatori turistici ma anche a tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questa comunicazione ​accessibile per persone con una disabilità uditiva.

lis1-300x184Il programma stilato da professioniste ed interprete dei Segni qualificate, mira a dare le basi della comunicazione visivo-gestuale con la LIS – lingua dei segni italiana, così da poter entrare in relazione con le persone sorde. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato. Il corso permetterà agli operatori turistici di arrivare a fine corso essendo in grado di gestire un turista con problemi uditivi, che può arrivare in Hotel, in un ristorante o agriturismo, con una conoscenza del Lingua dei Segni sufficiente a soddisfare un minimo di comunicazione.

Il corso

Gli incontri di formazione teorica forniranno agli operatori turistici alcune conoscenze di base riguardanti la sordità in riferimento alla storia e alla cultura delle persone sorde, alla struttura della LIS, ai metodi riabilitativi, all’accessibilità e all’abbattimento delle barriere comunicative attraverso l’impiego delle nuove tecnologie.
Gli incontri di formazione pratica saranno invece prevalentemente rivolti all’apprendimento di abilità ricettive ed espressive di base nell’uso della LIS nei seguenti ambiti:
– chiedere dare informazioni
– descrivere una persona ed un luogo
– famiglia
– lavoro
– emozioni
– espressioni temporali
– numerazione

Lezioni: sabato 18 Aprile dalle ore 14:30 alle ore 18:30 , Domenica 19 Aprile dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00

Per iscrizioni e informazioni telefonare al numero 3703187961 oppure email a segreteria@viaggiaredisabili.com oppure italiaccessibile@gmail.com OGGETTO: corso LIS

l’hotel IDesign effettuerà prezzi convenzionati per i partecipanti al corso che vorranno alloggiare presso lo stesso hotel durante il periodo del corso.

Leggi tutto
AccessibilitàCucinaEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieLISSalentoTricase Porto (Le)

16 febbraio 2015: Laboratorio di Cucina “Il linguaggio universale del Gusto” con Inteprete LIS a Tricase Porto (Le)

locandina-laboratorio-di-cucina-723×1024

locandina-laboratorio-di-cucina-723x1024Associazione di Promozione Sociale PAROLE IN MANO

Vincitrice del Bando Principi Attivi 2012 Giovani Idee per una Puglia Migliore

in collaborazione con

Associazione MAGNA GRECIA MARE

organizza in Tricase Porto

«IL LINGUAGGIO UNIVERSALE DEL GUSTO»

Laboratorio di cucina con Interprete LIS:

preparazione e degustazione di piatti della tradizione

 

La buona cucina unisce tutti!

Vedere, fare, raccontare e degustare. Sono queste le parole che racchiudono l’essenza di questo laboratorio di cucina, che accoglierà un piccolo gruppo di persone, con precedenza a quelle sorde, con la presenza di un Interprete LIS.

I partecipanti potranno vedere e fare con le proprie mani, raccontare agli altri le proprie ricette e, perché no, scambiarsi trucchi e segreti.

Il laboratorio si svolgerà nella cucina dell’Associazione Magna Grecia Mare e consisterà nella preparazione e degustazione, intorno al camino, delle classiche ricette della cucina di bordo e di terra che la tradizione ci ha tramandato.

Durante la preparazione del pasto, tutti quanti saranno chiamati a dare il loro contributo, aiutando il cuoco nelle varie preparazioni, sporcandosi le mani!

Il laboratorio, della durata di 3 ore circa, prevede un numero massimo di 10 partecipanti.

Partecipazione Gratuita.

Data 16 febbraio 2015, ore 19:00

 

Sede Associazione Magna Grecia Mare
Casotto ex Locamare
Banchina sud del Porto Vecchio
73030 Tricase Porto (LE)
 

Per informazioni ed iscrizioni, rivolgersi all’Associazione PAROLE IN MANO,  tramite mail all’indirizzo paroleinmano@libero.it  o sulla pagina FacebookParole InMano

Leggi tutto
Ability ChannelAccessibilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLISNotizie dalle Associazioni Partner

La Lingua dei Segni da Ability Channel

alfabeto-Lingua-dei-segni-810×1024

alfabeto-Lingua-dei-segni-810x1024La Lingua dei Segni Italiana è una vera lingua dal punto di vista sociologico, in quanto espressione di una comunità, quella dei sordi italiani. Anche a livello sportivo esiste la FSSI, la Federazione Sport Sordi Italiana, ricca di tanti e bravi atleti a livello nazionale ed internazionale. Un incontro molto interessante è stato quello che noi di Abilitychannel abbiamo avuto con questa Federazione e che ci ha stimolato a conoscere questo nuovo mondo ed una lingua in grado di veicolare i propri significati attraverso un sistema codificato di segni delle mani, espressioni del viso e movimenti del corpo.

L’origine della Lingua dei Segni: William C. Stokoe

L’erede della famiglia della Langue des Signes Francaise, LSF, è La Lingua dei Segni Italiana, conosciuta come la LIS. Solo da pochi decenni si sono sviluppate ricerche linguistiche sulla Lingua dei Segni Italiana nonostante la lingua stessa esista da secoli. Tutto ebbe inizio nel 1960, quando William C. Stokoe scrisse un libro dove riconosceva la natura linguistica della lingua dei segni, l’elemento sequenziale nella sua organizzazione e la suddivide in unità minime, con un suo lessico e una sua grammatica, in grado di esprimere qualsiasi messaggio. Da quel momento iniziani le ricerche sulla lingua visiva in ogni paese del mondo.

continua a leggere…..

 

 

Leggi tutto
AccessibilitàBeneventoCampaniaEventi accessibiliHome pageItaliAccessibile NotizieLISTeatro

A Benevento “Oltre gli Occhi”, il primo febbraio lo spettacolo teatrale in LIS e in italiano parlato

oltre-spettacolo-lis-benevento-italiaccessibile

oltre-spettacolo-lis-benevento-italiaccessibileIl 1° febbraio, alle ore 17.30, al cinema Massimo di Benevento, andrà in scena “Oltre gli Occhi”, uno spettacolo teatrale basato, per la prima volta, su drammaturgia sorda-LIS originale.

La performance è diretta dal regista Dario Pasquarella e realizzata dalla compagnia Laboratorio Zero di Roma, un gruppo di attori sordi e udenti che attraverso un lungo percorso creativo hanno dato vita ad uno spettacolo bilingue, in cui la compresenza della Lingua dei Segni Italiana e dell’italiano parlato rende quanto avviene sulla scena perfettamente accessibile ad un pubblico sia di sordi che di udenti (segnanti e non).

L’evento è promosso dalla Cooperativa sociale Immaginaria, che da alcuni anni è attiva a Benevento nel campo del teatro sociale attraverso progetti di animazione culturale volti all’integrazione sociale e al sostegno della diversità.

“Oltre gli occhi” è un dramma originale che racconta la violenza e la follia del nazismo. E’ stato realizzato affinché la memoria di quegli anni terribili che portarono alla Seconda Guerra Mondiale, non si perda, né si affievolisca nel tempo. Quelli sono stati anni in cui la storia umana fu devastata dalle scelte orribili di un solo, folle, uomo. Vi furono deportazione, desolazione, lacrime e migliaia di vittime. Quel “modello di perfezione”, promise “pulizia”, e per mantenere le sue promesse spazzò via vite, case e ricordi. Questo spettacolo vuole contribuire a non far dimenticare alle persone ciò che è stato.

In Italia, infatti, Pasquarella è il primo artista sordo ad aver condotto un’operazione del genere, ovvero aver ideato e prodotto uno spettacolo in LIS e italiano parlato. Il 1° febbraio sarà dunque possibile assistere al frutto di questo intenso lavoro di ricerca corporea – comunicativa.Gli attori della Compagnia sono: Silvia Liberati (co-autrice, attrice e interprete vocale), Susanna Ricci Bitti, Samia Clavinini, Dario Pasquarella (che ha curato anche i costumi), Cristina Maria Ciorgovean, Massimiliano Cascitti, Simone Atticciati e Alessia Martelli.
 Per maggiori informazioni, www.cooperativaimmaginaria.it

(Fonte: NTR24)

Leggi tutto
1 2
Page 1 of 2
Dimensione carattere
Designed by

best down free | web phu nu so | toc dep 2017

Advertisment ad adsense adlogger