close

ItaliAccessibile Notizie

ItaliAccessibile – News sul Turismo Acessibile, accessibilità e sport disabile

AccessibilitàCucinaDiversamente AbiliEventi DisabilitàHome pageItaliAccessibile NotizieLavoro & disabilità

Gaglianico (Bl) : “Diversamente Chef” la cucina abbatte le barriere della disabilità

diversamente-chef-biella
Diversamente Chef

“Diversamente chef a 5 stelle” è il progetto presentato nei giorni scorsi a Gaglianico in provincia di Biella a cui hanno aderito Aias, Aima, Agenda, Cooperativa Domus Laetitae e Casa Lions. Con loro un gruppo di allievi dell’Istituto Alberghiero di Biella grazie ai quali ragazzi con varie disabilità potranno diventare cuochi e operatori di sala certificati.

Ad essere coinvolti venti tra ragazzi e ragazze, guidati dalla professoressa Deborah Marangon, che avranno il compito di affiancare i cuochi del futuro. A loro spetterà la gestione del bar ristorante all’interno della nuova sede Aima, Associazione Italiana Malattia di Alzheimer, di via Gramsci a Biella.

Tre anni di impegno scolastico da cui usciranno chef pronti ad essere inseriti nel mondo del lavoro con tanto di attestato di certificazione.

A partecipare al progetto anche Lauretana, che ha fornito tutti i grembiuli neri da chef.

Leggi tutto
Dora Una Voce per un Aiuto

Dora una Voce per un Aiuto – Puntata del 19 febbraio 2017

dora-millaci

Dora una Voce per un Aiuto – Puntata del 19 febbraio 2017 Web Radio Sociale diretta da Dora Millaci

 

X Giornata Mondiale Malattie rare (eventi vari), Associazione Amici della Zizzi Onlus, Convegno Nazionale AssoEpilessia Roma Onlus, poesia vincitrice Mini-Concorso, Presentazione libro di Sofia Bolognini “Nasce Cresce Deserti”, Veterinari a domicilio, LILT e educazione alla salute nelle scuole, SOS LILT numero verde nazionale, Genova e convegno sulla vita indipendente per le persone disabili, corso di nuoto per disabili. Sondaggi

Leggi tutto
Offerte Lavoro - Categorie Protette

Milano: “Addetto/a alla reception” – Categorie protette da Jobmetoo

300x250_Jobmetoo_grigio

Annuncio dedicato alle persone appartenenti alle categorie protette – legge 68/99.

Jobmetoo ricerca per importante società di consulenza un/a ADDETTO/A ALLA RECEPTION appartenente alle categorie protette (invalidi civili).

La risorsa si occuperà di:
– Smistamento posta e telefonate (in italiano e in inglese)
– Stampa, fascicolazione e spedizione atti
– Accoglienza e registrazione ospiti
– Supporto allestimento sale per corsi/riunioni
– Gestione archivio e registrazioni report su file Excel

Si richiedono:
– Diploma o Laurea
– Minima esperienza pregressa nel ruolo
– Ottimo utilizzo dei principali strumenti informatici
– Buona conoscenza della lingua inglese
– Buono standing, spiccate doti relazionali, precisione e flessibilità

Si offre: contratto a tempo determinato di 12 mesi
Orario di lavoro: full time su turni (8:30/17:30 o 10:30/19:30)
Sede: Milano

Orario di lavoro: Tempo pieno

 

Per candidarti clicca qui

Leggi tutto
Sport Disabili

Giusy Versace alla Stramilano lancia raccolta fondi di GruppoMediobanca4DisabiliNoLimits

Giusy-Versace-GruppoMediobanca4DisabiliNoLimits
Nella foto da sinistra: Alexandra Young (direttore HR gruppo Mediobanca), Giusy Versace, Constantin Bostan, Lorenza Pigozzi (direttore comunicazione gruppo Mediobanca), Giovanna Giusti del Giardino (responsabile csr Mediobanca)

Giusy Versace sarà la madrina dell’’evento alla Stamilano per la raccolta fondi GruppoMediobanca4DisabiliNoLimits” e saluta la partecipazione di Constantin Bostan che correrà la 21K con la protesi donata dalla Disabili No Limits. Il 12 marzo sarà anche alla Scarpadoro di Vigevano

Corre veloce la solidarietà di Giusy Versace. Dopo il successo della corsa benefica “Happy Run for Christmas” organizzata a Reggio Calabria lo scorso 11 dicembre, altri due importanti appuntamenti attendono la campionessa paralimpica e presidentessa della Disabili No Limits.

Il 5 marzo sarà a Torino ospite del CUS e della manifestazione in rosa ‘Just The Woman I am’, mentre il 12 marzo a Vigevano regalerà una nuova giornata speciale a tutti i ragazzi disabili che prenderanno parte alla Scarpadoro Ability, corsa riservata a persone con disabilità e inserita nel contesto della 11^ Scarpadoro Half Marathon.

Domenica 19 marzo la Versace sarà infine madrina della Stramilano, occasione nella quale è stata lanciata una raccolta fondi a favore della sua associazione dal Gruppo Mediobanca. Il I dipendenti del gruppo correranno quella domenica a favore della Disabili No Limits, non solo indossando t-shirt personalizzate dall’associazione, ma anche attivando la raccolta fondi “GruppoMediobanca4DisabiliNoLimits” fra parenti, amici e colleghi che servirà a regalare protesi e ausili sportivi a persone che vivono in condizioni economiche svantaggiate.

Un esempio concreto dell’attività solidale della onlus “Disabili No Limits” è il recente acquisto di una protesi da corsa che è stata donata al maratoneta Constantin Bostan. Amputato alla gamba sinistra, Constantin ha finalmente abbandonato le stampelle per correre la sua prima Stramilano con la protesi ricevuta in dono dalla onlus presieduta da Giusy.

Sarà un mese, quello di marzo, molto intenso – dichiara Giusy Versace – anche perché mi vedrà impegnata in numerosi eventi di solidarietà che mi stanno davvero a cuore. Alla Scarpadoro non potrei mancare per nulla al mondo perché Vigevano è la città che mi ha adottata nella mia vita di atleta. Organizzare la 5km Scarpadoro Ability è anche il mio modo per portare alla cittadinanza e ai tanti che vengono da fuori, un sorriso in più ad un evento che è già solare e ricco di suo! Alla Stramilano, invece, sarà ancora diverso ma sempre bello: oltre l’onore di essere la madrina sono felice di condividere questa giornata con l’amico e organizzatore dell’evento Andrea Alzati che da anni supporta le iniziative di solidarietà di Disabili No Limits. Quest’anno Mediobanca, che già dalla scorsa estate aiuta molti atleti paralimpici, ha voluto fare qualcosa in più, e sono molto felice che abbia deciso di dare un contributo importante. Sarà poi emozionante vedere correre sul percorso insieme a loro anche Constantin: l’anno passato ha corso la Stramilano con delle stampelle accompagnato dagli amici di Urban Runners, e quest’anno lo farà con la protesi che la mia associazione gli ha donato qualche mese fa! Tutto ciò mi rende felice ma soprattutto mi fa sentire utile. Regalare sorrisi e opportunità di una vita migliore a chi non può permettersela mi aiuta a dare un senso anche alla mia di vita!

Leggi tutto
Lavoro & disabilità

Milleproroghe: slitta di un anno l’obbligo di assumere disabili

lavoro-disabili

Brutte, anzi pessime notizie, per i lavoratori con disabilità. Slitta, infatti, a gennaio 2018 l’obbligo per le aziende di assumere nel loro organico lavoratori disabili.

le nuove regole sulle assunzioni di personale disabile sono state introdotte con il decreto legislativo 151/2015, attuativo del Jobs Act, in base al quale è stata creata una tabella, che i datori di lavoro avrebbero dovuto utilizzare a partire dal primo gennaio 2017, per calcolare il numero esatto di assunzioni obbligatorie: 7% per le attività con più di 50 dipendenti; 2 per le attività che occupano tra 36 e 50 dipendenti; 1 per le attività tra 15 e 35 dipendenti.

Lo slittamento è contenuto in un emendamento al decreto legge milleproroghe, approvato dalla commissione Affari costituzionali del Senato. Dal 2018, dunque, entrerà in vigore la disposizione del Jobs Act che impone di effettuare comunque l’assunzione di almeno un lavoratore disabile.



Leggi tutto
Diritti dei disabili

FISH : Confermati i rischi di taglio per la non autosufficienza

disabili-fondo-non-autosufficienza-fish
Fish : fondo non autosufficienza

È confermato il rischio di taglio del FNPS, Fondo Nazionale per le Politiche Sociali (poco più di 300 milioni di euro) e del FNA, Fondo per le Non Autosufficienze (500 milioni per il 2017) paventato dal comunicato FISH dell’altro ieri che ne chiedeva una smentita.

Al contrario è lo stesso Ministro Giuliano Poletti a confermare che l’ipotesi sta circolando ed è oggetto di analisi da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La conferma è arrivata in occasione dell’incontro del Tavolo sulla non autosufficienza, gruppo di lavoro che coinvolge Regioni, INPS, Associazioni, Sindacati, Ministeri del Lavoro, della Salute e dell’Economia e Finanze, presieduto ieri direttamente dal Ministro.

Poletti ha espresso ripetutamente la propria decisa contrarietà a questa prospettiva, rassicurando che la esprimerà in tutte le sedi istituzionali operando per il mantenimento integrale degli stanziamenti stabiliti dall’ultima legge di bilancio. Questa istanza è supportata anche dalla volontà di elaborare e attuare un Piano per la non autosufficienza e garantire, a breve, livelli essenziali di prestazioni che consentano omogenea esigibilità di adeguati servizi in tutta Italia. Sulla costruzione di questo impianto sta appunto operando il Tavolo per le non autosufficienze fortemente voluto dal Ministero, dalle Associazioni e dalle organizzazioni sindacali che, nell’incontro di ieri, in modo unanime, hanno espresso forte dissenso rispetto al possibile scenario di compressione.

La FISH, sollevando immediatamente la questione, ha dimostrato quanto elevata sia la soglia di attenzione anche su questi aspetti vitali per migliaia di persone.” – commenta Vincenzo Falabella, Presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – “Ogni azione praticabile verrà attivata per disinnescare una scelta che sarebbe devastante per il futuro delle politiche sociali. In queste azioni – ora ne siamo certi – potremo contare su un fronte comune con molte altre associazioni ed organizzazioni, ma anche sul senso di responsabilità dei parlamentari.”

Leggi tutto
#accessibilityiscoolAccessibilitàDiritti dei disabiliHome pageItaliAccessibile News @ltItaliAccessibile NotizieMovidabiliaNotizie dalle Associazioni PartnerNotizie Disabilità

“Accessibility is cool”, una campagna per abbattere barriere fisiche e culturali

accessibility-is-cool-movidabilia

Giovedì 16 febbraio, a Roma alle 11 in via del Corso 267, verrà presentata la campagna nazionale di sensibilizzazione sulla disabilità “Accessibility is cool”, realizzata dall’Associazione “Movidabilia – Spazi senza barriere” Partner di ItaliAccessibile. L’iniziativa selezionata con il primo bando sperimentale sulla comunicazione sociale e promosso dalla Fondazione “Con il Sud”.

Nel corso della conferenza stampa interverranno Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione “Con il Sud”, Domenico Desantis e Maria Pia Desantis, presidente e vicepresidente di “Movidabilia”, Maddalena Pelagalli, vicepresidente di Apmar Onlus e Roberta Spaziale, responsabile dell’Area Relazioni istituzionali, Advocacy e Comunicazione di Anffas Onlus.

La campagna “Accessibility is cool”, che ha ricevuto anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale, “vuole abbattere – si legge in una nota – le barriere culturali che riguardano la disabilità e l’accessibilità, insegnando a tutti e a tutte a osservare e valorizzare ciò che è accessibile, quindi cool”. “Lo fa in modo pratico – proseguono i promotori – insegnando a mappare gli spazi culturali, i teatri e i locali del divertimento accessibili d’Italia”. “Lo fa in modo vivace – aggiungono – utilizzando i canali di comunicazione più comuni ai giovani e gli strumenti ‘smart’ ormai parte della vita quotidiana”. Lo fa in modo ironico, con una linea di magliette.

Magliette ironiche Movidabilia

Leggi tutto
Turismo Accessibile

TOUR4ALL – Development of curricula on Accessible Tourism for VET Tourism Courses

TOUR4ALL Logo
TOUR4ALL – Development of curricula on Accessible Tourism for VET Tourism Courses

Il Centro per lo Sviluppo Creativo “Danilo Dolci” (http://www.danilodolci.org/ ) è un’associazione no profit di Palermo (PA) che coinvolge giovani e adulti, operando principalmente attraverso progetti in ambito educativo a livello sia locale che internazionale, rifacendosi agli insegnamenti e alle tematiche alla base del lavoro del nostro fondatore, Danilo Dolci.

Danilo Dolci è stato un sociologo, poeta, educatore e attivista della nonviolenza italiano. Fu soprannominato Gandhi della Sicilia o Gandhi italiano.

Il Centro è coinvolto in un progetto dal titolo TOUR4ALL: Development of curricula on Accessible Tourism for VET Tourism Courses, il cui lo scopo è quello di colmare il gap di competenze che vi è all’interno del settore della formazione professionale nell’ambito del Turismo Accessibile, offrendo strumenti quali: 1) un training di riqualificazione delle competenze; 2) uno strumento per convalidare le abilità legate al settore del Turismo Accessibile; 3) una piattaforma di  apprendimento online sia per gli allievi che per i formatori.

Il progetto si rivolge al mercato del turismo accessibile con molte potenzialità ma dalla mancanza di competenze di accoglienza da parte delle strutture turistiche tradizionali e dei loro staff. Al fine di promuovere con successo e sfruttare al meglio il turismo in tutto il suo potenziale, TOUR4ALL mira a fornire soluzioni per soddisfare questo potenziale target group.

Il progetto prevede la collaborazione di un variegato partenariato, soprattutto dal punto di vista delle competenze, ponendo le basi per prodotti finali di qualità e ben delineati. Il consorzio è composto infatti da 9 partner provenienti da 6 paesi del nord, del sud e dell’est Europa, appartenenti al settore pubblico, al terzo settore (nello specifico, associazioni che lavorano nel campo della disabilità e organizzazioni non governative), al settore della formazione professionale e a quello turistico.

I partner sono:

Durante questa prima fase, il progetto prevede una ricerca sul campo attraverso questionari online, interviste e focus group per individuare le esigenze alla base della formazione. A questo proposito si richiede di partecipare a un questionario online promossa da sei paesi europei nell’ambito del progetto TOUR4ALL approvato dal programma ERASMUS+ dell’UE.
L’obiettivo è quello di raccogliere informazioni sul Turismo Accessibile, ovvero una tipologia di turismo che riguarda viaggi accessibili a tutti, anche alle persone con disabilità, incluse le persone che hanno difficoltà motorie, uditive, visive, cognitive, gli anziani, o le persone con disabilità temporanee.
Il concetto di Servizi accessibili è fondamentale per promuovere una tipologia di turismo facilmente fruibile da tutti.
Tutte le risposte sono riservate e saranno usate solo nell’ambito di questa indagine.

Per rispondere al questionario online clicca qui

Il questionario è strutturato in domande a risposta multipla e la impegnerà solo per 3 minuti.

Leggi tutto
Amore e Disabilità

AMORE E DISABILITA’ NEL GIORNO DI SAN VALENTINO

amore-disabilità

Amore e disabilità

Non si vede bene che col cuore

di Dora Millaci

Amore e disabilità San Valentino

Questa frase del Piccolo Principe a mio avviso è perfetta per comprendere l’amore e in modo particolare quando esiste nella coppia una disabilità.

Se già è difficile, complicato costruire e mantenere saldo un rapporto tra due persone sane, immaginatevi come dev’essere quando insorge una malattia grave o una disabilità.

Sono tantissime le storie che ho ascoltato di coppie sposate che si amavano alla “follia” e, che con l’arrivo di quest’intruso, del cosiddetto terzo incomodo, possiamo definirlo anche così, non hanno retto e sono “scoppiate”.

Già perché mantenere saldo un rapporto non è facile; non è tutto rose e fiori. La disabilità, la malattia ci pone davanti una realtà dura, crudele e occorre una solidità tale, un rispetto, una complicità, una base solida per durare nel tempo.

È difficile per esempio restare saldi quando si è fuori, per la strada e la gente vi guarda in maniera strana solo perché vi siete scambiati un bacio e uno dei due è in carrozzella.

È ancora più faticoso, logorante guardare la persona a cui si vuole bene stare male, giorno dopo giorno peggiorare e non poterla aiutare. Essere lì e arrabbiarsi col mondo intero, senza sapere che cosa fare per alleviare quel dolore, quella sofferenza che neppure si può capire e nonostante tutto, restarle accanto.

Divenire complici nelle piccole cose quotidiane come nell’intimità, che seppur diversa da prima, non deve mancare.

Ricordarsi della persona che si ha davanti, di quale lato del suo carattere ci ha fatto innamorare e di che cosa ci mancherebbe se non ci fosse più.
Solo così non si vedrà la malattia, la disabilità ma si andrà oltre, guardando chi si ha davanti solo con gli occhi del cuore.

In questo modo l’Amore durerà e sarà scritto con la A maiuscola, perché avrà vinto ogni battaglia che la vita ha posto dinanzi a questa coppia.

Leggi tutto
Diritti dei disabili

Fish : Tagli al sociale e alla non autosufficienza. Nessuna smentita

fondo-non-autosufficienza-disabili

Tagli al sociale e alla non autosufficienza: nessuna smentita

Fondo per le non autosufficienze disabili

Giorni febbrili di confronto-scontro fra le Regioni e il Ministero dell’Economia. Le Regioni, chiamate a stringenti clausole di salvaguardia, non sempre e non ovunque sono state in grado di rispettarne la perentorietà.

Il MEF da parte sua spinge verso un rigoroso e rigido controllo dei conti e del loro equilibrio tentando, di conseguenza, di ridurre i trasferimenti alle Regioni stesse.

Il primo tentativo, denunciato nei giorni scorsi dal coordinatore della commissione Affari finanziari della conferenza delle Regioni Massimo Garavaglia, è sul fronte della sanità: ridurre i trasferimenti proprio all’indomani dell’approvazione dei Lea e della legge di bilancio che ne prevedeva una già limitata copertura finanziaria.

Avendo incontrato una durissima opposizione da parte delle Regioni, l’attenzione del MEF sembrerebbe ora spostarsi sul FNPS, Fondo Nazionale per le Politiche Sociali (appena poco più di 300 milioni di euro) e sul FNA, Fondo per le Non Autosufficienze (500 milioni per il 2017). Voci insistenti ne prospettano una riduzione al fine di recuperare almeno 400 milioni.

Una ipotesi da rispedire con durezza al mittente – replica Vincenzo Falabella, presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – “Abbiamo sempre ritenuto risibile la destinazione al FNPS che dovrebbe affrontare emergenze ma, soprattutto, sostenere la qualità delle politiche sociali nel nostro Paese. Si può ben immaginare come possiamo accogliere questa ipotesi che, se concretizzata, sarebbe fonte di ulteriore disparità, emarginazione, diseguaglianza.”

Ma ancora più offensiva viene considerata la voce di una riduzione del FNA: “Da anni stiamo ipotizzando l’avvio di un Piano per la non autosufficienza. Finalmente c’è un impegno politico in questo senso, risultato di una pressione molto forte dell’intero movimento delle persone con disabilità. I 500 milioni destinati al FNA per il 2017 rappresentano un traguardo raggiunto con impegno e con lotte di persone con disabilità, loro familiari, associazioni. Non ci lasceremo scippare questa conquista che è il primo tassello per politiche più inclusive e servizi più efficaci.”

La FISH, assieme a migliaia di persone con disabilità, attende dal Governo quella netta smentita che ad ora non è ancora giunta.

FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap

Leggi tutto
Esperienze Accessibili di Maria Stella

ESPERIENZE ACCESSIBILI: PRIMA DI ASSISTERE AL “DIARIO DI UN BRUTTO ANATROCCOLO”

maria-stella-falco

di Maria Stella Falco – Rubrica Esperienze accessibili – Recensioni

Maria Stella Falco

Caro diario,
prima mi presento e poi voglio raccontarti qualcosa che ho vissuto in questi giorni.
Io sono una studentessa di Servizio sociale in piena sessione d’esame (ne ho programmato solo uno, ma è un esamone propedeutico al prossimo tirocinio) e ho già chiesto la tesi in “Psicologia dello sviluppo”, anche se mi mancano ancora esami, sull’argomento –  è la prima volta che te lo scrivo  – “il percorso di accettazione di sé”.

Nei giorni scorsi, accedo dal cellulare su Fb, solo un secondo per controllare le ultime notifiche, mentre cerco di ripetere (avendo l’impressione di non riuscire a ripetere nulla). Noto di aver ricevuto una notifica: Paola Martino ha condiviso sul mio diario un post in cui l’associazione di volontariato culturale teatrale “Kairòs” invita ad uno spettacolo teatrale, portato in scena dalla “Factory Compagnia transadriatica”. Lo spettacolo si sarebbe tenuto domenica 12 febbraio, in un salone multifunzionale vicinissimo a casa mia. Leggo velocemente di cosa si tratta, leggo “Diario di un anatroccolo” e “Non te lo perdere”. Chiudo e continuo a ripetere.
La mattina in cui succede questo, mia madre si trova presso il salone multifunzionale vicino casa mia, dove i suoi alunni stanno assistendo a uno spettacolo teatrale.  Me ne ha parlato velocemente qualche giorno prima, non ricordo come si intitola lo spettacolo a cui stanno assistendo i bambini.

Poco dopo mi chiama mia madre: “abbiamo visto lo spettacolo teatrale, sulla brochure è rivolto un ringraziamento anche a Paola Martino”. Poi mi racconta lo spettacolo teatrale. Ripenso alla notifica: Paola Martino la conosco bene da anni, è Responsabile dell’Ufficio Integrazione dell’Unisalento, coinvolge gli studenti universitari (e non solo) in mille (e una) iniziative interessanti. Penso che un po’ mi conosca bene anche lei, altrimenti non mi avrebbe scritto: “non ti perdere Il diario del brutto anatroccolo”. Cambio idea: i libri restino chiusi, meglio riposare la mente: a vedere lo spettacolo ci andrò.
Chiamo ai numeri indicati nel post per capire se è necessaria la prenotazione, mi risponde la mia madrina di Battesimo e Cresima, attiva nell’ambito dell’associazione “Kairòs”, di cui il marito, mio padrino di Battesimo, è presidente. Domenica, insieme a mia madre vado al salone multifunzionale, trovo anche Daniela e tanta gente che conosco: avete presente quando vai in un posto pensando di non conoscere nessuno e invece conosci tutti? Chiacchieriamo io e Daniela, salutiamo un po’ di gente, poi inizia lo spettacolo…

*Nota ai lettori, presto scoprirete perché ho scritto questo articolo sotto forma di pagina di diario. Presto scoprirete, anche, perché, in alcuni punti, ho usato termini e un modo di costruire la frase tipico dei bambini.

 

Leggi tutto
Offerte Lavoro - Categorie Protette

“Impiegato/a back office amministrativo” – Categorie protette da Jobmetoo

300x250_Jobmetoo_grigio
Offerta di Lavoro – Categorie Protette – Jobmetoo

Riprende la collaborazione di italiAccessibile con l’Agenzia Jobmetoo per informarvi sugli annunci di lavoro Categore Protette L.68/99

Per azienda sita a Nichelino (To), selezioniamo un/una impiegato/a back office amministrativo con esperienza. Requisiti richiesti: diploma di ragioneria o affine; esperienza almeno biennale in qualità di impiegata amministrativa/back office amministrativo; ottima conoscenza del pacchetto Office; automunito (zona non raggiungibile con i mezzi pubblici). Disponibilità part time

Orario di lavoro: Part-time- Piemonte- Provincia di Torino

Per candidarsi clicca qui

Leggi tutto
Ladri di Carrozzelle

I Ladri Di Carrozzelle ospiti a Sanremo 2017. La disabilità è Rock!

ladri-di-carrozzelle-sanremo-2017

I Ladri Di Carrozzelle ospiti a Sanremo 2017. Il rock al servizio della disabilità

Ladri di Carrozzelle a Sanremo 2017 #stravedoperlavita

I “Ladri di carrozzelle” è un gruppo rock musicale nato nel lontano 1989 e composto da persone con diversi tipi di disabilità.

I musicisti che hanno partecipato al progetto nel corso degli anni sono stati una cinquantina. La prima formazione comprendeva esclusivamente persone affette da distrofia muscolare, malattia che colpisce e debilita progressivamente i muscoli; in quella formazione la batteria, nell’impossibilità di essere suonata da un solo musicista, è stata divisa in quattro parti, così come il basso è stato sostituito da un sintetizzatore a tastiera che ne riproduce fedelmente il suono.

Successivamente, a causa del progredire della malattia, sono stati necessari dei nuovi inserimenti, e in seguito gli avvicendamenti sono stati costanti.

Non esiste una formazione fissa della band: il numero cambia a seconda della situazione in cui i “Ladri” sono impegnati, da un minimo di 5 ad un massimo di 15.

I “Ladri di Carrozzelle” hanno aperto l’ultima serata del Festival di Sanremo, nonostante la drammatica scomparsa di un ex componente del gruppo, Piero Petrullo, che si è tolto la vita nella sua abitazione a Velletri il 7 febbraio scorso. E’ stato ricordato presentando il brano “Stravedo per la vita”, una canzone ironica e coraggiosa che invita a non arrendersi di fronte alle difficoltà della vita.

Presentiamo il videclip di “Stravedo per la vita”, il cui hashtag lanciato sul palco dell’Ariston – #stravedoperlavita – è immediatamente finito tra i trending topic di Twitter.

Questo il testo di Stravedo per la vita

Come  un vecchio marinaio
mentre osserva nuove coste
Nel silenzio della notte
Vuole risposte
La vita nel mio caso
un po’s’è divertita
Non  ci vedo più
ma stravedo per la vita

Quante sono le domande
Che rimangono nel vuoto
Sono veramente tante
Beh Io ci nuoto
Non reggo i pessimisti
e la gente risentita
via le facce tristi perché io si

Stravedo per la vita  (per la vita)
Si stravedo per la vita  (per la vita)
È inutile negare che è tanta la fatica
mai tirarsi indietro perché io
Stravedo per la vita  (per la vita)
Si stravedo per la vita  (per la vita)
E guardo sempre avanti affronto la salita
anche se non ci vedo io stravedo
Stravedo per la vita  (per la vita)
Si stravedo per la vita  (per la vita)

Quando posso sempre canto
perché questo mi difende
Fuggo la malinconia
guai a chi si arrende
Mi  piace stare in gruppo
non fare l’eremita
Anche se non ci vedo
Sai cosa penso io

Leggi tutto
Dora Una Voce per un Aiuto

Dora una Voce per un Aiuto – Puntata del 12 febbraio 2017

dora-millaci

Dora una Voce per un Aiuto – Puntata del 12 febbraio 2017

Appello “Un aiuto per una famiglia di Amatrice”, Giornata Mondiale Epilessia, Stati vegetativi e la storia di Emanuela Lia (non lisciamoli soli), poesia vincitrice Mini-Concorso, presentazione libro di Domenico Flocco “I Campi della Fame” (storia vera del dopoguerra italiano), IV ed. Concorso naz. di poesia “Urlo e non mi senti”, X Giornata delle malattie rare, evento a Massa Carrara per abbattimento barriere. Sondaggi

Leggi tutto
Legge e Fisco

Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità 2017

guida-disabili-agevolazioni-fiscali
Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità 2017

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile una guida per il 2017 con le principali novità in merito a detrazioni fiscali in caso di persona disabile nel nucleo familiare. Si tratta di un documento utile per orientarsi tra le agevolazioni fiscali alle quali possono accedere le persone con disabilità in possesso di determinati requisiti.

Agevolazioni disabili 2017: quali sono?

Rispetto al 2016 si segna alcune novità inserite nella versione 2017 della guida alle agevolazioni fiscali, riguardanti:

Detrazioni figli a carico disabili:

Le detrazioni Irpef previste per le persone con disabilità con familiari a carico variano in funzione del reddito complessivo posseduto nel periodo d’imposta, per esempio per l’anno di imposta.

Le detrazioni, pertanto, diminuiscono con l’aumentare del reddito, fino a diventare completamente nulle quando il reddito complessivo arriva a 95.000 euro per le detrazioni dei figli.

Il limite di reddito personale complessivo per ritenere una persona fiscalmente a carico non deve essere superiore a 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili e della deduzione per l’abitazione principale e pertinenze.

A quanto ammonta la detrazione Irpef per i familiari a carico della persona disabile?

Per il figlio condisabilità, riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992, si ha diritto all’ulteriore importo di 400 euro.

  • 1220 euro per i figli di età inferiore a tre anni.
  • 950 euro per i figli di età superiore a tre anni.
  • 1620 euro per il figlio disabile inferiore a 3 anni riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992.
  • 1350 euro per il figlio disabile superiore a 3 anni riconosciuto tale ai sensi della legge n. 104 del 1992.
  • con più di tre figli a carico la detrazione aumenta di 200 € per ciascun figlio a partire dal primo.

Per le famiglie in cui sono presenti figli con disabilità è possibile portare in detrazione le spese per l’assistenza di persone non autosufficienti e dedurre i contributi previdenziali e assistenziali versati per operatori assistenziali, colf, baby sitter o badanti per un importo massimo di 1.549,37 euro.

Rimozione barriere architettoniche

Tra le agevolazioni  2017 la possibilità di usufruire delle detrazioni per interventi di rimozione delle barriere architettoniche.

Si può beneficiare della detrazione Irpef pari al:

  • 50%, da calcolare su un importo massimo di 96.000 euro, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2017;
  • 36%, da calcolare su un importo massimo di 48.000 euro, per le spese effettuate dal 1° gennaio 2018.

La detrazione Irpef è rivolta a interventi volti a:

  • eliminazione delle barriere architettoniche (per esempio, ascensori e montacarichi)
  • lavori eseguiti per la realizzazione di strumenti che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo tecnologico, siano idonei a favorire la mobilità interna ed esterna delle persone portatrici di handicap grave, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992.

La detrazione è prevista solo per interventi sugli immobili effettuati per favorire la
mobilità interna ed esterna del disabile.

Tra gli interventi che danno diritto alla detrazione rientrano:

  • realizzazione di un elevatore esterno all’abitazione
  • sostituzione di gradini con rampe, sia negli edifici che nelle singole unità immobiliari, se conforme alle prescrizioni tecniche previste dalla legge sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

Detrazione delle polizze assicurative
Dal 2016 è stato elevato da 530 a 750 euro l’importo detraibile per i premi versati per le polizze assicurative, a tutela delle persone con disabilità grave (come definita dall’articolo 3, comma 3, della legge 104/1992), che coprono il rischio di morte.

Le nuove soglie di detrazione Irpef per le polizze assicurative che prevedono il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5%, da qualsiasi causa derivante, o di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, se l’impresa di assicurazione non ha la possibilità di recedere dal contratto.

L’importo complessivamente detraibile è pari a:

  • 530 euro per le assicurazioni che prevedono il rischio di morte o di invalidità
    permanente;
  • 1.291,14 euro (al netto dei premi per le assicurazioni aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente) per quelle che coprono il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana.

Agevolazioni disabili 2017 auto:

 

Le agevolazioni fiscali previste per le persone con disabilità sui veicoli consistono:
  • nella possibilità di detrarre dall’Irpef il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto
  • nell’applicazione del’Iva agevolata al 4% sull’acquisto
  • nell’esenzione dal bollo auto
  • nell’esenzione dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Esenzione imposta successioni e donazioni conferiti in trust
Tra le novità, introdotte in applicazione della Legge n. 112 del 22 giugno 2016  (Legge per il Dopo di Noi ) l’esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni per i beni e i diritti conferiti in un trust o gravati da un vincolo di destinazione e per quelli destinati a fondi speciali istituiti in favore delle persone con disabilità grave.

Agevolazioni Disabili non vedenti:

Detrazioni Irpef del 19% per le Spese sostenute per l’acquisto del Cane Guida: La detrazione spetta una sola volta in un periodo di quattro anni, salvo i casi di perdita dell’animale, e può essere calcolata sull’intero ammontare del costo sostenuto. La detrazione è fruibile dal disabile o dal familiare di cui il non vedente risulta fiscalmente a carico e può essere utilizzata, a scelta del contribuente, in unica soluzione o in quattro quote annuali di pari importo.

Detrazione Forfetaria di 516,46 euro per le Spese sostenute per il mantenimento del Cane Guida: La detrazione per il mantenimento del cane spetta senza che sia necessario documentare l’effettivo sostenimento della spesa. Al familiare del non vedente non è invece consentita la detrazione forfetaria, anche se il non vedente è da considerare a carico del familiare stesso.

Aliquota Agevolata del 4% per l’acquisto di particolari prodotti editoriali destinati ad essere utilizzati da non vedenti o ipovedenti: L’agevolazione è prevista per giornali e notiziari, quotidiani, libri, periodici, ad esclusione dei giornali e dei cataloghi diversi da quelli di informazione libraria, realizzati sia in scrittura braille sia su supporti audiomagnetici per non vedenti e ipovedenti.

Deduzione contributi addetti ai servizi domestici: per un importo massimo di 1549,37 euro.

Assistenza personale solo per le persone non autosufficienti spetta detrazione 19% su massimo importo di 2.100,00 euro;

Spese mediche e di assistenza specifica: detrazione pari al 19%;

Spese mediche e di assistenza specifica: solo alle persone con documentazione di invalidità o handicap o familiari a carico, spetta deduzione integrale delle spese per operatori sanitari e di assistenza con qualifica professionale.

Per tutte le agevolazioni è possibile scaricare la guida completa dell’Agenzia delle Entrate in formato PDF

agevolazioni-disabili-2017

Leggi tutto
1 2 3 42
Page 1 of 42
Translate »
Designed by

best down free | web phu nu so | toc dep 2017