close

Questo articolo è già stato letto 1978volte!

tandem-sardegna-italiaccessibileQuesto itinerario di turismo accessibile promosso su iniziativa del Gruppo Sportivo Non Vedenti di Vicenza, in collaborazione con il tour operator Planet Viaggi Responsabili e le associazioni L’Isola che vorrei e AMEntelibera, mira a diffondere una nuova modalità per scoprire e conoscere i luoghi, secondo i principi del turismo accessibile e responsabile.
Il viaggio è pensato in modo particolare per le persone cieche e ipovedenti, ma è aperto anche a singole persone, familiari e simpatizzanti del tandem e della bicicletta di tutta Italia, che vogliano trascorrere alcuni giorni in Sardegna, per conoscerne le bellezze paesaggistiche, culturali e le tipicità enogastronomiche spostandosi su due ruote.
Per quanti non pedalano, è possibile seguire il gruppo con mezzi motorizzati.
Il viaggio è realizzato grazie a una rete di collaborazione con professionisti, associazioni e operatori specializzati.

Il giro è di 6 giorni, parte da Cagliari con  visita guidata al centro storico accompagnati da una guida con un percorso studiato per l’occasione. Il 2° giorno ci sarà una pedalata pedalata di circa 78 km in direzione di Iglesias passando per Carbonia. Mentre il 3° giorno visita al nuraghe di Barumini, chiamato “Su Nuraxi”, che è stato considerato dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Il 4° giorno
pedalata nei pressi dell’altopiano della Giara di Gesturi con un percorso semi impegnativo per la presenza di curve di circa 80 km.
Lungo tutto il percorso ci accompagneranno i tipici profumi della macchia mediterranea, dovuti alla presenza del lentisco, della lavanda, del mirto e altre specie ancora.
Nel pomeriggio visita al parco “Sardegna in miniatura”, dove con un percorso tattile potremo visitare i più importanti monumenti della Sardegna come Su Nuraxi, la statua del Redentore di Nuoro, la Tomba dei Giganti, oltre alle più importanti chiese della Sardegna. Si potrà visitare inoltre anche qui, con un percorso tattile e auditivo, la riproduzione in scala 1:1 di un villaggio nuragico, per capire come vivevano le popolazioni preistoriche qui insediate. il 5° giorno  pedalata in direzione Cagliari con un percorso semplice di circa 75 km.
Durante il percorso alcune brevi soste per visitare le “Domus de janas” a Pimentel e la Cantina sociale di Senorbì per una breve degustazione. il 6° giorno è di ritorno alle proprie abitazioni.

Per intero programma e costi contattare:

Per informazioni:
Paolo Casarin
tel. 328 8628934
paolo.sariri@gmail.com

Questo articolo è già stato letto 1978volte!

No tags for this post.

Ti potrebbe interessare anche

Redazione di italiAccessibile

The author Redazione di italiAccessibile

Responsabile del blog Pierpaolo Capozzi