close

Questo articolo è stato letto 3932volte!

Le cantine del Prosecco Docg senza barriere architettoniche. L’idea nasce dall’associazione “Cantine senza barriere” di Ponte della Priula (Treviso)

 

 

cantine-senza barriere-itaiaccessibileVenerdì 21 novembre alle 18 nella sala convegni della Cantina Produttori di Valdobbiadene cinque relatori discuteranno dell’importanza, per le cantine della zona, di rendere le loro strutture fruibili anche da parte dei disabili, e più in generale di tutte le persone con difficoltà di deambulazione. «Mettiamo in relazione il mondo vitivinicolo, le aziende fornitrici di servizi e materiali e l’associazionismo per definire e certificare il grado di accessibilità delle strutture» spiega l’associazione “Cantine senza barriere”.

[banner]

Al convegno del 21 novembre interverranno anche Luciano Fregonese, sindaco di Valdobbiadene, Clodovaldo Ruffato, presidente Consiglio regionale del Veneto, Vigilio Pavan, presidente dell’associazione dei Comuni della Marca Trevigiana, Giancarlo Vettorello, direttore Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, Eddy Bontempo, presidente Uildm Treviso (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare)

Per maggiori informazioni http://www.cantinaproduttorivaldobbiadene.com/

Questo articolo è stato letto 3932volte!

Tags : Cantina Produttori di Valdobbiadenecantine senza barriereitaliaccessibilePonte della Priula (Treviso)
    Dimensione carattere
    Designed by

    best down free | web phu nu so | toc dep 2017

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: